Federfuni: piena soddisfazione per il nuovo fondo per la montagna

Esprimiamo piena soddisfazione per la pubblicazione del nuovo avviso per il fondo nazionale per la montagna italiana che assegna 230 milioni di euro per interventi di riqualificazione degli impianti di risalita e per gli impianti d’innevamento programmato.

 

Una promessa ancora una volta mantenuta dal Ministro Santanchè e dalla sua struttura.

“ Come Presidente di FEDERFUNI ITALIA voglio ringraziare il Ministro Santanchè ed i suoi collaboratori – interviene Andrea Formento – per aver dato il via alle procedure per l’assegnazione di 230 milioni di euro per importanti interventi relativi all’ammodernamento degli impianti di risalita e per una forte implementazione degli impianti di innevamento programmato che sono sempre più importanti per garantire la funzionalità dei comprensori sciistici e quindi garantire la tenuta dell’intero sistema dell’economia della montagna italiana”.

Un intervento, a cui Federfuni Italia ha dato un contributo costruttivo, che presenta anche delle novità importanti nel sostenere anche un percorso di transizione ecologica delle nostre strutture – continua il presidente di FEDERFUNI ITALIA – ma che va anche a sostenere concretamente quelle realtà che in questi anni hanno maggiormente sofferto; si tratta dei comprensori montani appenninici a cui sono state riservate il 40% delle risorse disponibili e le piccole e microimprese dell’intero territorio montano che vedranno loro riservate, all’interno delle risorse disponibili, il 15% dell’intero importo”.

“ Un intervento quindi che va incontro alle richieste del settore e che consente di affrontare con maggiore fiducia le prossime scadenze; dobbiamo considerare infatti che in moltissimi impianti di risalita sono in corso le necessarie operazioni di revisione generale che ne garantiscono il funzionamento con il rispetto di tutte le norme di sicurezza – conclude il Presidente Andrea Formento – ed oltre a ciò il fondo consentirà di dotare i comprensori sciistici di quelle infrastrutture dedicate all’innevamento programmato necessarie per garantire la piena e continua fruibilità delle nostre piste nel corso dell’intera stagione invernale contribuendo quindi a contrastare gli effetti del cambiamento climatico e grazie all’inserimento di macchine di nuova generazione ad abbattere i consumi energetici”.

 

Comunicato Stampa Federfuni Italia


    Questo articolo è stato redatto da Federfuni

Associazione italiana delle aziende ed enti proprietari e/o esercenti il trasporto a fune in concessione sul territorio nazionale www.federfuni.it

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 15/06/2024, 19:31 Sito Forum