Filtro contenuti: Lombardia

“Ski in the city”:nel cortile della scuola BES di Milano si scia su una pista Neveplast

Alla BES – la Bilingual European School di Milano- si SCIA nel cortile della scuola. Il 12 febbraio sulla pista Neveplast anche Giorgio Rocca con gli studenti. Mentre a Cortina il gotha dello sci è impegnato nei Mondiali di sci alpino, a Milano, in via Val Cismon, gli studenti della BES sciano in cortile, su una pista in materiale sintetico Neveplast, con la “benedizione”di Giorgio Rocca.

Continua a leggere

Posa Neveplast presso la cabinovia Ponte di Legno-Tonale

A come accessibilità: questa è la parola d’ordine di apertura della stagione sciistica 2019/2020 dell’Alta Val Camonica. Domenica 8 dicembre si è svolta l’inaugurazione della posa Neveplast che garantisce l’accessibilità anche alle persone disabili della cabinovia Ponte di Legno-Passo del Tonale.

Continua a leggere

Campodolcino, la vecchia funivia Alpe Motta

La funivia Campodolcino – Alpe Motta, è stata per poco meno di cinquant’anni il mezzo più veloce per arrivare da
Campodolcino alla Casa Alpina e ai primi campi da sci della piana di Motta. La funivia fu costruita dalla “Società Funivia Campodolcino – Alpe Motta” fondata per ardita iniziativa di Don Luigi Re.

Continua a leggere

Chiesa in Valmalenco, Seggiovia Alpe Palù-Cima Motta

La nuova seggiovia ad ammorsamento automatico Alpe Palù-Cima Motta sostituisce una precedente seggiovia 4 posti a morse fisse costruita dalla società Agudio Poma nel 1992, che a sua volta aveva sostituito una vecchia ovovia del 1964 costruita dalla Piemonte Funivie; arriviamo così al terzo impianto sulla stessa linea. In realtà questo impianto è un riposizionamento di una seggiovia già in funzione nel comprensorio sciistico di La Plose e denominata seggiovia “Trametsch” costruita nel 2004.

Continua a leggere

La vecchia funivia Passo di Angeloga – Val di Lei

Questo impianto è stato costruito alla fine del 1958 e completato il Primo Agosto del 1959 dalla Ceretti&Tanfani per la società EdisonVolta che aveva preso l’incarico di costruire la diga della Val di Lei per lo sfruttamento delle acque del Reno di Lei da parte della società Svizzera Kraftwerke Hinterrhein di Thusis.

Continua a leggere

2017-09-12 Si viaggia all’insù, una mostra per Alessandro Ferretti a Bergamo

Nell’anno in cui ricorrono i centodieci anni dalla nascita di ATB – Azienda Trasporti Bergamo (1907) e i centotrent’anni trascorsi dall’inaugurazione della Funicolare di Bergamo (1887), ATB e Fondazione Bergamo nella storia presentano la mostra “Si viaggia all’insù. Alessandro Ferretti l’ingegnere del progresso”. Continua a leggere

Campodolcino, Funivia Campodolcino – Passo di Angeloga

Questo impianto è stato costruito alla fine del 1957 dalla Ceretti&Tanfani per la società EdisonVolta che aveva preso l’incarico di costruire la diga della Val di Lei per lo sfruttamento delle acque del Reno di Lei da parte della società Svizzera Kraftwerke Hinterrhein di Thusis. Costruito in tempi record l’impianto costituito da 2 tronchi (Campodolcino-Passo di Angeloga) e (Passo di Angeloga-Valle di Lei) ha servito il cantiere giorno e notte per poco più di 4 anni.

Continua a leggere

TechnoAlpin conquista il ghiacciaio del Passo del Tonale

TechnoAlpin vanta un’esperienza decennale nella progettazione e nella costruzione di impianti di innevamento garantendo piste ineguagliabili in tutto il mondo. Con il progetto conclusosi recentemente sul ghiacciaio nel Passo del Tonale l’azienda ha dimostrato ancora una volta di essere all’altezza di qualunque sfida.

Continua a leggere

Livigno, il nuovo impianto Vallaccia diventa realtà

Mottolino Fun Mountain amplia l’area sciistica con la costruzione del nuovo impianto di risalita “Vallaccia”: una seggiovia a 6 posti Doppelmayr di ultima generazione servirà l’omonima area, ampliando del 30% la superficie sciabile del versante e aumentando l’attrattiva della prestigiosa meta turistica valtellinese.

Continua a leggere

Nuova seggiovia Orscellera ai Piani di Bobbio

Il progetto in esame prevede la realizzazione di una nuova seggiovia quadriposto Doppelmayr con movimento unidirezionale e collegamento permanente dei veicoli, denominata “NUOVA ORSCELLERA”, in sostituzione della vecchia seggiovia monoposto omonima, da considerarsi ormai obsoleta e non più idonea a soddisfare la richiesta dell’utenza della area sciabile “Piani di Bobbio – Valtorta”.

Continua a leggere

Caspoggio, Seggiovia S.Antonio-Piazzo Cavalli

Nel 1991 Sacif Lazzeri costruì il secondo tronco di seggiovia da S.Antonio al Piazzo Cavalli di Caspoggio sostituendo la monoposto Marchisio giunta a scadenza tecnica. Si noterà una meccanica più vecchia rispetto alla seggiovia da Caspoggio a S.Antonio realizzata nel 1989, l’impianto ha trascorso un po’ di anni in magazzino in quanto inizialmente era destinato ad un’altra linea. Continua a leggere

Bormio, seggiovia Pian dei Larici

La seggiovia triposto Pian dei larici si trova a Bormio 2000 cuore pulsante della ski area bormina. Costruita nel 1995, in sostituzione di un vecchio skilift Pomagaski, raggiunge in poco meno di un km il pian dei larici a quota 2.250 da dove partono alcune piste semplici adatte agli sciatori meno esperti. Inoltre da pochi anni è diventata anche il mezzo di collegamento allo snow park. Continua a leggere

S. Caterina Valfurva,Cabinovia Santa Caterina – Plaghera – Sobretta – Valle dell’Alpe

In queste pagine presentiamo la nuova cabinovia di Santa Caterina Valfurva realizzata in occasione dei mondiali 2005. L’impianto entrato in funzione nel febbraio del 2005 costituisce l’arroccamento principale della ski area e si compone di due impianti collegati tra loro. Continua a leggere

Livigno, Cabinovia Livigno – Lac Salin

Grazie all’attiva collaborazione tra funivie.org e la società Carosello3000 è stato possibile realizzare questo speciale dedicato alla cabinovia esaposto AGUDIO che collega la zona San Rocco di Livigno al Lac Salin con stazione intermedia alle baite pel. Si tratta di uno dei tanti bellissimi impianti Pininfarina design che Agudio ha costruito sulle nostre montagne agli inizi degli anni 80. L’impianto è stato realizzato in sostituzione di una vecchia ovovia Leitner a morsa fissa alla quale è già stato dedicato uno speciale a cui vi rimandiamo. Continua a leggere

Aprica, Cabinovia Magnolta

La cabinovia dell’Aprica che vedete in queste pagine, è una delle tante affascinanti CA6 Agudio con cabine Pininfarina design che hanno conquistato il mercato degli agganciamenti automatici negli anni 80. L’impianto, costruito nel 1982, si trova all’inizio del paese salendo dal versante valtellinese e costituisce l’arroccamento della ski area della Magnolta. Ecco qui di seguito le principali caratteristiche tecniche.
Continua a leggere

Mottarone, sciovia Alpe Corti

La pista più lunga e interessante del piccolo comprensorio del Mottarone è servita da una storica sciovia di costruzione Marchisio, risalente alla fine degli anni Settanta. La discesa dell’Alpe Corti consente di ammirare uno stupendo panorama sul Lago Maggiore, dalla foto si nota in parte il promontorio di Pallanza. Continua a leggere

Chiesa Valmalenco, Seggiovia Prati Pedrana – Barchi – Palù

L’impianto che presentiamo in queste pagine è una seggiovia automatica quadriposto con stazione intermedia ad angolo costruita dalla Leitner nel 2004. Essa sostituisce ben due vecchi impianti, una seggiovia biposto SACIF del 1978 per quanto riguarda il primo tronco di linea ed una biposto a morsa fissa Leitner del 1989 relativamente al secondo tronco. Continua a leggere

Temù, Funivia ENEL Dosso Lavedole – Lago Venerocolo

La funivia Dosso Lavedole – Venerocolo, ubicata nel comune di Edolo, è posta a monte della funivia Benedetto – Dosso Lavedole. La stazione di monte della funivia Venerocolo, è raggiungibile attraverso un sentiero di montagna. L’impianto è del tipo bifune a “va e vieni” a due vie di corsa, in servizio privato per trasporto promiscuo di persone e materiali. Continua a leggere

Temù, Funivia ENEL Dosso Lavedole – Lago Pantano

La funivia Dosso Lavedole – Pantano, ubicata nel comune di Edolo, è posta a monte della funivia Benedetto – Dosso Lavedole. La stazione di monte della funivia Pantano, è raggiungibile attraverso un sentiero di montagna. L’impianto è del tipo bifune a “va e vieni” a due vie di corsa, in servizio privato per trasporto promiscuo di persone e materiali. Continua a leggere