La nuova cabinovia Alpen, velocità e comfort Doppelmayr sul Plan de Corones

Il Plan de Corones è considerato uno dei comprensori più moderni del mondo, grazie ai continui investimenti che vengono effettuati sull’ammodernamento di piste, funivie ed impianti di innevamento. Nell’ambito di quest’ottica, per offrire agli sciatori il miglior comfort e tecnologie allo stato dell’arte, la Funivie Valdaora SpA ha affidato alla ditta Doppelmayr, leader mondiale nel settore degli impianti a fune, il completo rinnovamento della linea “Alpen”, dove la vecchia cabinovia esaposto del 1993 con capacità di 2400 persone/ora verrà sostituita da una modernissima cabinovia a 10 posti con portata oraria massima di 3100 persone.

Mentre le officine di Lana sono al lavoro per la costruzione del nuovo impianto, il vecchio impianto verrà smontato e riposizionato in Russia, nella provincia di Kemerova a circa 350 chilometri di distanza dalla capitale della Sibiria Novosibirsk.

L’impostazione tecnica dell’impianto rimane praticamente invariata, stazione motrice a monte con argano interrato, stazione di rinvio e tensione a valle con annesso il magazzino per il ricovero di tutte le cabine; verrà invece eliminata l’esistente stazione intermedia, che non risultava sufficientemente sfruttata. I meccanismi di stazione saranno completamente nuovi, così pure tutti i materiali di linea, verranno invece mantenute parte di dei fabbricati di stazione esistenti. Per rendere più funzionali gli accessi e percorsi dei viaggiatori il senso di rotazione cambierà da antiorario ad orario. Il tempo di viaggio si ridurrà sensibilmente, sia per la maggior velocità di esercizio che passa da 5.0 a 6.0 m/s che per l’assenza della stazione intermedia, dove il transito delle cabine avveniva a velocità ridotta.

OLALKR_A1_P3_300dpi

Le nuove cabine da 10 posti garantiranno il massimo confort grazie ai sedili in pelle ed alla connessione gratuita Wi-Fi su tutta la linea; inoltre l’adozione di una stazione di valle particolarmente lunga consentirà l’imbarco e lo sbarco ad una velocità estremamente bassa, con grande aumento del comfort per grandi e piccoli ospiti. Inoltre l’ampia superficie vetrata, notevolmente superiore a quella delle vecchie cabine, regalerà ad ogni passeggero la sensazione di trovarsi immerso nella natura circostante.

Ancora una volta una cabinovia Doppelmayr si è rivelata la scelta ideale grazie al mix tra estetica, affidabilità e comfort. L’ampia gamma di personalizzazioni, l’ergonomia e la cura adattate alle esigenze di ogni cliente hanno consentito alla Doppelmayr di realizzare, solo negli ultimi 5 anni, ben 120 impianti di questo tipo in tutto il mondo.


    Questo articolo è stato redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr rappresenta la qualità, la tecnologia e la leadership di mercato nella costruzione di impianti a fune per il trasporto di persone e materiali e di soluzioni intralogistiche ad alta tecnologia. L'azienda vanta 130 anni di storia e un secolo di esperienza nella progettazione, sviluppo, design, produzione e costruzione di impianti a fune. Questa tecnologia collaudata e la sua affidabilità hanno reso gli impianti a fune una soluzione di mobilità popolare e performante nelle regioni sciistiche, ricreative e nelle città di tutto il mondo.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 25/02/2024, 16:49 Sito Forum