L’Austria inaugura la stagione invernale con tutta una serie di moderni impianti a fune LEITNER

Con ben otto nuovi impianti di risalita in Austria LEITNER garantisce un inizio della stagione sciistica all’insegna della modernità. Dalle cabinovie a 10 posti alle soluzioni Telemix per poi passare alle seggiovie, l’azienda si presenta con un ampio ventaglio di soluzioni in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza.

 

Nonostante la grande varietà, l’elemento comune di tutti gli impianti è il DirectDrive, un sistema di azionamento che si distingue per la facilità di manutenzione e i bassi consumi, offrendo un importante vantaggio in termini di sostenibilità. Il LEITNER DirectDrive consente di risparmiare fino al cinque per cento di energia rispetto ai sistemi d’azionamento tradizionali.

Quest’anno Hinterstoder in Alta Austria accoglierà a Natale la nuova Hössbahn. La cabinovia a 10 posti corre parallelamente all’impianto di risalita preesistente, che ultimata la stagione estiva lascia spazio al nuovo impianto che porta all’Höss, pronto per la stagione invernale. Nella frequentata località della regione turistica di Pyhrn-Priel, sede della Coppa del Mondo di sci, entra dunque in funzione un moderno impianto dotato di cabine Diamond EVO con porte scorrevoli automatiche, ampio spazio per le gambe e portasci all’interno.

 

Una nuova cabinovia a 10 posti è attualmente in fase di ultimazione nel comprensorio Galsterberg, nella regione di Schladming-Dachstein, ed entrerà in funzione entro la fine di quest’anno. L’impianto dotato di LEITNER DirectDrive sostituisce una funivia con alle spalle oltre 30 anni di attività, generando in tal modo un notevole valore aggiunto per gli appassionati di sport invernali. Le spaziose cabine Diamond EVO nella versione “XL Deep” assicurano il massimo comfort ai passeggeri grazie ai sedili singoli imbottiti e all’ampio spazio per le gambe. Inoltre, le ampie vetrate offrono una vista panoramica a 360° sulle montagne circostanti.

 

Dal prossimo inverno anche la regione turistica di Murtal in Stiria, si affida alla più moderna tecnologia funiviaria LEITNER. La nuova cabinovia a 10 posti sarà ultimata nel comprensorio sciistico di Grebenzen – St. Lambrecht entro la metà di dicembre. La struttura raggiunge una capacità massima di trasporto di 2.100 passeggeri l’ora e garantisce il massimo comfort con 65 cabine Diamond. Le cabine progettate da Pininfarina sono dotate di ampie vetrate per una vista panoramica illimitata e in futuro trasporteranno gli ospiti sul Grebenzen a una velocità di sei metri al secondo. Anche i numerosi atleti che utilizzano il Grebenzen per gli allenamenti, i campionati e le gare di sci sulla pista di allenamento, aperta ininterrottamente in inverno, beneficieranno di un trasporto più veloce.

 

A Rittisberg, sempre in Stiria, meta di escursioni molto amata dalle famiglie sia in estate che in inverno, LEITNER sta ultimando i lavori per il nuovo impianto Telemix TMX6-10 „Rittisberg”. Grazie alla sua “tecnologia 3 in 1”, l’impianto può essere utilizzato come cabinovia, seggiovia o nella combinazione dei due sistemi. Giusto in tempo per il 50° anniversario del comprensorio sciistico, il lungimirante investimento da 8 milioni di euro realizza un ammodernamento sostanziale che garantisce la massima flessibilità e un significativo aumento delle prestazioni.

 

Quattro nuovi impianti LEITNER in importanti destinazioni sciistiche del Tirolo

A partire da quest’anno, l’Axamer Lizum sarà sottoposto ad una radicale opera di modernizzazione. Nell’ex sede olimpica nei pressi del capoluogo Innsbruck sorge una nuova cabinovia in due sezioni e una nuova stazione a monte, realizzata proprio accanto alla Hoadlhaus. Dotato di 75 cabine Diamond EVO a 10 posti, l’impianto GD10 “Hoadlbahn” attraversa tre stazioni realizzate nel design Pininfarina e si estende su una lunghezza di 2.030 metri. Il DirectDrive sviluppato da LEITNER darà un importante contributo per una maggiore sostenibilità, una minore manutenzione e la massima riduzione dell’inquinamento acustico.

 

Nella prossima stagione, anche la regione turistica della Zillertal si affiderà ancora una volta al know-how di LEITNER. A Stummerberg, la nuova Kapaunsbahn, dotata di LEITNER DirectDrive, andrà a sostituire un impianto del 1993. In futuro, grazie all’ampliamento del tragitto, il nuovo impianto di risalita condurrà alla vetta dell’Übergangsjoch a quota 2.500 metri. Grazie all’ulteriore miglioramento delle piste da sci circostanti, la nuova costruzione dell’impianto incrementa sensibilmente l’attrattività di quest’area della Zillertal Arena, che vanta complessivamente ben 147 chilometri di piste.

 

Una nuova seggiovia a 6 posti di LEITNER garantirà il massimo comfort nel comprensorio sciistico Defereggental a partire dal prossimo inverno. La funivia “Leppleskofel”, che raggiunge un’altitudine di quasi 2.700 metri sul livello del mare, è l’impianto più alto del Tirolo Orientale e si distingue in particolare per le sue esclusive caratteristiche di comfort. Il LEITNER DirectDrive, i sedili premium riscaldati e le cupole di protezione garantiscono un’efficienza sostenibile e un trasporto confortevole in tutte le condizioni climatiche.

 

A partire da dicembre 2022, la nuova seggiovia a 6 posti “Hornbahn 2000” nel gioiello sciistico Alpbachtal Wildschönau sostituisce la precedente seggiovia a quattro posti. Il moderno impianto ad ammorsamento automatico trasporta fino a 2.600 passeggeri all’ora su una lunghezza di quasi 1.100 metri, al riparo dalle intemperie, fino alla stazione a monte “Top of Alpbachtal” in meno di quattro minuti. Grazie alle dotazioni di alta qualità, tra cui il LEITNER DirectDrive, i sedili riscaldati e le cupole di protezione, l’Alpbachtal rimane fedele alla massima secondo cui la qualità è preferibile alla quantità. Pertanto, l’investimento nella sostituzione non è finalizzato all’espansione, ma al miglioramento della qualità dell’esperienza in montagna.

    Questo articolo è stato redatto da LEITNER

LEITNER è parte del gruppo imprenditoriale High Technology Industries (HTI), che comprende anche i marchi POMA (Sistemi per il trasporto a fune), PRINOTH ( battipista e veicoli cingolati multiuso), DEMACLENKO (impianti per l'innevamento tecnico), LEITWIND (impianti eolici) e AGUDIO (Sistemi per il trasporto materiale). Dopo aver superato il miliardo di fatturato nel 2018 e 2019, il Gruppo HTI ha chiuso il 2020 e 2021, segnati entrambi dalla pandemia Covid, con un fatturato che ha superato gli 850 milioni di euro, investendo in questi ultimi 2 anni oltre 50 milioni in ricerca e sviluppo. Sono oltre 3.800 i collaboratori del Gruppo HTI operativi nel mondo.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…
Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy


    Ultimo aggiornamento cache pagina: 4/12/2022, 23:11 Sito Forum