La funicolare Polybahn di Zurigo di nuovo in servizio

Venerdì scorso, la funicolare Polybahn di Zurigo, completamente modernizzata, è stata ufficialmente aperta in tempo per l’inizio del semestre. Dotata di tecnologia e sistemi di sicurezza all’avanguardia, la Polybahn brilla in un nuovo splendore.

 

La Zürichbergbahn, come era originariamente conosciuta la Polybahn, entrò in funzione per la prima volta nel 1889. Oggi, questo popolare mezzo di trasporto fornisce un servizio per due milioni di passeggeri all’anno (prima di Covid-19). Affinché lo “Student Express” possa continuare a trasportare le future generazioni dal centro fino all’università e ritorno, la società di gestione Verkehrsbetriebe Zürich e Garaventa AG hanno effettuato insieme una modernizzazione completa di questo simbolo di Zurigo.

 

Nuovo argano con unità di spostamento

La sostituzione più importante è stata quella dell’argano, che ora si trova interamente su un’unità di spostamento. Questo permette di compensare le differenze di lunghezza dei binari tra i binari 1 e 2. Normalmente, questo si ottiene con singole unità di recupero fune a pulegge. Tuttavia, questo non era possibile a causa dello spazio limitato disponibile nella sala macchine, che risale al 1889.

Il team del progetto ha quindi sviluppato un nuovo concetto, basato sul modello dell’azionamento spostabile dell’impianto Funifor. In termini concreti, il sistema di controllo calcola la distanza che l’argano deve essere spostato in modo che il punto di arresto nella stazione inferiore possa essere mantenuto con precisione. Anche le variazioni di lunghezza della fune traente possono essere compensate con questo sistema. Un elemento chiave di questa soluzione tecnica è il paraurti con ammortizzatore nel terminal inferiore. Il direttore tecnico della Polybahn, Stephan Kobler, è soddisfatto: “La soluzione sviluppata da Garaventa rende la situazione di salita e discesa molto confortevole per i nostri passeggeri”.

 

Nuovo sistema di controllo e vetture

La ricostruzione ha compreso anche la fornitura di un nuovo sistema di controllo della Frey AG Stans e una revisione completa dei veicoli presso la CWA di Olten. Stephan Kobler ha sottolineato l’eccellente collaborazione: “La rimozione dei veicoli nel centro di Zurigo ha rappresentato una sfida logistica. Grazie al rapporto di lavoro stretto e professionale tra i nostri collaboratori, il team di installazione di Garaventa e la società di spedizioni, abbiamo superato con successo questa sfida e siamo lieti di poter trasportare nuovamente i nostri passeggeri sui modernissimi ‘Polybähnli’ con effetto immediato.”

 

Polybahn Zurigo

  • Cliente: UBS Polybahn AG / Verkehrsbetriebe Stadt Zürich
  • Lunghezza inclinata: 176 m
  • Dislivello: 41 m
  • Portata: 1.200 passeggeri per ora e direzione
  • Velocità: 2,5 m/s
  • Carrozze: 2 da 50 passeggeri
  • Inaugurazione: 09/2021

    Articolo redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr definisce continuamente nuovi standard di riferimento con innovativi sistemi di trasporto a fune. Il massimo comfort e sicurezza sono le caratteristiche che contraddistinguono i suoi impianti a fune, sia per le stazioni turistiche estive ed invernali che per il trasporto urbano. L'efficienza e le prestazioni dei sistemi di trasporto materiali sono altrettanto impressionanti. Doppelmayr, leader mondiale della qualità, della tecnologia e del mercato funiviario, gestisce impianti di produzione e centri di vendita e assistenza in oltre 40 paesi del mondo. Ad oggi, il Gruppo ha costruito più di 15.100 impianti per clienti in oltre 96 Paesi del mondo.




Sostieni Funivie.org
Ti piacciono i contenuti di questo sito?

Tutto il nostro lavoro viene svolto senza alcuna retribuzione, e mantenere un sito non è gratis.

Se vuoi, puoi offrirci un aiuto economico tramite PayPal scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI
Pubblica gratis i tuoi contenuti

Vuoi pubblicare i tuoi articoli o comunicati stampa su Funivie.org?

Segnala un problema su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy



    Pubblicità