Protocollo d’intesa firmato ad Abetone e Sestola dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti e dai Presidenti delle regioni Emilia Romagna e Toscana Bonaccini e Rossi

Un importante progetto di sviluppo di un intero crinale appenninico che unisce due regioni e diversi comprensori sciistici e che porterà investimenti, certezza nelle gestioni, sviluppo economico, occupazione e un rilancio dell’offerta turistica.

Un obiettivo fortemente voluto dai Presidenti delle due Regioni, dai rispettivi Assessori al Turismo, dai Sindaci dei Comuni dei territori interessati da questo progetto a cui il Governo, ai massimi livelli, ha voluto assegnare delle risorse importanti a cui si affiancheranno risorse regionali per dare vita al Progetto Interregionale della Montagna Tosco-Emiliana.

Un risultato che ha avuto avvio da una serie di interventi e di documenti prodotti nel corso dell’inverno più difficile degli ultimi anni, dalle rispettive sezioni di Federfuni Italia e che sono stati immediatamente condivisi e sopratutto elaborati da parte delle amministrazioni delle due Regioni e sostenuti con forza in modo particolare dai Sindaci di Abetone, Cutigliano, Vidiciatico e Sestola. Un progetto che Interesserà tutte le stazioni sciistiche ed i comprensori montani delle due regioni, da quelle più importanti e blasonate a quelle meno rinomate ma che comunque rappresentano un opportunità ed una fonte di ricchezza per importanti fette dei territori regionali .

Le risorse saranno utilizzate per garantire la continuità economica e tecnica delle strutture attualmente funzionanti, per il potenziamento e/o la riqualificazione delle strutture esistenti ( impianti di risalita, impianti d’innevamento programmato, battpista ecc. ) e per progetti di ampio respiro e di collegamento tra i diversi comprensori ed infine un aspetto fondamentale sarà rappresentato dalla messa a sistema delle realtà territoriali e societarie attualmente presenti nei vari compensori e l’attivazione di nuove forme di promozione comune anche attraverso la realizzazione di una biglietteria che possa garantire la fruibilità di tutti gli impianti con uno skipass unico

Un GRAZIE al Governo ed in particolare al Sottosegretario Luca Lotti, ai Presidenti ed agli Assessori delle due Regioni ed a tutti i Sindaci che hanno fortemente voluto la sottoscrizione di questo protocollo d’intesa che vede coinvolti centinaia di migliaia di cittadini ed una parte importante da un punto di vista economico e territoriale dell’Emilia Romagna e della Toscana. Il passo successivo sarà un forte sostegno anche alle altre attività economiche che insieme alla parte impiantistica compongono l’offerta turistca complessiva del sistema montagna a partire dalla ricettività alberghiera per passare alle attività commerciali e a tutti coloro che partecipano a questo comparto economico.

    Articolo redatto da Federfuni






Cerchi, ad esempio, tutte le funivie in lombardia? Filtra gli articoli per tag multipli

Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy