Federfuni Italia esprime preoccupazione per la tenuta finanziaria del settore

Federfuni Italia dopo le comunicazioni del Ministro Garavaglia nel corso dello Skipass a Modena esprime la sua preoccupazione sulla tenuta economico finanziaria, nel breve termine, del settore

 

Abbiamo ascoltato le parole del Ministro Garavaglia nel corso del Convegno sul Palco di Skipass a Modena sabato scorso che da un lato ci hanno rincuorato circa la prossima apertura della stagione invernale ma dall’altro ci ha preoccupato sui tempi di erogazione dei ristori/sostegni attesi da diversi mesi.

Siamo quindi a chiedere al Ministro ed al Governo di valutare la possibilità di erogare una adeguata quota dei ristori in acconto , cosi come previsto dalla notifica europea e così come è avvenuto per il settore delle Fiere e Congressi. Tutto ciò finalizzato a garantire la necessaria liquidità a tutte le imprese del settore ed in attesa di definire tutte le modalità di definitiva erogazione a saldo.

Senza anche solo l’utilizzo di una parte dei ristori in tempi brevi non sarà possibile, in molte località, garantire l’apertura degli impianti di risalita, per assenza delle risorse necessarie per effettuare i collaudi previsti dalla Legge. Tale evenienza è causata dalla totale assenza di introiti nel corso della stagione invernale 2020/21 e, per le stazioni appenniniche, anche nella stagione 2019/2020.

Si può ben comprendere come con una stagione conclusa anticipatamente ed una mai iniziata ma completamente preparata più volte e quindi con un aggravio di spese importante, una qualsiasi azienda di un qualsiasi settore, possa arrivare ad avere una situazione praticamente insostenibile.

Crediamo che una richiesta con queste caratteristiche possa essere accolta e possa rappresentare un vero e proprio sostegno necessario ed assolutamente tempestivo affinché tutte le società che hanno subito il danno derivante dalla mancata apertura possano essere messe in condizioni di garantire il funzionamento dei propri impianti di risalita e dei propri impianti d’innevamento programmato.

    Articolo redatto da Federfuni

Associazione italiana delle aziende ed enti proprietari e/o esercenti il trasporto a fune in concessione sul territorio nazionale www.federfuni.it


Potrebbero interessarti anche…







Ti piacciono i contenuti di questo sito?

Tutto il nostro lavoro viene svolto senza alcuna retribuzione, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno.

Se vuoi, puoi offrirci un aiuto economico tramite PayPal scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI
Pubblica gratis i tuoi contenuti

Vuoi pubblicare i tuoi articoli o comunicati stampa su Funivie.org?

Segnala un problema su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy