Leitner con il design di Pininfarina sulla stazione di monte più alta d’Europa

Innovazione e comfort per la nuova 3S di LEITNER ropeways a Zermatt

Aggiornamenti fotografici dal cantiere

Descrizione del progetto

La stazione di monte più alta delle Alpi si arricchisce di un nuovo, moderno impianto: la cabinovia di LEITNER ropeways sarà l’impianto 3S più alto del mondo e condurrà i passeggeri molto più velocemente e comodamente sul Matterhorn Glacier Paradise (Piccolo Cervino), a quasi 4000 metri di altitudine.

Per questo impianto saranno utilizzate per la prima volta le nuove, lussuose cabine progettate da Pininfarina, leggendario designer di Ferrari e Maserati, che per questo progetto ha voluto forme moderne e grandi vetrate panoramiche e che si è fatto ispirare dal mondo dell’automobile per le forme dei sedili.

La nuova cabinovia, che sarà completata in tre anni, migliorerà sensibilmente il collegamento tra il versante svizzero e quello italiano e garantirà per tutto l’anno l’esercizio sul Cervino. La zona attorno al Cervino, con i suoi 360 chilometri di piste, può considerarsi un vero e proprio paradiso per gli sport invernali, nonché uno dei più grandi e meglio organizzati comprensori del mondo. La stazione di monte del Matterhorn Glacier Paradise riveste una grande importanza strategica per il collegamento tra le piste che si trovano sul lato nord, sopra Zermatt, e le piste che si trovano sul versante italiano, nei pressi di Breuil-Cervinia.

TD28-ZERMATT_header_pos_large

Straordinario collegamento tra Italia e Svizzera

La più alta cabinovia 3S del mondo sarà realizzata entro le prossime tre estati (previste 100 giornate di lavoro per ogni estate) ed a partire dalla stagione 2018 verrà ad arricchire l’offerta di impianti, migliorando nel contempo sensibilmente la capacità di trasporto.

A bordo del nuovo, innovativo impianto LEITNER il tragitto, che si svilupperà lungo il ghiacciaio del Theodul e che porterà dal Trockener Steg (2.939 metri) fino ai 3.883 metri del Matterhorn Glacier Paradise, durerà infatti solo nove minuti circa.

All’interno di ogni cabina troveranno posto a sedere 28 passeggeri, per un totale di 25 cabine che daranno all’impianto una portata oraria di 2.000 persone. Il nuovo impianto porterà grandi vantaggi e numerosi miglioramenti a Zermatt Bergbahnen AG, la più grande società svizzera attiva esclusivamente nel settore funiviario: grazie al raddoppio del collegamento presso la famosa stazione del Matterhorn Glacier Paradise, infatti, il passaggio degli sciatori dal versante svizzero a quello italiano e viceversa sarà ottimizzato e l’intera zona ne risulterà riqualificata. L’impianto, infine, potrà essere esercito tutto l’anno.

Manutenzione più semplice e minori consumi

Da un punto di vista tecnico il nuovo impianto porta con sé molti vantaggi, primo tra tutti il DirectDrive, esclusiva LEITNER ropeways installata anche qui come azionamento principale, che garantisce maggior silenziosità e minori consumi.

Il sistema 3S può utilizzare fino a due pulegge motrici. In caso di necessità infatti è possibile installare due argani indipendenti, uno per ogni puleggia. Lo stesso vale per l’argano di recupero e di soccorso. Questa dotazione particolarmente ridondante aumenta la disponibilità e la sicurezza di tutto l’impianto.

Gli impianti 3S di LEITNER sono caratterizzati da una semplice deviazione della fune traente, che aumenta la vita della fune e riduce i costi di manutenzione. Grazie ai rulli di linea, che utilizzano un sistema brevettato di ammortizzazione a molle, le vibrazioni della fune risultano minimizzate e si garantisce un elevato comfort di marcia. Tale sistema assicura inoltre una minore usura delle funi portanti e riduce la manutenzione necessaria. Anche il sistema di immagazzinamento risulta decisamente migliorato: gli scambi devono essere movimentati una sola volta, riducendo così il carico di lavoro e l’usura.

Nessun dubbio nella scelta di Leitner Ropeways

La Zermatt Bergbahnen AG non ha avuto dubbi quando si è trattato di scegliere il sistema 3S. “L’ottimo rapporto qualità/prezzo e la nuova tecnologia di azionamento hanno giocato un ruolo decisivo nella scelta. Con questo nuovo impianto 3S miglioreremo la portata e i tempi d’attesa e avremo nel contempo un impianto più stabile in caso di vento”, afferma Sandra Stockinger, responsabile vendite e marketing della Zermatt Bergbahnen AG, che ha ricordato anche la grande disponibilità dimostrata dai responsabili di LEITNER ropeways, che hanno saputo interpretare al meglio i desideri di Zermatt Bergbahnen AG. Anche questo, secondo Stockinger, ha fatto la differenza nella scelta.

    Articolo redatto da Leitner Ropeways

Il Gruppo Leitner è protagonista a livello mondiale nel settore degli impianti a fune (Leitner ropeways e Poma), dei battipista e veicoli cingolati (Prinoth), dell’innevamento programmato (Demaclenko) e dell’energia eolica (Leitwind). Nel 2019, per la prima volta in 130 anni, ha superato il miliardo di fatturato.





Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy