Visa SpA potenzia il sistema di alimentazione dell’ovovia Plans-Frara di Colfosco (BZ)

Una speciale applicazione destinata all’impianto di risalita Plans Frara di Colfosco (BZ) è stata realizzata da Visa SpA per alimentare l’impianto di risalita in caso di black out della rete pubblica e consentire l‘evacuazione in sicurezza delle persone.

 

Dopo un’accurata analisi preliminare da parte del team di ingegneri di Visa con il personale responsabile dell’impianto, sono stati progettati 2 gruppi elettrogeni speciali con sistema di controllo in modalità di parallelo tra loro, per garantire un elevatissimo livello di sicurezza e performance dell’ovovia. L’impianto è costantemente monitorato e assistito attraverso un software dedicato, eventuali anomalie o allarmi vengono rilevati in tempo reale e comunicati in maniera diretta al manutentore.

“Il collaudo finale è stata una fase molto delicata e importante” – ha dichiarato l’ingegnere di Visa SpA che ha seguito il progetto. “Coordinandoci con il cliente abbiamo preso parte alla posa delle macchine e alle prove condotte con scrupolosa attenzione alla presenza dei verificatori esterni. La scelta delle macchine derivate dai calcoli progettuali si è rivelata corretta. L’ovovia ha raggiunto la velocità richiesta ed è stata omologata per l’utilizzo indicato, assicurando il risultato desiderato con grande soddisfazione del committente”.

Testo-x.rivista-VISA_GE_COLFOSCO_02_AV

    Questo articolo è stato redatto da comunicato stampa esterno

Comunicato stampa esterno inviato a press@funivie.org. Funivie.org non è l'autore dell'articolo e non si assume nessuna responsabilità sui contenuti in esso riportati.







Ti piacciono i contenuti di Funivie.org?

Tutto il nostro lavoro viene svolto senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Se vuoi collaborare inviando articoli o puoi farlo come ditta o come privato.

Potrebbero interessarti anche…
Segnala un problema su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy