TRI-Line Doppelmayr, un rivoluzionario nuovo sistema per una nuova era degli impianti a fune

Doppelmayr annuncia la prossima era degli impianti a fune con la TRI-Line e supera tutti i limiti della moderna tecnologia funiviaria. Questo innovativo sistema a movimento continuo combina i vantaggi della collaudata D-Line con quelli della trifune ad alta capacità (3S). Stazioni e componenti funiviari compatti, cabine spaziose per un massimo di 20 persone, veicoli di nuova concezione ed una capacità di trasporto fino a 8.000 passeggeri all’ora per direzione sono i punti forti della TRI-Line. Il primo progetto verrà realizzato a Hoch-Ybrig, in Svizzera.

 

TRI-Line ridefinisce completamente ciò che è stato possibile realizzare fino ad ora con la tecnologia funiviaria. Può essere utilizzata per tutte le applicazioni – invernali, estive e urbane – e apre nuove possibilità e nuovi campi di applicazione per la mobilità sostenibile a fune. Il suo design compatto garantisce un ingombro ridotto e la massima efficienza.

Il meglio di due mondi

“TRI-Line è un sistema a movimento continuo ad ammorsamento automatico e un’evoluzione compatta basata su due sistemi funiviari collaudati. Combina i vantaggi della D-Line con quelli del sistema 3S ad alta capacità“, spiega Peter Luger, responsabile dello sviluppo della TRI-Line presso la Doppelmayr di Wolfurt.

Il suo design si basa sulla D-Line e presenta una struttura compatta. Rispetto agli impianti 3S, molto più grandi, le stazioni occupano molto meno spazio e hanno tempi di costruzione molto più brevi. La TRI-Line utilizza componenti collaudati della D-Line, il che significa, ad esempio, che l’azionamento diretto Doppelmayr può essere utilizzato efficacemente su questo nuovo sistema. Un’altra caratteristica importante della TRI-Line è l‘elevata stabilità al vento. Questa è garantita dalle due funi portanti, che forniscono una superficie di scorrimento stabile, da una fune traente, che traina i veicoli, e dai cavallotti tra le funi portanti.

Inoltre, sulla TRI-Line si utilizzano piloni tubolari. Oltre a ridurre lo spazio necessario, ciò comporta vantaggi in fase di costruzione, come l’idoneità dei componenti al trasporto aereo e tempi di installazione ridotti.

 

 

Comfort ed alta portata oraria

In termini di forma e funzione, la cabina è perfettamente integrata nella linea di design dell’OMEGA V e dell’ATRIA. Il concetto di sedili modulari è progettato per tutte le applicazioni. Offre ai passeggeri spazio e comfort per l’esercizio invernale e per tutto l’anno, nonché per l’ambito di trasporto urbano. Ogni cabina può ospitare fino a 20 persone. Dodici persone possono godersi il viaggio sedute su sedili individuali. Inoltre, le cabine sono completamente prive di barriere architettoniche, con imbarco e sbarco a livello e porte ad azionamento elettrico su entrambi i lati.

La presenza di porte su entrambi i lati delle cabine consente di organizzare in modo ottimale i flussi di passeggeri nelle stazioni, con un enorme vantaggio soprattutto per le applicazioni urbane. Ciò consente di raggiungere l’impressionante capacità di trasporto di 8.000 passeggeri all’ora per direzione – un nuovo punto di riferimento nel settore funiviario. Naturalmente, con la TRI-Line è possibile anche l’esercizio con stazioni ad alta automazione non presidiate, con il concetto AURO.

 

Il carrello come elemento tecnico di spicco

Il fulcro dello sviluppo della TRI-Line si basa su un approccio innovativo al design del carrello. L’utilizzo della morsa automatica D-Line è una caratteristica fondamentale: “Questo ha permesso di creare una struttura molto semplice e di facile manutenzione. I singoli componenti consentono una movimentazione semplice. Un altro vantaggio è la semplice disposizione della fune nelle stazioni. Questo ci permette di utilizzare le stazioni compatte D-Line ed i loro componenti. Dal punto di vista ingegneristico, il carrello è un punto di forza assoluto”, afferma Peter Luger.

 

La prima TRI-Line in Svizzera

La prima TRI-Line al mondo è in costruzione a Hoch-Ybrig, in Svizzera. Sostituirà una funivia a va e vieni di 55 anni. In inverno e in estate, la regione di Hoch-Ybrig attira un gran numero di visitatori da Zurigo e dalle zone circostanti per sciare o fare escursioni. Come destinazione per tutto l’anno, la regione offre agli ospiti un ampio spettro di attività, per cui la funivia e la sua disponibilità giocano un ruolo fondamentale.

“Con la TRI-Line abbiamo trovato un sistema funiviario che soddisfa tutte le nostre esigenze, e lo fa a un prezzo ragionevole. Anche se una cabinovia monofune sarebbe stata un’opzione da un punto di vista tecnico, avrebbe comportato diverse sfide con il nostro particolare terreno e quindi sarebbe stata difficile da costruire. L’impianto 3S, come alternativa, non rientrava nel nostro budget.

TRI-Line è compatta e può affrontare le nostre condizioni di vento grazie ai vantaggi del 3S, un criterio decisivo per il nostro importante arroccamento. Grazie alle nuove cabine con sedili confortevoli e alle ampie vetrate, ora possiamo offrire ai nostri ospiti un livello di comfort molto più elevato”, afferma Urs Keller, CEO di Hoch-Ybrig.

 

I vantaggi in sintesi:

  • Alta portata: La capacità di trasportare fino a 8.000 passeggeri all’ora e per direzione è unica nel settore funiviario.
  • Compatta: La TRI-Line si basa D-Line. Le stazioni e i componenti funiviari compatti consentono un ingombro ridotto.
  • Senza barriere: L’imbarco e l’uscita dalla cabina sono privi di barriere architettoniche. La presenza di porte ad azionamento elettrico su entrambi i lati apre possibilità completamente nuove per la gestione del flusso dei passeggeri.
  • Digitalizzata: TRI-Line è un sistema funiviario connesso. Tutte le funzioni della cabina possono essere integrate e controllate direttamente con il sistema di controllo funiviario Doppelmayr Connect.
  • Visionaria: Con il concetto AURO è possibile l’esercizio autonomo senza operatori.

 

Ulteriori approfondimenti sulla TRI-Line seguiranno ad Interalpin 2023.


    Questo articolo è stato redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr rappresenta la qualità, la tecnologia e la leadership di mercato nella costruzione di impianti a fune per il trasporto di persone e materiali e di soluzioni intralogistiche ad alta tecnologia. L'azienda vanta 130 anni di storia e un secolo di esperienza nella progettazione, sviluppo, design, produzione e costruzione di impianti a fune. Questa tecnologia collaudata e la sua affidabilità hanno reso gli impianti a fune una soluzione di mobilità popolare e performante nelle regioni sciistiche, ricreative e nelle città di tutto il mondo.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 15/06/2024, 23:56 Sito Forum