Nuova fresa per il Pistenbully 100

La qualità delle piste si mantiene grazie all’uso corretto della fresa. Ciò che ha già dato i migliori risultati con la fresa AlpinFlex si conferma ora anche nel PistenBully 100: la sua fresa neve offre con ancora più flessibilità e potenza.

La nuova generazione di frese per più efficienza

Le nuove frese possono arrivare fino a quasi 5 metri grazie ai finisher laterali a ribaltamento idraulico. La pressione di schiacciamento di fresa e piastre traccianti rimane regolabile in modo indipendente. Nel complesso, questa fresa consente di lavorare in modo particolarmente efficiente risparmiando risorse e tenendo conto del terreno e della neve. Lavora la neve offrendo la massima qualità e crea un profilo della pista ancora migliore. Questo non solo nei comprensori nordici, ma anche in quelli alpini.

Ancor meglio di prima

Ora il collaudato supporto per i finisher è disponibile anche sul PistenBully 100 e garantisce piste più omogenee, una superficie più compatta e quindi più resistente ed una maggiore efficienza, grazie alla maggiore velocità di preparazione. Grandi quantità di neve fresca possono essere lavorate ancora meglio.

Flap!

I nuovi finisher laterali rinforzati rendono tutto possibile: con la nuova geometria distribuiscono perfettamente la neve. La corsa ottimizzata del cilindro assicura una posizione ottimale del finisher sulla pista. Ribaltabili idraulicamente, ampliano la larghezza di lavoro, soprattutto nell’uso alpino, ma quando sono ripiegati verso l’alto, permettono il passaggio anche in percorsi ristretti.

Una semplice leva di comando di grande effetto

Un altro particolare adottato dai grandi modelli PistenBully: il flap fresa meccanico consente un controllo preciso della quantità di neve all’interno della fresa, indipendentemente dal fatto che si tratti di neve asciutta, bagnata o nuova. La stessa cosa dicasi in caso di pista dura e ghiacciata. Allo stesso tempo il flap consente di riempire in modo ottimale le irregolarità, le tracce dei cingoli ed i punti dove la neve manca. La posizione della fresa sulla pista viene equilibrata consentendo quindi una maggiore velocità di preparazione.

Pattinare in modo molto dolce

Meglio preparata è la superficie della pista, più piacevole sarà la pattinata per gli sciatori. Per questo motivo ora il profilo di finitura della fresa è stato concepito in modo più fine.

Più presa!

Il nuovo albero fresa tracciante è stato completamente riprogettato: ottimizzato nel consumo di energia, migliorato nella forma, nella disposizione dei denti e nel diametro, in modo da garantire più presa. Ciò significa che sono possibili velocità elevate anche sulle piste più dure.

Ben ammortizzata!

Nuovi ammortizzatori a molla stabilizzano la fresa quando viene sollevata, adattandola più facilmente al terreno e riducendo il carico sui componenti, in particolare sul supporto -attrezzi posteriore. In breve, la fresa dura ancora più a lungo, è più silenziosa e rende così possibili velocità di preparazione più elevate.

    Articolo redatto da Kaessbohrer

Kässbohrer Geländefahrzeug AG è un’azienda leader nel campo della tecnica per l’ambiente, la natura ed il tempo libero. La gamma dei prodotti di Kässbohrer Geländefahrzeug AG comprende la famiglia PistenBully per la preparazione delle piste da sci di discesa e di fondo, le macchine BeachTech per la pulizia della spiaggia e veicoli speciali per lavori e trasporti su terreni impervi. Con una quota di mercato di oltre il 60%, i PistenBully sono in testa alla classifica mondiale nel campo della preparazione delle piste da sci di discesa e di fondo e nella realizzazione di funpark.


Cerchi, ad esempio, tutte le funivie in Piemonte? Filtra gli articoli per tag multipli

Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy