Aperta al pubblico la rinnovata funivia Lana-San Vigilio

Nuova funivia di San Vigilio: inaugurata con successo la riapertura dopo importanti lavori di ristrutturazione e potenziamento operati da Doppelmayr Italia.

 

Un investimento di ben 16 milioni di euro ha dato vita a una delle più grandi e attese rinnovazioni nell’ambito delle funivie del burgraviato. Oggi, con grande entusiasmo, è stata aperta al pubblico la nuova funivia di San Vigilio, situata a Lana, dopo un periodo di chiusura di 9 mesi per importanti lavori di ricostruzione e potenziamento. Questo impianto rappresenta una vera e propria opera di ingegneria moderna, con l’obiettivo di migliorare la capacità di trasporto, diminuire i tempi di percorrenza e rendere l’esperienza degli utenti ancora più sicura e confortevole.

Tra i primi ad approfittarne, i bambini della colonia estiva di Lana, emozionati per la prima corsa aperta al pubblico. Il loro entusiasmo contagioso ha reso l’inaugurazione ancora più speciale, con sorrisi e occhi brillanti mentre salivano verso monte San Vigilio. Il dislivello di oltre 1.100 metri offre una vista mozzafiato e, grazie all’opera di ristrutturazione, l’esperienza sarà ancora più affascinante e sicura.

Il rinnovato impianto è stato dotato di tecnologie all’avanguardia e di materiali di ultima generazione. Con la capacità di trasporto raddoppiata e nuove cabine in grado di ospitare fino a 40 persone, si prevede una drastica riduzione dei tempi di attesa, migliorando notevolmente l’esperienza degli utenti e consentendo a un maggior numero di visitatori di godere di questa destinazione turistica di primo novecento. I tempi di percorrenza sono stati quasi dimezzati, permettendo ai turisti e ai residenti del Burgraviato di raggiungere la stazione a monte in soli 5 minuti. Si tratta di un impianto con “soccorso integrato”, con organi di sicurezza ridondati e sovradimensionati, fune traente ad anello chiuso impalmato e freni con morse senza teste fuse. Sebbene gran parte dell’impianto sia ora automatizzato senza vetturini a bordo grazie alle tecnologie allo stato dell’arte, l’occhio vigile del personale rimane indispensabile per garantire il corretto funzionamento e la massima sicurezza.

La ristrutturazione e potenziamento della nuova funivia di San Vigilio sono stati resi possibili grazie alla Doppelmayr Italia. L’azienda, con sede italiana nello stabilimento di Lana, situato a pochi chilometri dall’impianto, ha progettato e completamente realizzato questa moderna opera di ingegneria. Grazie alla collaborazione tra Doppelmayr Italia e la società dell’impianto, è stata garantita un’attenta pianificazione dei lavori, offrendo ai visitatori una funivia all’avanguardia, sicura ed efficiente lavorando nei periodi di bassa stagione turistica.

Con questo progetto ambizioso e moderno, la funivia di San Vigilio si conferma come un’attrazione irrinunciabile per i turisti di Lana e una risorsa preziosa per i residenti del territorio. La vista mozzafiato sulla valle dell’Adige sarà ancora più agevole per tutti coloro che vorranno scoprire la bellezza di monte San Vigilio.


    Questo articolo è stato redatto da Funivie.org

Fondato nel 2003 e con una media di 7500 pagine visitate al giorno, Funivie.org è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, lavorano o semplicemente amano la tecnologia funiviaria.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 26/02/2024, 16:04 Sito Forum