Dal dicembre 2017 una grande sorpresa attende gli ospiti della Val Gardena: la nuova cabinovia a 10 posti Piz Seteur sarà il più moderno impianto monofune mai realizzato al mondo da Leitner Ropeways.

3 novità mondiali: la nuova cabinovia Piz Seteur

  • 1456 m di lunghezza
  • 313 m di dislivello
  • 3 stazioni
  • 3450 persone/ora per direzione
  • 77 veicoli di nuova generazione
  • 90 secondi di dwell time
  • 14 piloni
  • 710 kW di potenza installata

Un nuovo accesso al Passo Sella

L’impianto sarà davvero una novità perché presenterà per la prima volta al mondo tre novità del costruttore Leitner Ropeways: stazioni con girostazione asimmetrico, un modello di cabina completamente inedito ed una copertura delle stazioni completamente nuova, entrambe firmate dal famoso studio Pininfarina Design.

La cabinovia con veicoli a 10 posti andrà a sostituire la vecchia seggiovia, con un percorso nuovo e la presenza di una nuova stazione intermedia ad angolo, doppia motrice Direct Drive con magazzino veicoli.

L’intervento si inserisce nel progetto di riorganizzazione ed apertura estiva della linea che, con l’apertura estiva della seggiovia a 8 posti “Gran Paradiso”, consentirà di raggiungere il Passo Sella sia con le mountain bike che a piedi.  Così dall’estate 2018 nella zona del Sassolungo e del Passo Sella nasce una nuova concezione di mobilità sostenibile.  Grazie alla futura operatività estiva della nuova cabinovia e della seggiovia “Gran Paradiso”, utilizzando i due impianti, sarà possibile raggiungere il Passo Sella dal parcheggio di Plan de Gralba in soli 25 minuti. Il Passo Sella sarà così raggiungibile comodamente anche nelle giornate senz’auto. Con l’estate 2018 sono inoltre in arrivo novità anche per gli appassionati di mountain bike: ai piedi del Sassolungo saranno realizzati complessivamente tre nuovi percorsi.

A partire dall’estate 2018 verrà realizzato anche un nuovo Bike Park con tre livelli di difficoltà sfruttando il primo tronco, a cui sarà limitato il servizio nella stagione estiva.

Nel periodo invernale la nuova linea consentirà un collegamento con il Sellaronda antiorario grazie alla seggiovie Gran Paradiso e Città dei Sassi

Le stazioni

La stazione di valle sarà di rinvio, ospitata in un nuovo edificio coperto e parzialmente interrato che sorgerà a fianco dell’Hotel Gruppo Sella e sarà firmato dal designer Perathoner che ha già firmato le stazioni della cabinovia Dantercepies ed altre famose strutture in Val Gardena. Al piano superiore saranno ricavati uffici ed appartamenti per il personale della società.

La stazione intermedia ad angolo ospiterà i due argani motori, entrambi ad azionamento diretto senza riduttore, per una estrema silenziosità di esercizio e grande affidabilità grazie ai motori gestiti da 8 inverter indipendenti azionabili anche a coppie singole in caso di avarie. 

La stazione di monte sarà invece di semplice rinvio per limitare al massimo gli ingombri e l’impatto ambientale.

1 novità mondiale

Per la prima volta, per aumentare la superficie di imbarco a parità di lunghezza, la stazione di valle avrà una inedita forma asimmetrica che consentirà l’imbarco contemporaneo su ben 6 cabine con dwell time di ben 90 secondi. Anche la stazione di monte sarà dotata di un percorso asimmetrico, di tipo “a banana” per massimizzare l’area di sbarco a parità di lunghezza e consentire un transito più lento delle cabine.

2 novità mondiale

Su questo impianto vedremo per la prima volta le nuove cabine Symphony 10, realizzate dopo il successo del modello Symphony 3S che ha equipaggiato gli impianti 3S di Stubaital e Zermatt-Cervino. Si tratta di un modello progettato da zero con numerose particolarità tra cui sedili riscaldati individuali ed una ampiezza superiore a quanto realizzato fino ad ora con le conosciute Diamond. Le porte scorrevoli consentiranno una larghezza di accesso di 90 cm, per agevolare le operazioni di imbarco e sbarco con maggiore sicurezza e comodità. L’intero veicolo sarà più largo e alto per aumentare il comfort di viaggio.

3 novità mondiale

la stazione intermedia sarà dotata delle nuove coperture disegnate dallo studio Pininfarina, che si integrano perfettamente con il design delle nuove cabine. Oltre a presentare soluzioni prettamente tecniche per migliorare gli interventi di manutenzione, saranno particolarmente compatte ed integrabili nell’ambiente circostante grazie al basso impatto visivo.

Segui il cantiere su Funivie.org!

Funivie.org sta seguendo in esclusiva il cantiere nella sezione Funigallery Cantieri, vi aspettiamo da dicembre 2017 in Val Gardena!

Live webcam

La webcam riprende al centro dell’immagine la nuova stazione di monte.

 

    Articolo redatto da Funivie.org

Fondato nel 2003 e con una media di 2000 visitatori unici al giorno, Funivie.org è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, lavorano o semplicemente amano la tecnologia funiviaria.





Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy