LEITNER modernizza la funivia di Zell am See

Nuovi carrelli e sospensioni per l’impianto della celebre località turistica austriaca; la Schmittenhöhebahn, la prima funivia del Salisburghese, è in funzione da ben 95 anni sulla montagna che sovrata Zell am See ed è ormai parte integrante del paesaggio della regione. Per la realizzazione dei lavori che si sono resi necessari per l’ottenimento della nuova concessione, Schmittenhöhebahn AG si è avvalsa nuovamente della collaborazione con LEITNER.

 

Già nel 2013 la funivia era stata dotata di un nuovo impianto frenante LEITNER, di nuove morse, un nuovo riduttore ed il sistema di controllo e supervisione LEITNER. Nell’estate del 2022 LEITNER ha avviato poi una nuova opera di revisione per soddisfare i requisiti necessari ad acquisire la proroga della concessione funiviaria.

Per allineare l’impianto agli standard tecnici richiesti, sono stati sostituiti i carrelli e le sospensioni, modernizzando il sistema di tensionamento della fune portante e adattando i sostegni nel rispetto della attuali norme sui franchi. Pur conservando molte delle caratteristiche sviluppate per il nuovo carrello LEITNER 2S, i nuovi carrelli della funivia va e vieni si distinguono per le moderne tecniche di produzione e i componenti di precisione che ne caratterizzano l’elevato standard tecnico. Grazie alla tecnica di fresatura dal pieno impiegata per la maggior parte dei componenti, è stato possibile ridurre le saldature e di conseguenza ridurre i relativi controlli non distruttivi, semplificando e diminuendole ispezioni previste.

Una delle difficoltà incontrate durante i lavori di ammodernamento è stata la necessità di realizzare un bilanciamento del peso a causa del nuovo e più pesante carrello e della sospensione. Per venire incontro alla richiesta del committente di preservare l’estetica della cabina e della sospensione, si è optato per un design minimalista.

Di conseguenza, le cabine sono state smantellate, rimuovendo le installazioni multimediali esistenti e la tettoia, per spostare l’attenzione sugli interni, ora più spaziosi, e che consentono una splendida vista panoramica di Zell e del suo lago. Passando dal vetro al plexiglas si è ottenuta un’ulteriore riduzione del peso, elevando la capacità di trasporto passeggeri a 41+1 (agente di vettura) in estate e 38+1 in inverno.

winter_Porsche Gondel mit See

Al fine di consentire una proroga della concessione, è stato necessario eseguire anche lavori su tutti i sostegni, che hanno rappresentato un’ulteriore sfida per il team LEITNER. Robert Liehl ha diretto i lavori insieme al suo team e sottolinea le sfide dettate dalle peculiarità di questo progetto: “Durante i lavori ai sostegni ci siamo confrontati con un terreno molto impervio. Utilizzando una piattaforma di lavoro appositamente realizzata, montata sulla sospensione al posto della cabina, è stato possibile eseguire i lavori con la fune portante e traente in posizione. Allo stesso tempo si sono svolti i lavori di ammodernamento delle cabine. In questo modo abbiamo potuto risparmiare tempo e denaro e completare i lavori entro la scadenza per la consegna prevista ad ottobre”.


    Questo articolo è stato redatto da LEITNER

LEITNER è parte del gruppo imprenditoriale High Technology Industries (HTI), protagonista a livello mondiale nel settore degli impianti a fune (Leitner, Poma, Bartholet e Agudio), dei battipista, veicoli cingolati e gestione della vegetazione (Prinoth e Jarraff), dell’innevamento programmato e sistemi di abbattimento polveri (Demaclenko e Wlp), dell’energia eolica (Leitwind), dell’idroelettrico (Troyer) e della gestione digitalizzata dei comprensori sciistici (Skadii). Presente con i propri prodotti in 89 Paesi sparsi nel mondo, il gruppo HTI conta 21 siti produttivi, 108 filiali e 138 centri di assistenza.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 23/05/2024, 6:14 Sito Forum