Filtro contenuti: Coronavirus

Dolomiti Superski: pronti a partire anche metà febbraio 2021

L’ennesimo ulteriore rinvio dell’inizio della stagione invernale 2020-21 è stato un brutto colpo, non solo per tutto il sistema Dolomiti Superski, ma per tutto il comparto turistico invernale a livello nazionale, che comprende il settore ricettivo, la gastronomia, il commercio, i trasporti, i servizi di attrezzatura, le scuole di sci e tutti coloro che fanno parte della filiera.

Continua a leggere

Sondaggio apertura stagione a gennaio 2021, i risultati delle intenzioni degli italiani

Visti gli interessanti tassi di partecipazione raggiunti dal sondaggio terminato a fine ottobre, e visto l’andamento della curva pandemica, decisamente diverso da quanto sperato e che ha obbligato ad un nuovo rinvio delle aperture, nella prima settimana di gennaio 2021 abbiamo approntato un secondo sondaggio per aggiornare le intenzioni di vacanza degli italiani in vista dell’inizio stagione. Ecco tutti i risultati raccolti fino al 10 gennaio 2021.

Continua a leggere

A Natale niente vacanze sulla neve, si lavora ad un accordo europeo

É ormai ben chiaro l’orientamento della prossima stagione invernale: almeno a Natale e fino al 7 gennaio, non ci sarà. L’orientamento del governo e del comitato tecnico scientifico è stato anticipato ieri sera dal Presidente Conte, ospite alla trasmissione Otto e mezzo su La7, nel giorno in cui il triste bollettino italiano supera la soglia delle 50.000 vittime dall’inizio della pandemia.

Continua a leggere

Stagione sciistica 2020/21 e Coronavirus, i risultati del sondaggio sulle intenzioni degli italiani

Nonostante l’ipotesi lockdown si faccia sempre più probabile per alcune aree del Paese, gli Italiani sembrano non aver perso la voglia e la speranza di andare a sciare. Questo è quanto emerge dal sondaggio organizzato da Funivie.org, sito di riferimento dedicato al mondo degli impianti a fune e della tecnica invernale, per tracciare una panoramica della situazione che potrebbe aspettare esercenti ed albergatori il prossimo inverno.

Continua a leggere

Pistenully Pro Academy: a distanza per saperne di più

Ancor prima della pandemia, PRO ACADEMY ha presentato il primo portale di formazione online per la preparazione delle piste. Ora questo sistema è diventato il mezzo per eccellenza, che consente di effettuare la formazione continua quando e soprattutto dove si desidera. Con i training online è possibile richiamare in modo flessibile i contenuti dei corsi e integrare perfettamente la propria formazione nella quotidianità.

Continua a leggere

Rivoluzione tecnologica nelle aree sciistiche: lo smartphone diventa skipass

L’alternativa digitale al classico skipass. Aree sciistiche e i loro clienti richiedono da tempo nuove soluzioni nell’ambito della gestione degli skipass. Il trendsetter tecnologico internazionale Axess ha sviluppato un nuovo tornello, che trasforma lo smartphone in skipass grazie al Bluetooth. Così il nuovo AX500 Smart Gate NG BLE permette l’accesso agli impianti di risalita in assenza totale di contatto. La sperimentazione interna durante la stagione sciistica 2020-21.

Continua a leggere

DEMACLENKO fonda insieme a WLP una nuova azienda: WLP Systems

DEMACLENKO continua la propria strategia di diversificazione assieme all’azienda WLP con la creazione di una nuova realtà imprenditoriale: WLP Systems. Specializzata nella tecnologia di nebulizzazione dell’acqua per l’abbattimento di polveri e odori, sanificazione e macchine antincendio, ampliando così la vasta gamma di prodotti e servizi innovativi.

Continua a leggere

DEMACLENKO sviluppa un sistema di disinfezione totalmente automatizzato per cabinovie

In vista della nuova stagione invernale, la pandemia di COVID-19 pone i comprensori sciistici di fronte a sfide mai affrontate prima, soprattutto per quanto riguarda le misure igienico-sanitarie. Uno dei punti nevralgici sono le cabinovie chiuse. DEMACLENKO, finora attiva prevalentemente nel settore dell’innevamento, ha perciò sviluppato un sistema completamente automatizzato per svolgere la disinfezione delle cabine nei comprensori senza oneri aggiuntivi per il personale. Alcune aree sciistiche, per esempio Plose e Stubai, hanno già impiegato con successo il sistema.

Continua a leggere

Dolomiti Superski: we care about you

Per sabato 28 novembre 2020 è prevista l’apertura di impianti e piste nella prima tranche di Valli dolomitiche (Cortina d’Ampezzo, Plan de Corones, Carezza, 3 Cime Dolomiti, Val di Fiemme/Obereggen, San Martino di Castrozza/Passo Rolle e Civetta). In vista di questo momento importante, al quale guardiamo tutti con fiducia, Dolomiti Superski ha lavorato alacremente alla messa a punto una serie di misure volte a garantire agli appassionati di sci la massima tranquillità e sicurezza durante la vacanza sulle piste delle Dolomiti, nel pieno rispetto delle regole.

Continua a leggere

Coronavirus. Turismo, in Italia a rischio 184 mila posti di lavoro

È la stima della perdita potenziale di occupati nel comparto in uno scenario di graduale uscita dalla crisi sanitaria. Quasi 7 mila imprese in meno nel primo trimestre del 2020, il peggiore saldo degli ultimi 25 anni. Il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio: «Molto dipenderà dalla rapidità con cui le istituzioni aiuteranno il sistema a uscire dall’emergenza».

Continua a leggere

Doppelmayr Italia e le contromisure alla pandemia da Coronavirus

L’esplosione della pandemia da Coronavirus ha influenzato pesantemente tutto il mondo produttivo mondiale, e anche il gruppo Doppelmayr/Garaventa ha dovuto adeguare la propria organizzazione per ridurre al minimo i disagi ai collaboratori, ai propri clienti ed ai partner, garantendo l’avanzamento degli ordini previsti per lacantierizzazione nell’estate 2020, in particolare per la sede produttiva di Lana, dove molti ordini già acquisiti sono stati confermati dai clienti.

Continua a leggere

Turismo. Coronavirus, 143 milioni di presenze in meno nel 2020

Secondo uno studio di Demoskopika, nel 2020, l’emergenza Coronavirus potrebbe bruciare 18 miliardi di spesa turistica: 9,2 miliardi per la contrazione dell’incoming e 8,8 miliardi per la rinuncia alla vacanze degli italiani nel Bel Paese. Il 70% della rilevante “sforbiciata”, pari a 12,6 miliardi di euro, sarebbe concentrata in sei sistemi regionali: Veneto, Lombardia, Toscana, Lazio, Emilia-Romagna e Trentino-Alto Adige.

Continua a leggere