Novità inverno: Skipass XL 3+3 Fassa-TreValli-Fiemme

3×1: sciare in tre comprensori con una sola card. Per l’inverno la Val di Fassa lancia il nuovo skipass XL 3+3 per sciare con un unico abbonamento nei comprensori di Fassa, TreValli e Fiemme: 3 giornate di sci nell’area Val di Fassa/Carezza + 3 giornate a scelta nei comprensori TreValli o Val di Fiemme/Obereggen.

Con la realizzazione del nuovo tracciato nel comprensorio sciistico del Buffaure e gli allargamenti di quattro piste nelle skiaree Ciampac, Ciampedìe e Passo San Pellegrino, prende il via il 5 dicembre un’esaltante stagione invernale

La stagione invernale regalerà interessanti novità per quanti si avventureranno sulle piste immacolate della Val di Fassa a partire dal 5 dicembre. La prima, nel comprensorio sciistico Buffaure di Pozza di Fassa, è il nuovo tracciato denominato “Vulcano”, lungo 2 km, raggiungibile con la cabinovia dalla frazione di Meida. Una pista nera tecnica, tutta da scoprire, che permette agli sciatori professionisti di rientrare in paese affrontando un dislivello di ben 566 metri. I meno esperti possono comunque scendere a valle divertendosi sulla “Panoramica”, che dal Rifugio Baita Cuz arriva fino in Val San Nicolò.

Un’altra novità riguarda, invece, la skiarea Ciampac. Un significativo ampliamento del tracciato “Del Bosco”, servito dalla funivia di Alba di Canazei, interviene sulla larghezza di tutta la pista nera, che, pur mantenendo immutati lunghezza (3 km circa) e dislivello, diviene così appetibile per un maggior numero di sciatori che vogliono mettere alla prova le proprie capacità tecniche. Sciabilità garantita al 100% per tutto l’inverno grazie al nuovo impianto di innevamento artificiale.

Bianche sorprese per la skiarea Catinaccio di Vigo di Fassa. E’ un comprensorio che ha saputo rinnovarsi negli anni: prima con la scala mobile, che dal centro di Vigo conduce gli sciatori alla stazione di partenza della funivia, poi con la realizzazione della pista rossa di collegamento tra i tracciati di media difficoltà “Pra Martin” e “Thöni”. La novità dell’inverno 2014/2015 interessa proprio la pista dedicata al famoso sciatore altoatesino di casa in Val di Fassa. Dopo l’ampliamento dello scorso anno della parte alta del tracciato, a dicembre sarà inaugurata una nuova variante che bypasserà i tornanti conosciuti come “Le Cater”. Verso valle, sarà riaperto un altro tratto, utilizzato già in passato come pista.

Non delude le aspettative nemmeno la skiarea del Passo San Pellegrino, che con i suoi tracciati larghi, soleggiati e particolarmente adatti a famiglie con bambini è il fiore all’occhiello del comprensorio Moena-TreValli. Con lo smantellamento del doppio skilift sul fianco destro della seggiovia Costabella, sono state ripristinate, migliorate e ampliate le piste Paradiso e Fuchiade.

Lavori in corso per realizzare il collegamento tra il Ciampac e la zona del Belvedere (Canazei). Il nuovo impianto, che collegherà Alba di Canazei al Col dei Rossi, dovrebbe entrare in funzione per Natale 2015.

Ma la Val di Fassa promette in tutto il suo territorio un inverno al top grazie alle sue 9 skiaree, sempre perfettamente preparate anche con l’ausilio dell’innevamento programmato. Dal Belvedere di Canazei al Buffaure di Pozza, ai diversi skitour, tra cui il celebre Sellaronda, ogni giorno nella valle ladina si può sciare sempre su piste differenti ammirando i paesaggi più incantevoli delle Dolomiti, Patrimonio Unesco. Da ricordare, infine, che le stazioni fassane rappresentano alcune delle perle del Dolomiti Superski, il comprensorio sciistico più vasto al mondo con 1.200 km di piste.

    Articolo redatto da Dolomiti Superski

Dolomiti Superski è uno dei più grandi comprensori sciistici del mondo, si estende tra l'Alto Adige, il Trentino e il Bellunese, in Italia, precisamente nelle Alpi sud-orientali. È possibile utilizzare un unico skipass sugli impianti di risalita. Il Dolomiti Superski offre 450 impianti di risalita e 1200 chilometri di piste, di cui la metà direttamente collegati tra di loro, e tutti usufruibili con un unico skipass. Inoltre a questo si aggiungono 1000 chilometri di piste predisposte per l'innevamento programmato, dove la sciabilità è garantita da dicembre fino ad aprile.




Segnala un errore su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Pubblica i tuoi contenuti

    Vuoi pubblicare i tuoi articoli o comunicati stampa su Funivie.org?