Via libera alla nuova cabinovia Helmjet di Sesto

LEITNER ropeways costruirà una moderna cabinovia da 10 posti per la stagione invernale 2020/2021 su incarico del comprensorio sciistico 3 Cime Dolomiti

Nel famoso comprensorio delle Tre Cime, in Alto Adige, si guarda in avanti con ottimismo e si continua a investire nel futuro nonostante la chiusura anticipata forzata di questa stagione invernale. Dopo 40 anni di servizio sulle Dolomiti altoatesine tra Sesto e il Monte Elmo, l’omonima funivia storica non serve più il suo scopo e in autunno lascerà spazio alla nuova cabinovia Helmjet.

Il Monte Elmo è una destinazione popolare tra le famiglie e gli escursionisti, che ogni inverno riscoprono il piacere di sciare sulle sue piste a 2.050 metri di altezza. Grazie all’Helmjet, in futuro gli ospiti potranno raggiungere il Monte Elmo in soli sei minuti. La nuova cabinovia offrirà un maggiore comfort e una maggiore capacità di trasporto che annullerà i lunghi tempi di attesa in stazione. Mark Winkler, amministratore delegato di 3 Zinnen spa, spiega quanto questo progetto gli stia a cuore: “Sono molti anni che aspettiamo la realizzazione di questo progetto. Il nuovo impianto di risalita sarà il fiore all’occhiello della nostra destinazione sportiva e sciistica, e per il momento è l’ultimo pezzo del puzzle della nostra serie di investimenti degli ultimi anni”.

Gli impianti di risalita hanno rappresentato, e rappresentano tuttora, una parte importante di questi investimenti: si tratta infatti del sesto impianto in sei anni che LEITNER ropeways costruisce nel comprensorio sciistico. Mark Winkler non vede l’ora di vedere in servizio le 58 lussuose Cabine Luxury Symphony 10 del nuovo impianto, che permetteranno di godere di una splendida vista sulla Meridiana di Sesto e saranno dotate di sedili imbottiti in loden, nonché di portasci interni, per il massimo comfort di viaggio. “In questo modo rivaluteremo enormemente il nostro principale punto di accesso a Sesto,” dice convinto Winkler.

La cabinovia sarà lunga oltre 2 chilometri e supererà un dislivello di 730 metri, potendo contare sul potente sistema di azionamento DirectDrive di LEITNER. Le cabine verranno ospitate nel garage sotterraneo della stazione a valle.

A Moso, frazione di Sesto, la vecchia sciovia del Bruggerleite del 1972 verrà rimpiazzata da un nuovo skilift di LEITNER. L’impianto, molto utilizzato, consente di raggiungere da Moso il Monte Elmo fino all’Helmjet per Sesto.


    Questo articolo è stato redatto da LEITNER

LEITNER è parte del gruppo imprenditoriale High Technology Industries (HTI), protagonista a livello mondiale nel settore degli impianti a fune (Leitner, Poma, Bartholet e Agudio), dei battipista, veicoli cingolati e gestione della vegetazione (Prinoth e Jarraff), dell’innevamento programmato e sistemi di abbattimento polveri (Demaclenko e Wlp), dell’energia eolica (Leitwind), dell’idroelettrico (Troyer) e della gestione digitalizzata dei comprensori sciistici (Skadii). Presente con i propri prodotti in 89 Paesi sparsi nel mondo, il gruppo HTI conta 21 siti produttivi, 108 filiali e 138 centri di assistenza.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 23/05/2024, 8:21 Sito Forum