Nuova cabinovia Castelir – Fassane – Morea a Bellamonte (Predazzo)

La S.I.T. BELLAMONTE s.p.a., nell’ambito del potenziamento e riqualificazione della stazione sciistica in cui opera, ha in programma nel corso del 2016 (da maggio a novembre) la sostituzione delle due esistenti seggiovie quadriposto “Castelir-Fassane” e “Fassane-Morea” con una moderna cabinovia accoppiata tramite stazione intermedia con cabine a 10 posti.

Foto dal cantiere

spaziatore_50x50

Webcam

spaziatore_50x50

La nuova cabinovia

Il nuovo impianto di risalita, compreso tra la località Castelir a valle e la località Morea a monte, con stazione intermedia (su entrambe i rami) passante in località Fassane, si sviluppa in parallelo alle due seggiovie esistenti (che verranno demolite), con una traslazione verso ovest di alcune decine di metri della stazione intermedia, per un miglior inserimento ai bordi o all’esterno delle piste da sci. L’impianto si colloca così ad una quota minima di 1553 m a Castelir ed una massima di 1967 m alla Morea (dislivello 414 m).

Il nuovo impianto nel suo complesso è costituito da due tronchi indipendenti ma accoppiabili, con passaggio tra loro dei veicoli mediante rotaie di trasferimento nella stazione intermedia ad angolo. Gli assi dei due tronchi formano infatti un angolo di circa 11,8°. L’impianto effettuerà esclusivamente servizio diurno in entrambi i sensi di marcia.

Mentre per la stazione di valle in località Castelir e di monte in località Morea le nuove cabinovie ricalcano i sedimi attuali, si ha uno spostamento della stazione intermedia in località Fassane, che trova collocazione più a monte delle attuali stazioni di arrivo e partenza delle seggiovie di circa 300 m ed è posta al margine ovest del bordo pista. E’ prevista pertanto una traslazione di linea verso ovest, che comporta di conseguenza il taglio di alcune piante in fascia di rispetto dell’impianto.

Infine, la stazione intermedia presenta una tipologia decisamente maggiore delle attuali, in quanto va a contenere anche il deposito delle cabine in un edificio posizionato sul lato ovest in aderenza alla stazione intermedia e quindi per la maggior parte coperto alla vista dalla parte funiviaria delle due stazioni. Per la stazione intermedia è stato studiato un inserimento ambientale con uno studio architettonico e d’inserimento paesaggistico nel contesto boscato in cui è prevista la collocazione. Tali caratteristiche saranno poi riprese anche per le stazioni di valle e monte.

r_20160218165125_SITBEL_ORTOFOTO

I lavori prevedono lo smantellamento delle due seggiovie, compresi tutti 28 i sostegni di linea, e la nuova costruzione di tre stazioni oltre al deposito cabine e a 15 sostegni di linea.

Le motivazioni che hanno spinto la società ad effettuare tale importante e impegnativa scelta, che sicuramente andrà ad influenzare nel futuro il suo conto economico, visto l’ingente investimento che intende affrontare, sono le seguenti:

  • sicurezza per gli utenti con particolare riferimento ai bambini
  • possibilità di trasporto delle slitte (nell’inverno 2014/15 è entrata in funzione la pista da slittino Fraina, che è servita dal primo tronco, e verrà allungata di 300 m per permettere la partenza in prossimità della nuova stazione intermedia)
  • utilizzo estivo legato non solo all’attività escursionistica, ma anche ricreativa e ludica (nell’estate del 2015 è entrato in funzione in loc. Fassane il parco tematico Giro d’Ali e il sentiero didattico Frainus). A tal fine la cabinovia presenta margini di maggior sicurezza e di trasporto anche per l’utenza anziana, come pure per il trasporto di passeggini, biciclette, cani, ecc.
  • la località di Bellamonte è conosciuta a livello nazionale per la sensibilità dimostrata verso le persone diversamente abili, supportando e sostenendo l’associazione onlus SportAbili, con corsi ed attività mirata appunto a tale utenza protetta sia in inverno che in estate: in tale contesto una cabinovia risulta più accessibile quale mezzo di trasporto per questa categoria di utenti
  • le due seggiovie attualmente presenti vanno a breve incontro alla revisione ventennale con conseguenti costi, che non portano nessun comfort alla clientela
  • il nuovo impianto, grazie ad una lieve traslazione della linea di risalita permette di eliminare quasi tutti i sostegni di linea (8 vs 1), che oggi si collocano per lo più entro le piste da sci, con problemi inevitabili di sicurezza ed usufruibilità delle piste
  • minori costi di manutenzione in quanto le due cabinovie hanno meno veicoli e relative morse (66 vs 200), meno sostegni (15 vs 28) e meno rulli di linea (284 vs 424)
  • minori costi di gestione del personale in quanto le due cabinovie accoppiate presso la stazione intermedia, dove sono alloggiate entrambe le stazioni motrici, necessitano di 4 unità rispetto alle 6 unità necessarie per le 2 attuali seggiovie
  • maggior remunerazione del valore corsa.

I lavori di realizzazione prevedono lo smantellamento delle attuali linee funiviarie con eliminazione di tutti i 28 (12+16) sostegni e la demolizione delle opere strutturali relative alla parte funiviaria delle stazioni di valle/monte. I lavori da eseguirsi prevedono la costruzione delle stazioni funiviarie di valle e di monte sull’attuale sedime delle vecchie stazioni, mentre la stazione intermedia in località Fassane viene traslata più a monte dell’attuale coppia di stazioni delle due seggiovie di ca 300 m. Si prevede la costruzione ex novo delle opere funiviarie relative alla stazione di arrivo del 1° tronco, di partenza del 2° tronco e del relativo tratto di collegamento, dell’edificio adibito a sala azionamenti e controllo, a cui si aggiunge un altro corpo fuori terra, che andrà a costituire il deposito delle cabine, collocate su un solo piano a quota piano di campagna.

r_20160221162039_image

spaziatore_50x50

Dati Tecnici

r_20160218165223_SITBEL_LEITNER_Caratteristiche_2xGD10_CastelirLeFassaneLaMorea1

r_20160218165247_SITBEL_LEITNER_Caratteristiche_2xGD10_CastelirLeFassaneLaMorea2

r_20160218165301_SITBEL_LEITNER_Caratteristiche_2xGD10_CastelirLeFassaneLaMorea3

r_20160218165316_SITBEL_LEITNER_Caratteristiche_2xGD10_CastelirLeFassaneLaMorea4

    Articolo redatto da SIT Bellamonte spa

Scoprite il piacere di sciare nell'area vacanze Ski Area Alpe Lusia! Vi aspettano moderni impianti di risalita e piste di varia difficoltà, sempre perfettamente preparate grazie all'innevamento programmato, nell'arco di tutta la stagione invernale.





Filtro multiplo per parole chiave, cliccale per filtrare gli articoli, cliccale nuovamente per rimuoverle
$ Premium 1884 1908 1912 1919 1929 1935 1937 1939 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957 1958 1959 1960 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2021 2026 ABL Abruzzo Agamatic Agudio AIPnD Algeria Aliauto Italia Allestimenti per piste da sci Alpina Snowmobiles Alpinbob Alpitec Altim Andorra ANEF Anticaduta Aperture estive Aperture invernali APM Applicazioni smartphone Arabbafly Argentina Assistenza clienti Attrazioni per parchi di divertimento ATW Australia Austria Automotore Azerbaijan Azionamenti elettrici Badoni Bambini Bandi Basilicata Battipista Belleli BGD Blueticketing BMB-Asi-Nidec BMF Bartholet Bolivia Bolognola Ski Bosnia ed Erzegovina Brasile Brembo Ski Bulgaria Campania Canada Carlevaro e Savio Carrozzeria Cavallini Cartografia CCM Ceretti Tanfani Ceriani CFM CGD CGF CGR Cile Cina CLD CLF COGE Colombia Compac Concorsi Contributi pubblici Controllo accessi Convegni e seminari Corea del Sud Corsi di abilitazione Corsi di formazione Cortech Cortina2021 CWA CWR Danimarca Demaclenko Ditte Divertimenti estivi Divertimenti invernali DMC Dolomiti Superski Doppelmayr Dovesciare Economia EEI Egitto Emilia-Romagna EMMEGI Enel Eritrea Estonia Federfuni Fiere Finlandia Fotovoltaico Francia Frey Friuli Venezia Giulia FUF FUL FUN Funitek Funivie Madonna di Campiglio Funivie urbane Gangloff Garau Giuseppe Garaventa GEA Georgia Germania Gestione flotte Gestione piste Giappone GIS Solution Gradio Graffer Grecia Guatemala Hoelzl e Kone Hölzl Imprese Turistiche Barziesi Inaugurazioni INE Infotainment Inghilterra Innevamento alta pressione Innevamento bassa pressione Innevamento indoor Innevamento sopra lo zero Interalpin Kaessbohrer LATIF Lazio LEGO Leitner Ropeways Liguria Lombardia Londra LST Lussemburgo Macchine operatrici Macedonia Magazzini Malesia MAN Manifestazioni Marche Marchisio MCB MEB Impianti Messico MET Metalna MGD MGF MGF-J Militare MND Group Molise Montaz Mautino Montenegro Moosmair Mostre Motoslitte Mountain Planet MRL MRW Musei ed Esposizioni Nascivera Nepal Neveplast NeveXN Norvegia Nuova Zelanda OITAF Olanda Olimpiadi 2026 Olimpiadi Pyeongchang 2018 Opere su piste da sci Ospitalità in quota Pakistan Pechino2022 Personaggi PHB Pohlig Heckel Bleichert Piemonte Piemonte Funivie Pininfarina Piste artificiali Polonia Poma Poma Italia Portogallo PowerGIS Prinoth Prodotti per manutenzione Prowinter PWH Qatar Raduni Railcon Redaelli Referenze e statistiche Regno Unito Repubblica Ceca Repubblica Dominicana Rifugi e ristoranti Risparmio energetico Rolba Romania Ropecon Rosnati RTW Russia Sacif Safecom Senza operatori Serbia Sicilia Sicurezza sul lavoro Singapore SKIDATA Skipass Skiperformance SL Slittovia Slovacchia Slovenia SNIPER Technology Snowpark Snowstar Sacif Snowsuite Soccorso Sochi2014 Software Spagna SPM SpA Stati Uniti Steurer STM Sistem Teleferik Sudafrica Sunkid Svezia Svizzera Tappeti di imbarco Tappeti di risalita TechnoAlpin Teletrasporti Tesi TGD Thyssenkrupp Toscana Trasporto animali Trasporto biciclette Trasporto materiale Trentino Alto Adige Trojer Turchia Turismo in alta quota Ucraina Ungheria Valanghe Val Gardena Marketing Valle d'Aosta Veicoli Veneto Venezuela Vietnam Visite guidate VLE Von Roll Wipptal360 Zemella
Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy