“Skigarden Val di Sole” pronto al lancio. Il primo centro in Trentino dove sciare tutto l’ anno su piste Neveplast.

A Mezzana, nel cuore della Val di Sole, dove lo sci è un tratto identitario del territorio, nasce “Skigarden Val di Sole”: il primo progetto in Trentino dove si può sciare, anche in piena estate, senza la neve su due piste in materiale sintetico Neveplast. Il 26-27 giugno l’ Opening con la partecipazione di Marco Melandri e tanti campioni dello sci. Parte del ricavato sarà devoluto all’associazione GSH che si occupa di sport e disabilità in Val di Sole.

 

Lo scenario operativo è uno spazio immerso nel verde con una pista da sci per sciatori più esperti e una pista primi passi per chi non ha mai messo gli sci ai piedi. Oltre allo sci, Skigarden offre anche una pista Tubing con curve paraboliche e un fornito snack point per trascorrere giornate di sport, divertimento e relax.

Il progetto nasce in piena emergenza Covid dall’intraprendenza di due professionisti del settore, Matteo Taller e Diego Redolfi, che hanno scommesso su Neveplast per ampliare l’ offerta turistica estiva in Val di Sole.

 

Da dove nasce il progetto Skigarden?

“ A settembre 2020 io e Diego ci trovavamo in vacanza e abbiamo riflettuto su come impiegare le nostre skills e la nostra passione per lo sci alpino in un progetto legato al turismo estivo. Ci voleva qualcosa d’ innovativo per l’estate, possibilmente un’ anteprima assoluta in Trentino. Inizialmente abbiamo pensato allo sci d’erba. Idea che abbiamo abbandonato quasi subito perché per praticare lo sci d’ erba non si utilizzano gli sci e per noi questa era un dettaglio importante.

Neveplast invece era la riposta che cercavamo. L’azienda bergamasca specializzata nella realizzazione di piste da sci sintetiche, ci aveva incuriosito particolarmente dopo la realizzazione della pista sul tetto del termovalorizzatore a Copenaghen.
La prima cosa da fare era trovare una location, un’ area verde dove si potesse realizzare la pista da sci. Una volta individuata abbiamo contattato l’ azienda e dopo una settimana dalla prima telefonata io e Diego eravamo già a Bergamo, sci ai piedi, a provare la pista Neveplast in centro città. Il feedback dopo le prime discese è stato subito ottimo.

 

Che cosa vi ha convinto a scommettere su Neveplast?

Io e Diego siamo due professionisti del settore, lo sci alpino è la nostra vita quindi la sfida era che Neveplast ci convincesse, prima di tutto, per la performance del materiale. Diego aveva giù provato in passato un altro materiale plastico ed era rimasto un pò deluso dalla mancanza di grip della superficie sintetica che era ben distante da regalare le emozioni di sciare su neve naturale.

 Dopo due discese a Bergamo invece entrambi abbiamo capito che Neveplast poteva essere un ottimo strumento non solo per avvicinare le persone allo sci ma anche un’ alternativa per chi durante il tempo libero aveva voglia di fare una sciata divertente anche dopo il lavoro o la scuola.

 

Come avete scelto la location? Quali i punti di forza?

Skigarden Val di Sole si trova a Mezzana, località che vive sul turismo in inverno ma sempre più gettonata in estate.
L’ area da noi prescelta è immersa in un contesto ambientale molto suggestivo , con il fiume Noce che scorre vicino e facilmente raggiungibile a piedi dai molti alberghi della zona.

Uno dei punti di forza della location è proprio l’ accessibilità : ci si arriva dalla pista ciclabile che passa proprio davanti al nostro centro oppure in treno da Trento o per chi vuole arrivare in macchina ci sono molti parcheggi nelle immediate vicinanze.
Chi vuole porta la propria attrezzatura ma per chi non ce l’ha o preferisce arrivare in bici senza ingombri potrà noleggiare sci e scarponi direttamente da noi nel nostro attrezzato Ski rent.

 

Organizzate corsi di sci? Com’ è strutturata l’ attività didattica legata allo sci?

Il progetto è stato realizzato a casa nostra, in Trentino ed è una novità assoluta per la Regione. Abbiamo pensato di coinvolgere i maestri specializzati di tante realtà trentine che offriranno un servizio d’ insegnamento all’ insegna della professionalità e del divertimento. Chi sa già sciare o semplicemente preferisce fare da solo può sciare anche senza maestro.

 

Il vostro progetto è stato concepito con grande attenzione alla salvaguardia e al rispetto dell’ ambiente in cui vi trovate. Il materiale Neveplast è rigenerato. Quali altri accorgimenti avete adottato in direzione della sostenibilità ambientale?

Personalmente e in quanto professionisti del settore montagna il tema della sostenibilità ambientale è per entrambi primario. Abbiamo la fortuna di essere nati in un ambiente naturale meraviglioso, viviamo e lavoriamo sulla neve, sempre circondati e immersi nella natura, quindi la vocazione alla salvaguardia dell’ ambiente è nel nostro DNA.

Abbiamo progettato Ski Garden con l’obiettivo di inserirlo in maniera armonica nel paesaggio naturale circostante. L’ impatto sull’ ambiente doveva essere ridotto al minimo e anche per questo abbiamo pensato a Neveplast, un materiale plastico speciale, ecocompatibile, completamente rigenerabile che ha ottenuto la certificazione positiva di impatto ambientale e non contiene sostanze dannose per l’ambiente.

Le nostre piste in particolare sono di materiale rigenerato Neveplast ovvero derivano da vecchie piste Neveplast che dopo un processo di rigenerazione sono tornate ad essere pronte all’ uso. Sciare a Ski Garden su Neveplast significa anche ridurre i consumi di elettricità ed acqua che normalmente sono legati alla pratica dello sci in montagna.

 

Cosa ti aspetti da questo progetto? Come vedi Skigarden tra 5 anni?

L’ obiettivo è ovviamente che Skigarden Val di Sole abbia successo. C’è molta curiosità da parte degli albergatori della zona, dei maestri sci, delle associazioni legate al turismo estivo in Val di Sole. Noi siamo stanchi perché abbiamo voluto curare ogni dettaglio del progetto personalmente ma carichi e ottimisti!

Aspettiamo il feedback della prima e seconda stagione ma non abbiamo intenzione di fermarci. La nostra idea è di aprire Skigarden anche in altre località in Italia, una sorta di franchising . Abbiamo già avuto qualche richiesta, speriamo di darvi presto altre belle novità!

 

7)Avete partorito il progetto almeno a livello embrionale in piena emergenza pandemica. Si dice che da ogni crisi nasce un’ opportunità. Per voi è stato così.

Io e Diego siamo due maestri di sci. L’ emergenza pandemica ha bruscamente interrotto ogni nostra attività lavorativa legato allo sci. Come tanti altri professionisti ci siamo trovati dalla mattina alla sera a casa, senza lavoro e con tanto tempo libero. Invece di lamentarci abbiamo iniziato a pensare a come potevamo realizzare al meglio il nostro progetto. Ski garden e lo dico con un filo di orgoglio è proprio una nostra creatura.

In questo progetto abbiamo messo tutta la nostra passione, le nostre conoscenze, un pò di coraggio e un filo di incoscienza senza la quale secondo me non si partoriscono mai progetti innovativi. E’ un bel investimento ma ci crediamo molto. Forse senza lo scoppio della pandemia questo sogno sarebbe rimasto nel cassetto perché non avevamo tempo e necessità di realizzarlo. Ecco alle volte dal vincolo nasce proprio l’ opportunità.

Raccontateci com’ è il layout di Ski Garden

All’ interno di Skigarden si trovano due piste da sci. La principale, per sciatori più esperti “Temrex Ski Slope”, con una pendenza del 15%, dove è possibile sciare in ogni stagione, migliorando la tecnica in autonomia o grazie ai consigli dei nostri meastri. Quest pista è ideale anche per gli allenamenti degli sci club . La pista primi passi “Podhio First Steps” dedicati ai bambini piccoli e ai principianti che muovono i primi passi sugli sci in totale sicurezza in un ambiente familiare e divertente.

Non solo sci a Ski Garden ma anche una pista tubing “Acqua del Sole Tubing” dove continuare a divertirsi sfrecciando con le nostre naviciambelle sulla pista tubing arricchita anche da curve paraboliche. L’ abbiamo testata in questi giorni : adrenalina pura! La pista “Termex Ski Slope” e “Acqua del Sole tubing” sono servite da un nastro di risalita.

 

Il weekend del 26-27 giugno ci sarà un’ inaugurazione in grande stile con tanto di special guest dal mondo sportivo e non solo… qualche anticipazione?

Sarà una due giorni di festa in totale sicurezza in cui sarà possibile provare le nostre strutture in anteprima. Il momento clou sarà domenica 27 a partire dalle 17. Nella lista degli special guest spicca il nome di Marco Melandri che vive in Trentino di cui è anche testimonial. L’ ingresso della domenica costerà 5 euro e il ricavato sarà devoluto all’associazione GSH che si occupa di sport e disabilità in Val di Sole.

Insieme a lui tanti amici, campioni dello sci che hanno risposto con entusiasmo al nostro invito e faranno di tutto per non mancare. E poi tanti amici del mondo dello sci che da subito hanno fatto il tifo per noi.

 

Qual’ è il target a cui vi rivolgete?

Ski Garden val di Sole è stato pensato soprattutto per i bambini, sia residenti che turisti che a Ski Garden trovano un’oasi sportiva dove imparare a sciare tutto il tempo dell’ anno, divertirsi con la pista tubing mentre i genitori sono comodamente seduti o sdraiati al chiosco a rilassarsi e tenere d’ occhio i figli.

Le piste Neveplast sono perfette anche per gli adulti principianti che vorranno muovere i primi passi o migliorare la tecnica dello sci anche d’ estate, per essere poi pronti per la montagna appena arriverà la neve

Abbiamo pensato anche agli sci club della zona. Per loro c’è la possibilità di prenotare la pista per allenamenti soprattutto di slalom. La pista non è molto lunga ma circa venti porte per lo slalom ci stanno. Siamo convinti che per i mini atleti sia un’ ottima alternativa al ghiacciaio prima dell’ inizio della stagione sciistica in montagna. Abbiamo avuto già una risposta molto positiva da parte degli sci club della zona. In molti hanno inserito in calendario allenamenti sulla nostra pista intervallati sulle uscite in ghiacciaio.

    Articolo redatto da Neveplast

Neveplast è leader mondiale nel campo delle piste da sci sintetiche, per la realizzazione di veri e propri impianti per sci da discesa o Snowpark, così come prodotti funzionali per le zone di imbarco e sbarco di impianti a fune. La ditta bergamasca ha ampliato la sua gamma di prodotti con le piste da snow-tubing e da drifting artificiali. Per inserire i tuoi articoli come sta facendo questa azienda richiedi l'accreditamento.




Segnala un problema su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Pubblica i tuoi contenuti

    Vuoi pubblicare i tuoi articoli o comunicati stampa su Funivie.org?