Inaugurato a Zermatt l’impianto da record firmato LEITNER ropeways

Il 29 settembre 2018 segna una data memorabile nella storia degli impianti a fune. Con l’inaugurazione della funivia trifune più alta del mondo sul Piccolo Cervino si registrano contemporaneamente in un’unica opera diversi record. Dopo un tragitto di quattro chilometri la funivia raggiunge quella che, a quasi 4000 metri d’altezza sul livello del mare, è la stazione funiviaria più alta d’Europa. Con un investimento di 55 milioni di franchi l’opera costituisce una pietra miliare nella storia quasi quarantennale del comprensorio sciistico svizzero.

Il 29 settembre, dopo due anni e mezzo di lavori, è stata inaugurata la funivia trifune del Piccolo Cervino, un’opera di elevata complessità tecnica. I responsabili del progetto si lasciano così alle spalle un periodo particolarmente impegnativo, che ha sottoposto uomini e materiali ad una prova straordinaria. La sola fune traente, con i suoi otto chilometri di lunghezza, pesa ben 67 tonnellate e nella campata più lunga dell’impianto è sospesa su una distanza di tre chilometri.

https://www.facebook.com/telenordtransport/videos/1113834178797755/

Anche le condizioni di lavoro, nell’ambiente alpino d’alta quota con temperature che scendono fino a meno 30 gradi e venti che soffiano con raffiche fino a 240 km/h, hanno richiesto prestazioni fisiche e logistiche estreme alle 145 persone coinvolte nella realizzazione dell’opera, com’è facile immaginare pensando soprattutto alla stazione a monte, costruita a un’altezza di 3.821 metri sul livello del mare.

“Composta da tecnici altamente specializzati, la nostra squadra ha dedicato, solo per la progettazione, la bellezza di ben 27.000 ore di lavoro, dovendo inoltre affrontare e superare un gran numero di sfide, dalla logistica dei trasporti fino al lavoro nelle difficilissime condizioni meteorologiche in alta quota passando per il premontaggio delle delle stazioni nello stabilimento di Vipiteno”, rivela Martin Leitner, amministratore delegato del gruppo LEITNER.

 

Cabine nel design Pininfarina con migliaia di cristalli Swarovski®

Il “Matterhorn glacier ride”, questo il nome della nuova attrazione sul Piccolo Cervino, proprio grazie alla tecnologia trifune, è ideale per fare fronte alle proibitive condizioni meteorologiche. Il sistema, già installato sul ghiacciaio dello Stubai in Austria, offre infatti la massima stabilità al vento e, grazie alla maggiore lunghezza delle campate rispetto ad altri tipi di impianti, vanta i presupposti fondamentali per dare vita ad un progetto di questo genere e a queste condizioni.

Gli elevati standard di questo ambizioso progetto si riflettono anche nel design. L’impianto, che funzionerà 365 giorni all’anno, è composto da 25 cabine, ognuna con 28 posti a sedere, realizzate nella versione premium con ampia area d’imbarco, vetrate panoramiche e materiali pregiati come pelle e Alcantara.

Durante il tragitto i passeggeri possono così ammirare il paesaggio “mozzafiato” del ghiacciaio da una prospettiva completamente nuova. Sul Cervino le cabine Symphony, “firmate” dal maestro del design italiano Pininfarina, presentano anche un’altra novità mondiale. Per la prima volta nella storia di LEITNER ropeways, infatti, quattro delle 25 cabine sono impreziosite sulla vetrata esterna da migliaia di cristalli Swarovski®, che decorano anche la scritta sui confortevoli sedili all’interno.

Grazie a un’ulteriore caratteristica tecnica queste cabine rendono i i nove minuti di viaggio un’esperienza indimenticabile: dopo tre minuti, a un’altezza di 170 metri dal suolo, il pavimento in vetro, da opaco che era, diventa trasparente, rivelando in pochi secondi una grandiosa veduta del paesaggio glaciale sottostante. Ciò è reso possibile da un vetro stratificato attivo che, grazie alla corrente elettrica, si trasforma da bianco opaco a trasparente.

Anche il design delle stazioni si inserisce armoniosamente nello stile del nuovo impianto. La stazione a monte ricorda l’aspetto di una roccia, imitando così le forme dell’ambiente in cui si trova. Le stazioni a valle e a monte sono costituite da elementi fotovoltaici e lastre di vetro di grandi dimensioni che seguono una disposizione ritmica dal bordo inferiore del piano di rimessaggio fino al bordo superiore del tetto. Nel complesso le due stazioni sono dotate di 765 pannelli solari. 

“Il progetto dimostra che si può rendere possibile l’impossibile!” Con il nuovo impianto trifune, dopo poco meno di quattro decenni, a Zermatt comincia una nuova era. “Da quando nel 1979 i primi passeggeri hanno conquistato la vetta del Piccolo Cervino con la funivia va e vieni, molto è stato fatto. Una cosa però non è cambiata: il fascino con cui il Piccolo Cervino ammalia le persone.

Con il “Matterhorn glacier ride”, un capolavoro della tecnologia di LEITNER ropeways, questa montagna così incantevole diventa più comodamente e rapidamente accessibile per i nostri ospiti. Èd inoltre è stata posata la prima pietra dell’Alpine Crossing, che in futuro offrirà anche un agevole collegamento a piedi, aperto tutto l’anno, tra le località di Zermatt (CH) e Cervina (IT)”, afferma Markus Hasler, CEO di Zermatt Bergbahnen AG. L’impianto trifune rappresenta il primo passo verso un valico alpino tra l’Italia settentrionale e Zermatt unico nel suo genere e, nel lungo termine, verso il collegamento dei tre comprensori sciistici di Zermatt, Cervina/Valtournenche e Monte Rosa.

Anche per Martin Leitner il “Matterhorn glacier ride” è, sotto ogni punto di vista, un impianto superlativo. “Un’opera prestigiosa di caratura mondiale che mi riempie d’orgoglio: non solo accresce il valore della nostra azienda, ma dimostra che si può rendere possibile anche ciò che in apparenza sembra impossibile!”

3S Matterhorn glacier ride

  • La più alta funivia trifune al mondo
  • La più alta stazione a monte d’Europa
  • Design: Pininfarina
  • Vetrate panoramiche
  • Tetto delle cabine con illuminazione a LED effetto cielo stellato

 

Dati Tecnici

  • Altitudine stazione a valle: 2.923 m
  • Altitudine stazione a monte: 3.821 m
  • Lunghezza inclinata: 3.765 m
  • Dislivello: 900 m
  • Portata oraria: 2.000 p/h
  • Velocità: 7,5 m/sec
  • Tragitto: 9 min
  • Numero di cabine: 25, quattro delle quali sono cabine “Crystal ride” con 280.000 cristalli Swarovski e fondo di vetro
  • Capacità delle cabine: 28 posti a sedere

 

Comprensorio sciistico Matterhorn Ski Paradise

  • 360 chilometri di piste
  • Sci, snowboard ed escursioni invernali 365 giorni all’anno
  • Zermatt Bergbahnen AG è la maggiore azienda funiviaria della Svizzera

    Articolo redatto da Leitner Ropeways

LEITNER ropeways è membro di HIGH TECHNOLOGY INDUSTRIES, che raggruppa i marchi PRINOTH (veicoli battipista e cingolati multiuso), DEMACLENKO (impianti di innevamento), LEITWIND (impianti eolici), POMA (impianti a fune), MINIMETRO (veicoli su rotaia) e AGUDIO (teleferiche). LEITNER ropeways opera nel settore degli sport invernali, del turismo e del trasporto urbano di persone. L’azienda, fondata nel 1888, ha la sua sede centrale a Vipiteno (BZ), Alto Adige/Italia. Stabilimenti produttivi per gli impianti a fune in Italia, Austria, Francia, Slovacchia, Stati Uniti e Cina.





Filtro multiplo per parole chiave, cliccale per filtrare gli articoli, cliccale nuovamente per rimuoverle
$ Premium 1884 1908 1912 1919 1929 1935 1937 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957 1958 1959 1960 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2021 2026 ABL Abruzzo Agamatic Agudio AIPnD Algeria Aliauto Italia Allestimenti per piste da sci Alpina Snowmobiles Alpinbob Alpitec Altim Andorra ANEF Anticaduta Aperture estive Aperture invernali APM Applicazioni smartphone Arabbafly Argentina Assistenza clienti Attrazioni per parchi di divertimento ATW Australia Austria Automotore Azerbaijan Azionamenti elettrici Badoni Basilicata Battipista Belleli BGD BMB-Asi-Nidec BMF Bartholet Bolivia Bolognola Ski Bosnia ed Erzegovina Brasile Brembo Ski Bulgaria Campania Canada Carlevaro e Savio Carrozzeria Cavallini Cartografia CCM Ceretti Tanfani Ceriani CFM CGD CGF CGR Cile Cina CLD CLF COGE Colombia Compac Concorsi Controllo accessi Convegni e seminari Corea del Sud Corsi di abilitazione Corsi di formazione Cortech Cortina2021 CWA CWR Demaclenko Ditte Divertimenti estivi Divertimenti invernali DMC Dolomiti Superski Doppelmayr Economia EEI Egitto Emilia-Romagna EMMEGI Enel Eritrea Estonia Federfuni Fiere Finlandia Fotovoltaico Francia Frey Friuli Venezia Giulia FUF FUL FUN Funitek Funivie Madonna di Campiglio Funivie urbane Gangloff Garau Giuseppe Garaventa GEA Georgia Germania Gestione flotte Gestione piste Giappone GIS Solution Gradio Graffer Grecia Guatemala Hoelzl e Kone Hölzl Imprese Turistiche Barziesi INE Infotainment Inghilterra Innevamento alta pressione Innevamento bassa pressione Innevamento indoor Innevamento sopra lo zero Interalpin Kaessbohrer LATIF Lazio LEGO Leitner Ropeways Liguria Lombardia Londra LST Lussemburgo Macchine operatrici Macedonia Magazzini Malesia MAN Manifestazioni Marche Marchisio MCB MEB Impianti Messico MET Metalna MGD MGF MGF-J MND Group Molise Montaz Mautino Montenegro Moosmair Mostre Motoslitte Mountain Planet MRL MRW Musei ed Esposizioni Nascivera Nepal Neveplast NeveXN Norvegia Nuova Zelanda OITAF Olanda Olimpiadi 2026 Olimpiadi Pyeongchang 2018 Opere su piste da sci Ospitalità in quota Pechino2022 Personaggi PHB Pohlig Heckel Bleichert Piemonte Piemonte Funivie Pininfarina Piste artificiali Polonia Poma Poma Italia Portogallo PowerGIS Prinoth Prodotti per manutenzione Prowinter PWH Qatar Raduni Railcon Redaelli Referenze e statistiche Regno Unito Repubblica Ceca Repubblica Dominicana Rifugi e ristoranti Risparmio energetico Rolba Romania Ropecon Rosnati RTW Russia Sacif Safecom Sicilia Sicurezza sul lavoro Singapore SKIDATA Skipass Skiperformance SL Slittovia Slovacchia Slovenia SNIPER Technology Snowpark Snowstar Sacif Snowsuite Sochi2014 Spagna SPM SpA Stati Uniti Steurer STM Sistem Teleferik Sudafrica Sunkid Svezia Svizzera Tappeti di imbarco Tappeti di risalita TechnoAlpin Teletrasporti Tesi TGD Thyssenkrupp Toscana Trasporto animali Trasporto materiale Trentino Alto Adige Trojer Turchia Turismo in alta quota Ucraina Ungheria Valanghe Val Gardena Marketing Valle d'Aosta Veicoli Veneto Venezuela Vietnam Visite guidate VLE Von Roll Wipptal360 Zemella
Segnala un errore su questa pagina



Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy