A Zermatt apre la cabinovia trifune più alta del mondo sul Piccolo Cervino

Dall’inizio della stagione invernale 2018/19 la più alta funivia trifune del mondo conduce sul Piccolo Cervino presso Zermatt. Il «Matterhorn glacier ride» raggiunge l’eccellenza per tecnologia, design e comfort. Un altro punto forte della modernissima funivia sono le quattro cabine «Crystal ride»: oltre che per l’estetica stupiscono i passeggeri offrendo una vista mozzafiato anche dal pavimento trasparente.

Al sole luccicano 280 000 cristalli Swarovski che impreziosiscono quattro delle 25 cabine del nuovo «Matterhorn glacier ride». Le cabine «Crystal ride» sono un’attrazione della più alta e più moderna funivia trifune (3S) del mondo.

A partire dalla stagione invernale 2018/19 essa trasporterà fino a 2000 persone all’ora sul Matterhorn glacier paradise (Piccolo Cervino). Durante i nove minuti di viaggio verso la stazione a monte più alta d’Europa le quattro speciali cabine offrono una vista spettacolare: tre minuti dopo la partenza, a un’altezza di 170 metri dal suolo, il pavimento in vetro dapprima oscurato diventa trasparente, permettendo una vista fantastica sul paesaggio glaciale.

Questo è possibile grazie al vetro stratificato, inizialmente opaco-latteo e che diventa trasparente al passaggio della corrente elettrica. «Con le cabine ‹Crystal ride› offriamo ai nostri ospiti un’esperienza di viaggio totalmente nuova. Ora possono ammirare a 360 gradi il panorama alpino unico che circonda Zermatt», così si esprime Sandra Stockinger, responsabile marketing di Zermatt Bergbahnen, a proposito di questa emozionante innovazione.

 

Viaggiare come su un’auto di lusso

Vivere momenti di brivido in un ambiente elegante. Disegnate dalla casa italiana Pininfarina, tutte le cabine della funivia offrono un lusso ineguagliabile. Ogni cabina è stata realizzata con materiali pregiati come pelle e alcantara e dispone di 28 sedili comodi e spaziosi, ispirati al design dell’automobile. Le vetrate panoramiche che si aprono su tutte le pareti permettono una vista fantastica sul vicino Cervino. Le quattro cabine speciali «Crystal ride» sono decorate anche all’interno da applicazioni di cristalli Swarovski: «Appositamente per le cabine è stato ideato un motivo che ricorda al contempo il Cervino e il corporate design di Zermatt Bergbahnen», spiega Sandra Stockinger. Inoltre, in collaborazione con Bartenbach Lighting Design, per i 13 metri quadrati di soffitto è stata realizzata un’illuminazione LED simile a un cielo stellato che suscita un’atmosfera molto particolare.

 

La visione di Zermatt

Con il «Matterhorn glacier ride» Zermatt crea ancora una volta qualcosa di unico. A livello mondiale non esiste attualmente un progetto paragonabile. Questa funivia trifune dovrebbe perciò gradualmente diventare un’attrazione per visitatori nazionali e stranieri. Ma la costruzione della funivia 3S più alta del mondo è solo l’inizio di una visione più grande: il collegamento diretto tra Zermatt e l’Italia, il cosiddetto «Alpine Crossing». Un’ulteriore funivia tra la stazione Testa Grigia e il Matterhorn glacier paradise permetterebbe questo collegamento transalpino.

    Articolo redatto da Funivie.org

Fondato nel 2003 e con una media di 2000 visitatori unici al giorno, Funivie.org è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, lavorano o semplicemente amano la tecnologia funiviaria.





Cerchi, ad esempio, tutte le funivie in lombardia? Filtra gli articoli per tag multipli

Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy