Trasporto merci altamente automatizzato ad un‘altitudine di 3.454 metri

Per il grande progetto della Jungfraubahnen nell‘Oberland Bernese, LTW ha sviluppato e realizzato un sistema finora unico per il trasporto combinato di passeggeri e merci.

 

Le esigenze speciali dei clienti richiedono soluzioni speciali. LTW ha realizzato un’innovativa movimentazione di merci per il grande progetto Jungfraujoch: un sistema logistico altamente automatizzato permette il trasporto del materiale a più di 3.000 metri di quota. Con questo progetto, l’esperto di intralogistica LTW ha realizzato la sua stazione di carico e scarico più alta in assoluto e la prima completamente automatizzata.

 

Merci per un milione di visitatori

Lo Jungfraujoch è una delle attrazioni turistiche più popolari della Svizzera. La ferrovia della Jungfrau trasporta circa un milione di ospiti all’anno (pre Covid) ad un’altitudine di 3.454 metri, dove ci si può aspettare una vista affascinante sulle montagne svizzere, nonché una varietà di negozi e ristoranti. Le merci necessarie vengono consegnate dalla ferrovia della Jungfrau.

 

Trasporto combinato di merci e passeggeri

Il trasporto delle merci inizia già alla stazione a valle, nel terminal di Grindelwald, e continua fino allo Jungfraujoch. Nel seminterrato della stazione a valle dell’Eiger Express, la merce viene caricata su pallet e trasportata verso l’alto da un elevatore verticale. Un robot di carico prende poi in consegna il pallet e lo carica nelle cabine ATRIA appositamente progettate per il trasporto di merci sull’Eiger Express. Una volta alla stazione superiore, il pallet viene sollevato dalla cabina e posto su una piattaforma girevole, che lo trasferisce a un trasportatore a catena; quest’ultimo trasferisce infine le merci in un tunnel fino alla ferrovia della Jungfrau, che viaggia verso lo Jungfraujoch.

 

Stazioni di carico e scarico completamente automatica

I pallet sono trasportati allo Jungfraujoch su un vagone a pianale, che il treno spinge davanti a sé. Una volta in cima, il processo di carico e scarico si svolge molto rapidamente ed in parallelo con i passeggeri che salgono e scendono dal treno. La particolarità è che il vagone non deve essere sganciato per questo processo. Non appena il treno arriva, il cancello della stazione di carico e scarico si apre. Il sistema riconosce la posizione del treno, estende le forche, solleva la cassa mobile completa, la porta dietro al cancello e la trasporta giù, fino al posto designato. Prende poi un bancale vuoto, che si trova su uno dei due magazzini nel seminterrato, e lo sposta verso l’alto. Il cancello si apre di nuovo e il bancale vuoto viene caricato sul vagone – in soli tre minuti il carico viene cambiato ed il treno è pronto a partire. Dopo la partenza, la paletta carica viene riportata su dalla stazione di scarico, e parcheggiata. Ora i dipendenti possono scaricare il bancale. Poiché il trasporto di merci avviene in gran parte contemporaneamente al traffico pubblico, è stato sviluppato un sofisticato concetto di sicurezza. Tutte le fasi del processo automatizzato di carico e scarico sono monitorate dai dipendenti.

    Articolo redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr definisce continuamente nuovi standard di riferimento con innovativi sistemi di trasporto a fune. Il massimo comfort e sicurezza sono le caratteristiche che contraddistinguono i suoi impianti a fune, sia per le stazioni turistiche estive ed invernali che per il trasporto urbano. L'efficienza e le prestazioni dei sistemi di trasporto materiali sono altrettanto impressionanti. Doppelmayr, leader mondiale della qualità, della tecnologia e del mercato funiviario, gestisce impianti di produzione e centri di vendita e assistenza in oltre 50 paesi del mondo. Ad oggi, il Gruppo ha costruito più di 15.400 impianti per clienti in oltre 96 Paesi del mondo.









Ti piacciono i contenuti di Funivie.org?

Tutto il nostro lavoro viene svolto senza alcuna retribuzione, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI

Potrebbero interessarti anche…
Segnala un problema su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy