Inaugurato il Cablebus 2 a Città del Messico

Domenica 8 agosto è stata ufficialmente inaugurata a Città del Messico la cabinovia “Cablebus 2” a firma di LEITNER. Nel distretto di Iztapalapa, a sud-est della capitale centroamericana dove vivono quasi 2 milioni di persone, un impianto di circa 11 km di lunghezza rende più agevole e sicuro il collegamento con le stazioni della metropolitana. Una cabinovia da record, essendo la linea funiviaria più lunga dell’America Latina.

 

Composto da più di 300 cabine da 10 posti, il nuovo sistema funiviario “Cablebús 2” di LEITNER si estende per 10,6 km su sette stazioni, potendo trasportare ogni giorno sino a 100.000 persone. Le due stazioni terminali si collegano da un lato alla linea 8 della metropolitana presso la stazione di Constitución de 1917, dall’altro alla linea A della metropolitana presso la stazione di Santa Martha. I passeggeri potranno così raggiungere rapidamente la metropolitana, riducendo sensibilmente i tempi di viaggio.

Se infatti per percorrere l’intero tragitto in auto ci si impiegava un’ora e 15 minuti, con Cablebús 2 i tempi vengono di fatto dimezzati in appena 36 minuti di viaggio. Un impianto sostanzialmente silenzioso ed ad alta valenza ecologica, consentendo di ridurre drasticamente le emissioni di CO2, grazie alla sua alimentazione elettrica e alla diminuzione del traffico viario che ne conseguirà, per via della sua perfetta integrazione con il sistema di trasporto pubblico della città.

Saranno invece oltre 300 gli operatori impegnati ad assicurare il funzionamento della cabinovia e al contempo LEITNER stessa affiancherà nel primo anno l’attività di gestione dell’impianto.

Alla cerimonia di inaugurazione, a cui ha presenziato anche il vicepresidente dell’azienda vipitenese, Martin Leitner, la Sindaca di Città del Messico, Claudia Scheinbaum non ha celato la propria soddisfazione davanti ad una folla di persone che in massa ha preso d’assalto la funivia (quasi 50 mila passaggi dal pomeriggio fino a tarda sera). “Con questa opera, la funivia più lunga dell’America Latina – ha sottolineato la Sindaca Scheinbaum – non solo abbiamo portato a termine un importante e strategico investimento nel trasporto pubblico, ma abbiamo concretizzato anche un progetto che riduce le disuguaglianze».

Le autorità della capitale messicana stimano inoltre che grazie alla nuova linea funiviaria, Iztapalapa verrà investita da un importante sviluppo economico e sociale, stimando un incremento di 1.475 nuove imprese e 4.200 nuovi posti di lavoro, oltre a 6.750 posti di lavoro indiretti creati dal miglioramento della mobilità.

E il viaggio in funivia nel popoloso quartiere di Città del Messicano consentirà di ammirare dall’alto anche un’altra importante novità, che si inserisce nell’ampio progetto di rivalutazione di Iztapalapa. Su incarico del governo cittadino, circa 40 artisti hanno dato vita ad un centinaio di murales artistici su soffitti e facciate degli edifici che sorgono lungo il percorso del Cablebus 2. Un mare di colori con murales che parlano di emancipazione femminile, mestieri tradizionali e la migrazione.

    Questo articolo è stato redatto da LEITNER

LEITNER è parte del gruppo imprenditoriale High Technology Industries (HTI), che comprende anche i marchi POMA (Sistemi per il trasporto a fune), PRINOTH ( battipista e veicoli cingolati multiuso), DEMACLENKO (impianti per l'innevamento tecnico), LEITWIND (impianti eolici) e AGUDIO (Sistemi per il trasporto materiale). Nel 2019 il gruppo, con le 70 filiali e i suoi 131 punti vendita e assistenza ha realizzato un fatturato di 1,05 miliardi di euro. In tutto il mondo i collaboratori sono più di 3.800.







Ti piacciono i contenuti di Funivie.org?

Tutto il nostro lavoro viene svolto senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Se vuoi collaborare inviando articoli o puoi farlo come ditta o come privato.

Potrebbero interessarti anche…
Segnala un problema su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy