Sistemi anticaduta per seggiovie: la proposta Doppelmayr

La Doppelmayr da anni è impegnata nella ricerca di soluzioni per la protezione dei viaggiatori dalle cadute accidentali da seggiovie; presentiamo di seguito le principali soluzioni disponibili.

Il costo varia dal 2 al 5% sull’intero impianto, anche se le variabili sono numerose; infatti, essendo questi dispositivi installati su ogni seggiola, la lunghezza, e di conseguenza il numero di veicoli, influiscono notevolmente sul totale.

Cunei di protezione e barra a movimentazione manuale

Il sistema, seppur molto semplice, aumenta notevolmente la sicurezza contro le cadute accidentali sia di bambini che di adulti. E’ costituito da cunei in materiale plastico fissati sulla sbarra di protezione che, a poggiasci abbassato, vanno a posizionasi tra le gambe dei singoli passeggeri impedendo lo scivolamento al di sotto della barra e quindi la caduta.

La movimentazione della barra rimane manuale, ma viene evitato lo scivolamento dei bambini al di sotto della barra di protezione. Questa soluzione è installabile anche sugli impianti esistenti senza costose modifiche.

cunei anticaduta dm
.

Easy Kid: la barra a bloccaggio automatico per seggiovie fisse

La prima applicazione di questo brevetto risale al 2005; la seggiovia a morse fisse Wartschenbrunnbahn è stata messa in servizio il 17 dicembre 2005.

E’ particolarmente apprezzata dai genitori di bambini piccoli e dalle scuole da sci per le barre di chiusura a doppio tubolare delle seggiole.Questo sistema comprende una seconda barra traversale che riduce la distanza tra sedile e staffa di chiusura, e con ciò il pericolo per il piccolo di scivolare fuori dal sedile.

La barra di chiusura della seggiola viene abbassata manualmente dai viaggiatori, e rimane bloccata durante la salita. L’apertura al momento dello sbarco avviene automaticamente tramite una molla di richiamo; lo sbloccaggio avviene in un’area protetta. Poiché la barra si blocca ad una altezza predefinita dalle cosce, non è possibile dotarla di poggiasci.

easykid_dm
.

Easy Kid 2008: la barra a discesa e bloccaggio automatico

La Hachau-Bahn, seggiovia esaposto a Wagrain/Salisburgo, è stato – per la prima volta in Austria – omologato per il trasporto di cinque bambini ed un accompagnatore (mentre normalmente sarebbe previsto un accompagnatore con un’età minima di 18 anni per ogni due bambini con un’altezza inferiore a 125 cm.)Questo trasporto a misura di bambino è stato possibile grazie all’ulteriore sviluppo di una barra di chiusura automatica già utilizzata dal 2005. Nelle stazioni la barra di chiusura si chiude e si apre, ovvero si blocca e sblocca automaticamente. Durante la corsa i passeggeri non possono aprirla. Il blocco e lo sblocco vengono monitorati elettronicamente.

Per rendere il sistema particolarmente sicuro per i bambini, nella Hachaubahn viene utilizzata una barra di chiusura a doppio tubo trasversale, senza poggiapiedi. L’altezza del passaggio per lo scivolamento involontario viene così ridotta, impedendo quasi del tutto uno slittamento fortuito.Questa speciale protezione è costruita in modo da conferire una sensazione di sicurezza anche agli adulti senza causare rinunce in termini di comfort. La lunghezza della corsa di 330 m è relativamente corta, e per facilitare l’imbarco ai bambini ed ai principianti si è optato per una velocità molto bassa di passaggio nelle stazioni.

hachau 6cld
.

Skippy: i perni di sicurezza tra le gambe e discesa e bloccaggio automatico

Nell’estate del 2008 è stato applicato un concetto del tutto nuovo per una seggiovia a misura di bambino: sulla staffa di chiusura doppia sono presenti dei perni, i cosiddetti Skippys, posti tra le gambe dei bambini; in questo modo è stato possibile creare una protezione ancora più efficiente contro il pericolo di scivolare giù dalla seggiola.Per far sì che i bambini assumano la corretta posizione già al momento di salire, le seggiole dispongono di speciali divisori dei sedili. Nella parte anteriore delle sedute si trova la divertente marmotta „Murmli – Serfaus, il simbolo per il rispetto dei bambini“ – che si trova in una posizione che induce il bambino a prendere la posizione corretta, quando lo vede (già nella prima lezione della scuola di sci sono previsti esercizi per imparare a sedersi correttamente su un’apposita seggiola ad 8 posti messa a disposizione per questo scopo; inoltre c’è una seggiola dimostrativa anche nella stazione a valle presso l’imbarco).

Le seggiole hanno le singole sedute realizzate in colori alternati blu-giallo, i colori del comprensorio sciistico, quindi particolarmente facili da riconoscere. La velocità di soli 0,35 m/s nella zona d’imbarco è molto bassa; i bambini possono perciò salire senza alcuna fretta. Grazie ai movimenti lenti ed agli ausili ottici, il lavoro di controllo della corretta posizione sul sedile dei bambini all’imbarco da parte dell’operatore funiviario è notevolmente facilitato. Le barre si chiudono e si aprono automaticamente; ovviamente non possono essere aperte dai passeggeri durante la corsa, mentre non è stato previsto alcun poggiapiedi.

Un tappeto di imbarco con regolazione automatica dell’altezza facilita l’imbarco. Questo è dotato di un meccanismo che riconosce l’altezza del singolo passeggero e alza automaticamente la struttura dalla sua posizione „normale“ a + 10 o 15 centimetri. Doppelmayr ha scelto un imbarco a 90°. Per consentire una cosi bassa velocità di corsa si è resa necessaria una speciale configurazione della stazione per allungare il girostazione. Le seggiole infatti percorrono un giro extra, la struttura portante della stazione UNI-G è stata ampliata a forma di L.

Le seggiole – che del resto sono comode anche per gli adulti – sono state abilitate dal TÜV austriaco al trasporto di sette bambini di statura superiore ai 90 cm e un solo accompagnatore adulto (normalmente per ogni bambino c’è l’obbligo di una persona accompagnatrice).

skippy serfaus 6cld
.

Skippy CS10: La soluzione definitiva e confortevole contro le cadute accidentali

CS10 su seggiovie ad ammorsamento automaticoFino ad ora il problema veniva parzialmente risolto con l’adozione delle barre a bloccaggio automatico che, una volta abbassate, non consentono l’apertura fino all’entrata in stazione a monte. Tale sistema chiedeva però di rinunciare al poggiasci, in quanto la barra automatica scendeva molto piu in basso della tradizionale, andando quasi a premere contro le cosce dei viaggiatori, per non farli scivolare sotto di essa. Con una tale configurazione non era possibile realizzare un poggiasci adeguato.

Con la stagione invernale 2009-2010 Doppelmayr ha presentato su tre seggiovie austriache ad ammorsamento automatico quella che può essere definita la soluzione definitiva che coniuga sicurezza e comfort. Con la nuova soluzione costruttiva è stato eliminato l’inconveniente della mancanza del poggiasci, aumentando contemporaneamente la sicurezza.Fino ad ora ogni poggiasci era dedicato a due persone, con il tubo di collegamento che scendeva tra di esse. Il nuovo tubo di supporto del poggiasci va invece a posizionarsi TRA le gambe del singolo viaggiatore, andando in battuta contro la seduta e bloccandosi. E’ quindi presente un tubo-poggiasci per ogni viaggiatore, che si trova tra le cosce del passeggero. A barra bloccata è fisicamente impossibile cadere, in quanto ci si trova “a cavallo” della barra, che ora può rimanere piu alta dalle cosce in quanto c’è il poggiasci a fare da protezione.Per consentire il corretto imbarco durante il processo di chiusura, i sedili sono di differenti colori. Inoltre sono presenti dei divisori a cuneo tra i posti ed una marcatura sul sedile. Quando il passeggero si è seduto deve allargare leggermente le cosce per consentire la discesa del tubo e del poggiasci tra i piedi. Prima di lasciare la stazione, la barra si chiude automaticamente; all’incirca sei secondi dopo che il passeggero si è seduto, essa viene saldamente bloccata, in modo estremamente lento.

Il passeggero non può aprire da solo la barra durante la corsa, che viene sbloccata soltanto all’entrata nella stazione a monte e alzata automaticamente fino al punto di sbarco. In questo modo è stato possibile certificare gli impianti per trasportare sulla seggiola cinque bambini con un’altezza a partire dai 90 cm con un solo accompagnatore adulto.

CS10 su seggiovie fisseL’area sciistica di Schmittenhöhe, nella regione di Salisburgo, si è arricchita con una novità mondiale: da dicembre 2012 è qui in servizio una seggiovia a 4 posti ad ammorsamento fisso con bloccaggio della barra di chiusura e poggiapiedi centrale!Comfort e sicurezza: lo sciatore raggiunge il piano di imbarco mediante un nastro trasportatore; le fotocellule rilevano elettronicamente l’altezza dell’utente ed il piano si solleva ed inclina per consentire una seduta senza sforzi. Dopo essersi accomodati, la barra di chiusura viene abbassata manualmente quindi viene bloccata in automatico. Lo sblocco avviene solamente nella stazione a monte, in modo automatico ed accompagnato da un segnale acustico ben percepibile; solo da quel punto è possibile sollevare la protezione. La presenza di poggiapiedi con tubi che vanno a porsi tra le gambe di ogni singolo utente annullano completamente le possibilità di cadere; la barra trasversale inoltre può rimanere all’altezza standard e non deve più scendere contro le gambe dell’utente per trattenerlo come accade nelle seggiole anticaduta senza poggiasci. Vedi articolo

 

PitztalKinderlift14PhE_RGB

    Articolo redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr/Garaventa definisce continuamente nuovi standard di riferimento con innovativi sistemi di trasporto a fune. Il massimo comfort e sicurezza sono le caratteristiche che contraddistinguono i suoi impianti a fune, sia per le stazioni turistiche estive ed invernali che per il trasporto urbano. L'efficienza e le prestazioni dei sistemi di trasporto materiali sono altrettanto impressionanti. Doppelmayr/Garaventa, leader mondiale della qualità, della tecnologia e del mercato funiviario, gestisce impianti di produzione e centri di vendita e assistenza in oltre 40 paesi del mondo. Ad oggi, il Gruppo ha costruito più di 15.000 impianti per clienti in oltre 95 paesi del mondo.





Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy