Dal mare alla montagna in 11 minuti con una fune Teufelberger – Redaelli

Una grande opera di importanza strategica per lo sviluppo turistico in Montenegro che collega la città di Kotor, patrimonio mondiale Unesco, alla località di Kuk che si trova a 1.348 metri d’altezza sul monte Lovćen all’interno di uno dei parchi naturalistici più spettacolari della Dalmazia.

 

Il percorso di 3,9 chilometri viene coperto in meno di undici minuti e il viaggio può essere effettuato da mille passeggeri all’ora. I lavori della prima cabinovia mare-montagna dell’Adriatico, a realizzarla e gestirla per i prossimi 30 anni sarà l’azienda altoatesina LEITNER riunita in consorzio con la locale impresa edile Novi Volvox.

Entrambe hanno deciso di affidarsi al Brand Teufelberger – Redaelli per le funi di acciaio, che grazie ad una stretta collaborazione che negli anni si e sempre rafforzata, continuando a progettare sempre funi piu’ performanti per i loro impianti, ci ha assegnato questa nuova sfida.

Grazie alla collaborazione del ns reparto vendite e dell’ufficio progettazione abbiamo proposto (e successivamente acquisito l’ordine) con una fune Solitec 636 diametro 58 mm. avente un tonnellaggio complessivo di poco inferiore alle 110 Ton.

Una sfida vita con orgoglio che permette il collegamento diretto dal mare alla montagna (uno dei pochissimi in Europa). Il percorso della cabinovia parte, infatti, dalla località di Dub, all’interno del comune costiero di Kotor, nelle immediate vicinanze dell’ingresso del tunnel stradale che collega Kotor con Tivat, e dopo 3,9 chilometri arriva alla località di Kuk sul monte Lovćen a 1.348 metri sul livello del mare.

  • Lunghezza: 3902m
  • Dislivello: 1316m
  • P/h: 1200
  • Numero cabine: 40
  • Il numero previsto di passeggeri durante il primo anno di attività: 400.000
  • Tempo di viaggio: 11min (il che consente un notevole risparmio rispetto all’attuale tragitto in auto)

Notevole, inoltre, l’apporto dell’opera in termini di sostenibilità in un ambiente fragile qual è il parco di Lovćen. Con la sua realizzazione si evita infatti quasi completamente l’uso della vecchia e tortuosa strada di Njeguš, e questo aspetto contribuisce sia a una sua migliore conservazione che alla riduzione dell’inquinamento dovuto alla minore quantità di gas nocivi emessi dalle auto e dagli autobus. Una volta giunti alla stazione a monte, in un’area sempre più ricca di strutture e servizi turistici in sintonia con l’ambiente, i passeggeri potranno godere di uno dei panorami più belli al mondo: la baia di Kotor. Un luogo che sta diventando sempre più la meta privilegiata di percorsi turistici internazionali.


    Questo articolo è stato redatto da Redaelli

Teufelberger-Redaelli è un'azienda leader nella produzione di funi in acciaio ad alta tecnologia per impianti a fune. Tutte le funi in acciaio sono progettate e realizzate negli stabilimenti dell'azienda, che offre anche il suo know-how e assistenza tecnica in tutto il mondo.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 23/04/2024, 17:15 Sito Forum