Rock me Amadeus! La cabinovia Flying Mozart 1+2 a Wagrain indica le cabine occupate in stazione

Con la cabinovia a 10 posti Flying Mozart, Snow Space Salzburg si presenta con una delle più moderne funivie dell‘Austria. Con la nuova cabinovia Flying Mozart, la stazione sciistica austriaca Snow Space Salzburg stabilisce nuovi standard: l’impianto in due tronchi impressiona con innovazioni tecniche, numerose funzioni ICT nelle cabine e un’architettura straordinaria.

 

Il cuore della struttura è la stazione intermedia sotterranea: nel suo punto più basso, si trova a 25 metri sotto il livello del terreno e quindi si integra perfettamente nel paesaggio. Qui si trova anche il trasferimento senza barriere verso la G-Link Wagrain, una funivia va e vieni che collega il Grießenkareck con il Grafenberg. Questo è ora uno dei nodi più importanti di tutto il comprensorio sciistico.

Un’altra caratteristica speciale di Flying Mozart è visibile anche nella stazione intermedia: l’illuminazione RGB nel cielo di ogni cabina mostra se è già occupata o libera. I passeggeri possono vedere l’occupazione in anticipo anche sui monitor nella stazione e quindi trovare una cabina libera più facilmente e rapidamente. Anche i macchinisti della funivia vedono l’occupazione sugli schermi nella cabina di comando.

 

Rilassati attraverso lo Snow Space Salzburg

Le cabine OMEGA V sono dotate di numerose funzioni e sono direttamente collegate in rete con il sistema di controllo Doppelmayr Connect. Ogni cabina è dotata di un impianto audio di alto livello. Gli annunci georeferenziati sono registrati nientemeno che dalla leggenda dello sci austriaco e due volte campione olimpico Hermann Maier. Un sistema di interfono assicura la comunicazione diretta con gli ospiti. Una telecamera nel cielo supporta la comunicazione con i passeggeri, se necessario. Inoltre, tutte le cabine hanno un sensore di temperatura nell’abitacolo e un cosiddetto “gyro sensor” che controlla le oscillazioni del veicolo in condizioni di vento. Questo permette al personale della funivia di reagire rapidamente alle influenze ambientali. Questo aumenta la sicurezza e porta il comfort di viaggio ad un nuovo livello.

Il Doppelmayr Direct Drive installato nella stazione di monte è particolarmente potente e silenzioso, oltre a richiedere poca manutenzione. Gli argani  senza riduttore sul Flying Mozart e sul nuovo impianto Valisera sono i primi al mondo ad avere quattro anelli.

Un’opera d’arte con luce e musica

Flying Mozart ispira con cabine molto speciali: nelle due “cabine Mozart”, l’illuminazione può essere controllata separatamente tramite tablet. Qui anche la musica può anche essere selezionata individualmente. L’interno e l’esterno sono progettati nello stile dell’omonimo musicista – Wolfgang Amadeus Mozart sarebbe stato entusiasta degli straordinari interni. Un’attrazione speciale in queste cabine è un selfie-box, la cui fotocamera si attiva facilmente tramite uno scanner con il biglietto dell’impianto. Altre due cabine hanno un pavimento in  vetro. Le telecamere trasmettono dal vivo su uno schermo la ripresa da sotto il pavimento di vetro.

La nuova costruzione della cabinovia Flying Mozart a Wagrain era l‘ultimo pezzo mancante del puzzle per la tanto attesa chiusura del gap tra Snow Space Salzburg e le aree sciistiche vicine di Flachauwinkl e Zauchensee. Il  moderno impianto permette ai nostri ospiti di godere di un piacere sciistico ineguagliabile attraverso 12 cime e 5 valli.

La nuova costruzione della cabinovia Flying Mozart a Wagrain era l‘ultimo pezzo mancante del puzzle per la tanto attesa chiusura del gap tra Snow Space Salzburg e le aree sciistiche vicine di Flachauwinkl e Zauchensee. Il moderno impianto all‘avanguardia permette ai nostri ospiti di godere di un piacere sciistico ineguagliabile attraverso 12 cime e 5 valli. Con la decisione di interrare la stazione intermedia, compresa la stazione della cabinovia, siamo stati in grado di garantire che gli edifici della stazione si inseriscano armoniosamente nel paesaggio e quindi di dare un contributo sostenibile allo sviluppo dell‘intera destinazione turistica. Wolfgang Hettegger, CEO Snow Space Salzburg Bergbahnen AG

    Questo articolo è stato redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr definisce continuamente nuovi standard di riferimento con innovativi sistemi di trasporto a fune. Il massimo comfort e sicurezza sono le caratteristiche che contraddistinguono i suoi impianti a fune, sia per le stazioni turistiche estive ed invernali che per il trasporto urbano. L'efficienza e le prestazioni dei sistemi di trasporto materiali sono altrettanto impressionanti. Doppelmayr, leader mondiale della qualità, della tecnologia e del mercato funiviario, gestisce impianti di produzione e centri di vendita e assistenza in oltre 50 paesi del mondo. Ad oggi, il Gruppo ha costruito più di 15.400 impianti per clienti in oltre 96 Paesi del mondo.







Ti piacciono i contenuti di Funivie.org?

Tutto il nostro lavoro viene svolto senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Se vuoi collaborare inviando articoli o puoi farlo come ditta o come privato.

Potrebbero interessarti anche…
Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy


    Ultimo aggiornamento cache pagina: 25/09/2022, 0:27