La cabinovia LEITNER grande attrazione a Berlino 

Dopo 6 mesi si è conclusa l’Esposizione Internazionale dei Giardini.  3 milioni i viaggi in funivia, che a partire dal 1. Dicembre tornerà in funzione.

È stato un successo con quasi 3 milioni di passaggi in cabinovia in soli 6 mesi e la conferma che l’impianto Leitner è stato la vera e grande attrazione dell’Esposizione internazionale dei giardini andata in scena a Berlino. Nei giorni scorsi, dopo 6 mesi di apertura, l’IGA ha chiuso definitamente le sue porte, registrando 1,6 milioni di visitatori che sfidando il maltempo (l’estate berlinese con maggiori precipitazioni piovose mai registrate sino ad oggi) hanno voluto ammirare il grande parco floreale creato nel quartiere di Marzahn / Hellersdorf. Chiusa l’IGA, a partire dal 1. dicembre la cabinovia, dopo una pausa di 40 giorni, ritornerà in funzione. 

“Purtroppo il maltempo che ha accompagnato i sei mesi di apertura dell’Esposizione non ha consentito di raggiungere l’obiettivo iniziale dei 2 milioni di visitatori, ma il successo di gradimento riscontrato dalla nostra funivia, con quasi 3 milioni di passaggi registrati, è motivo di grande soddisfazione”, afferma Michael Seeber, presidente del Consiglio di Sorveglianza di Leitner.

La cabinovia Leitner è riuscita infatti a fare fronte nel migliore dei modi alla grande curiosità con cui tanti berlinesi ma non solo (il 60% dei visitatori è arrivato proprio dalla capitale tedesca), hanno voluto vivere l’emozione di un viaggio in funivia. In giornate di punta sono stati quasi 35.000 i passaggi registrati. Ora si guarda avanti, al 1. dicembre quando la cabinovia riaprirà i battenti, in contemporanea con la riapertura degli adiacenti “Giardini del mondo”, che costituiranno anche per il futuro un’importante attrazione per berlinesi e turisti.

Nel contempo verranno portati avanti i colloqui con le istituzioni berlinesi per arrivare ad una stretta collaborazione con il sistema di trasporto pubblico cittadino, ottimizzando, in maniera sostenibile, il collegamento tra i quartieri di Marzahn e Hellersdorf, alla luce anche della stazione metropolitana che sorge a ridosso della stazione funivia e che consente di raggiungere il centro della capitale tedesca in poco più di 20 minuti.

    Questo articolo è stato redatto da LEITNER

LEITNER è parte del gruppo imprenditoriale High Technology Industries (HTI), che comprende anche i marchi POMA (Sistemi per il trasporto a fune), PRINOTH ( battipista e veicoli cingolati multiuso), DEMACLENKO (impianti per l'innevamento tecnico), LEITWIND (impianti eolici) e AGUDIO (Sistemi per il trasporto materiale). Dopo aver superato il miliardo di fatturato nel 2018 e 2019, il Gruppo HTI ha chiuso il 2020 e 2021, segnati entrambi dalla pandemia Covid, con un fatturato che ha superato gli 850 milioni di euro, investendo in questi ultimi 2 anni oltre 50 milioni in ricerca e sviluppo. Sono oltre 3.800 i collaboratori del Gruppo HTI operativi nel mondo.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…
Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy


    Ultimo aggiornamento cache pagina: 2/12/2022, 12:53 Sito Forum