Milazzo, portata una cabina a testimonianza del gemellaggio con Plan de Corones

Lungo le autostrade italiane qualcuno di voi probabilmente si è imbattuto su uno strano trasporto; si trattava di una cabina del nuovo impianto Alpen, trasportata in un lungo giro d’Italia a promozione della località sciistica di Plan de Corones. Il tour è partito da Brunico per raggiungere Milazzo, in Sicilia.

kronplatz_roadshow

“Abbiamo scelto Milazzo come Comune al quale gemellarsi già a Gennaio, quando Carmelo Formica, assido frequentatore della nostra località sciistica, è venuto a proporci un progetto di comaketing. Da lì si è avviata una sinergia che può essere sinonimo di concorrenza promossa assieme, come unione tra realtà molto diverse tra di loro ma che hanno dei punti di contatto, come l’essere entrambe porte d’ingresso di patrimoni dell’Unesco.” Dalle parole finora riportate, pronunciate dal direttore dello skirama di Plan De Corones Andrea del Frari, si intuisce lo spirito che anima questa iniziativa, promossa ufficialmente nel corso della conferenza tenutasi oggi pomeriggio a Palazzo D’Amico.

Il progetto prevede un sistema di promozione turistica doppia, in base alla quale Milazzo promuoverà d’estate la stagione invernale di Plan de Corones ( Kronplatz in tedesco) e viceversa, abbattendo i costi di diffusione comunicativa e condividendo lo sforzo informativo. L’iniziativa giunge in un momento importante, come viene rilevato dall’Assessore al turismo Dario Russo, perché si mette in atto un’azione di rete effettuata da un consorzio turistico: “Far rete è una delle poche soluzioni al periodo di depressione che viviamo, fatto di una ripresa che tarda a giungere e di una ricaduta psicologica negativa sui cittadini. Si deve quindi reagire facendo sinergia e ricordando che Milazzo ha buone ragioni per comportarsi ottimisticamente nelle piccole azioni quotidiani e pensare che il peggio è passato.

La forza espressiva della città mamertina è stata ribadita con la visione di due filmati, “Demo Milazzo” di Francesco Romagnolo e “A day in Milazzo” di Giuseppe Alizzi, ai quali ha fatto seguito l’intervento di Carmelo Formica, Presidente del Consorzio turistico milazzese, il quale, dopo un ringraziamento alle forze dell’ordine e alla guardia costiera, ha confermato il percorso con Plan De Corones e ha affermato che il turismo è ancora più necessario in questo periodo di crisi, motivo per cui il Consorzio è ulteriormente orgoglioso di potersi confrontare con la località sciistica, già protagonista di gemellaggi con la Croazia, Roma, Bologna e la Ferrari.

_www.wisthaler.com_13_11_Kronplatz_tour_HAW_4507

Andrea del Frari, dal canto suo, ha stimato un grande onore poter percorrere i 1400 Km che separano le due località per promuovere Kronplatz e conoscere di persona Milazzo, città che lo ha colpito per i “meravigliosi paesaggi”, tanto da auspicare che i video presentati facciano il giro del mondo. “È in quest’ottica che è nato il progetto di comarketing. Noi siamo gemellati anche con la Croazia, innescando rapporti vincenti attraverso la differenziazione dell’offerta, connotazione che caratterizzerà anche i rapporti con Milazzo attraverso la messa in onda dei video.” È passato poi a mostrare un video su Plan de Corones, che deve il suo benessere al turismo, condotto attraverso una stagione invernale compresa tra il 30 Novembre e il 21 Aprile, e a una cultura che coniuga, anche in cucina, l’elemento mediterraneo e quello austriaco.

La seconda parte della trattazione sulla località sciistica è stata dedicata alle novità introdotte: il nuovo sistema di funivia “Alpen” con collegamento wifi (caratteristica unica al mondo),  del quale hanno portato testimonianza diretta recando a Milazzo una delle cabine, e il “Messner Mountain Museum Corones”, nuovo museo dedicato alla montagna. La galleria d’arte, realizzata dal Consorzio atesino,  è in fase di realizzazione e sarà ricavato all’interno della montagna.

Il gemellaggio ha riscosso il favore dell’Assessore regionale al Turismo Michela Stancheris, bergamasca che annovera anche il titolo di maestra di snowboard: “Sono la prima a voler promuovere gli scambi e vedo questa iniziativa come un progetto pilota da esportare nelle altre provincie siciliane. Lo scambio di promozione è un’attività dovuta tra le regioni italiane e in particolar modo tra due, come quelle coinvolte, che si caratterizzano per la loro autonomia e particolarità.”

Quello con Plan de Corones non è l’unico comarketing avviato dal Consorzio turistico milazzese: è in fase di realizzazione anche una sinergia con il Parco dei Nebrodi e la “Strada dei sapori”, alla quale si aggiungono i contatti avviati con Patti e le Eolie. Nel piano d’azione è prevista la collaborazione dell’Istituto superiore “Renato Guttuso”, presieduto dalla Prof.ssa Delfina Guidaldi, la quale ha riconosciuto nell’iniziativa un’ottima possibilità di formazione per i giovani, assecondando la vocazione turistica di Milazzo, contribuendo ad aumentare l’occupazione e lo sfruttamento delle risorse naturali cittadine, che, per lei, andrebbero potenziate attraverso una messa a sistema progettuale e il miglioramento del complesso di trasporto.

In chiusura della serata è stato consegnato a Del Frari un oggetto artistico realizzato da Nino Pracanica e Gina Previtera e si è proceduto con uno spettacolo d’intrattenimento a cura della corale polifonica “Aura vocis”.

    Articolo redatto da Doppelmayr-Garaventa

Il Gruppo Doppelmayr/Garaventa definisce continuamente nuovi standard di riferimento con innovativi sistemi di trasporto a fune. Il massimo comfort e sicurezza sono le caratteristiche che contraddistinguono i suoi impianti a fune, sia per le stazioni turistiche estive ed invernali che per il trasporto urbano. L'efficienza e le prestazioni dei sistemi di trasporto materiali sono altrettanto impressionanti. Doppelmayr/Garaventa, leader mondiale della qualità, della tecnologia e del mercato funiviario, gestisce impianti di produzione e centri di vendita e assistenza in oltre 40 paesi del mondo. Ad oggi, il Gruppo ha costruito più di 15.100 impianti per clienti in oltre 96 Paesi del mondo.




Segnala un errore su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Pubblica i tuoi contenuti

    Vuoi pubblicare i tuoi articoli o comunicati stampa su Funivie.org?