Zermatt Bergbahnen: un altro anno d’esercizio record

In occasione dell’Assemblea generale annuale di Zermatt Bergbahnen, svoltasi il 22 settembre 2023 presso il Matterhorn Testcenter, Franz Julen, in qualità di presidente del Consiglio di Amministrazione, e Markus Hasler, in qualità di CEO, hanno avuto il piacere di illustrare alle azioniste e agli azionisti presenti l’anno d’esercizio finora di maggior successo nella storia di Zermatt Bergbahnen.

 

Nel periodo in esame 2022/2023 il ricavo d’esercizio è stato di 88,1 milioni di franchi svizzeri, l’EBITDA di 48,8 milioni di franchi svizzeri (55,3% del ricavo d’esercizio) e il cash flow di 45,5 milioni di franchi svizzeri (51,7% del ricavo d’esercizio). Sono cifre di riferimento che rappresentano assoluti valori di picco del settore. I dati operativi record hanno portato a un risanamento del bilancio, consentendo così la distribuzione dei dividendi.

Oltre ad aver confermato i risultati record annuali dell’esercizio precedente, Zermatt Bergbahnen li ha superati attestandosi per le cifre chiave quali il ricavo d’esercizio (+6,8%), l’EBITDA (+6,8%) e il cash flow (+7,1%) al di sopra dei valori dell’esercizio precedente e dei valori di riferimento del settore degli impianti di risalita. Già nel primo trimestre dello scorso esercizio si era osservato un rilassamento del mercato europeo del turismo e dei mercati d’oltreoceano. La crescente domanda da parte di turiste e turisti provenienti dall’Asia e dal Nord America ha portato l’attività estiva del 2022 a un nuovo livello record in termini di guadagno. Solo nel segmento dello sci estivo si è registrato un calo, poiché a causa della mancanza di neve nell’inverno precedente non si è formato lo strato isolante sul ghiaccio e quindi, per motivi di sicurezza, si è dovuto sospendere l’esercizio per circa 50 giorni.

Nell’autunno del 2022 l’attenzione dei media si è spostata sulla prevista scarsità di energia e sulla possibile carenza di elettricità in Svizzera. Gli impianti di risalita e l’intero settore turistico sono diventati oggetto di discussione. Grazie agli incontri tra l’Associazione Funivie Svizzere con le forze politiche e l’Ufficio federale dell’energia, nonché a una strategia graduale di misure di risparmio energetico, Zermatt Bergbahnen si è potuta di nuovo concentrare sul suo core business.

Con l’eccellente lavoro nel settore dell’innevamento e della preparazione delle piste si è riusciti a far partire puntualmente la stagione invernale 2022/2023 con quasi tutte le piste aperte. Zermatt ha accolto un gran numero di ospiti internazionali e in particolare il mercato nordamericano è aumentato sensibilmente rispetto all’esercizio precedente. Ciò è dovuto principalmente alla collaborazione con IKON-Pass, che attira in Europa un maggior numero di turiste e turisti provenienti dal Nord America. Le condizioni di innevamento sono state simili a quelle dell’anno precedente, con scarse precipitazioni e bel tempo che ha prevalso fino alla fine dell’inverno. Le intense nevicate a partire da marzo 2023 sono state preziose soprattutto per i ghiacciai, sui quali si è potuto formare lo strato di protezione per l’estate.

Anche nell’esercizio 2022/2023 Zermatt Bergbahnen ha continuato a portare avanti la sua sana politica di investimenti, con una cifra di ben 4,5 milioni di franchi. I progetti più importanti sono stati l’ultimazione del progetto generazionale Matterhorn Alpine Crossing e l’avanzamento dei lavori che riguardano la realizzazione della nuova funivia a va e vieni da Zermatt a Furi, che entrerà in servizio nell’autunno 2023. Tutti i lavori di costruzione sono stati eseguiti con un attivo accompagnamento ambientale, al fine di ridurre al minimo gli interventi nella natura.

Nell’assemblea generale del 22 settembre 2023, grazie al miglior risultato operativo nella storia di Zermatt Bergbahnen, è stato deciso di distribuire alle azioniste e agli azionisti un dividendo dall’utile di bilancio e di riportare a bilancio l’importo rimanente. I membri del Consiglio di amministrazione Franz Julen, Jean-Michel Cina, Hermann Biner, Romy Biner-Hauser, Christian Laesser, Sämi Perren e Patrick Z’Brun sono stati rieletti, insieme a Franz Julen, di nuovo in carica come presidente del Consiglio di amministrazione.

Markus Hasler, CEO di Zermatt Bergbahnen, è molto soddisfatto dell’anno d’esercizio appena concluso: «È bello vedere che continuiamo a essere sulla via del successo e che possiamo raggiungere risultati di assoluto rilievo grazie a una strategia chiara e alle decisioni giuste nei momenti importanti». La situazione del mercato continua a essere incerta perché il conflitto nell’Europa dell’est si ripercuore su diversi settori commerciali e su molte catene di fornitura. Ciò malgrado, sono certo che anche l’anno d’esercizio 2023/2024 ci porterà al successo grazie all’eccellente lavoro di tutte le collaboratrici e i collaboratori di Zermatt Bergbahnen».

Il rieletto presidente del Consiglio di amministrazione Franz Julen afferma: «Una coerente attuazione della nostra strategia indica che siamo sulla strada giusta. Le nostre ospiti e i nostri ospiti sono propensi a pagare un prezzo adeguato, se qualità, assistenza ed esperienze soddisfano le loro esigenze. Con il nostro nuovo prodotto Matterhorn Alpine Crossing consolidiamo questo orientamento e offriamo il massimo livello di comfort, una vista a 360° sul Cervino e un’offerta transfrontaliera unica nel suo genere, in uno scenario naturale e glaciale di grande effetto che entusiasma le nostre e i nostri ospiti. Ma anche i nostri investimenti e la nostra forza innovativa, la nostra attenzione alla digitalizzazione e alla sostenibilità in tutti gli aspetti dell’azienda saranno i nostri fattori strategici di successo in futuro».


    Questo articolo è stato redatto da comunicato stampa esterno

Comunicato stampa esterno, Funivie.org non è l'autore dell'articolo. E' possibile inviare comunicati stampa tramite il > modulo semplificato oppure > accreditandosi nell'area aziende oppure inviandolo a press@funivie.org.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 21/06/2024, 4:26 Sito Forum