Il nuovo sistema RPD Nexo di Doppelmayr per il monitoraggio posizione fune

Il sistema RPD Nexo rappresenta l’evoluzione del dispositivo di monitoraggio posizione fune Doppelmayr/Garaventa.

Rileva precocemente un’eventuale spostamento della fune dalla gola e funziona anche nelle condizioni atmosferiche più ostili con la massima affidabilità. L’innovazione comporta molti vantaggi nel servizio quotidiano e la massima disponibilità tecnica dell’impianto funiviario.

Nel 1999 Doppelmayr ha lanciato sul mercato un sistema fail-safe che controlla la posizione della fune traente direttamente sulle rulliere degli impianti a fune, riducendo notevolmente il rischio di scarrucolamento. Il sistema Rope Position Detection (RPD) rappresenta al momento lo standard di sicurezza incontrastato per gli impianti funiviari.

Nel 2019, Doppelmayr/Garaventa ha lanciato una novità assoluta. Il sistema RPD Nexo. L’esperienza ventennale nell’utilizzo quotidiano a livello mondiale è confluito nella nuova generazione del dispositivo di monitoraggio posizione fune. Il risultato è un prodotto innovativo, in grado di semplificare il lavoro quotidiano degli addetti alle funivie. “Il nuovo sistema è caratterizzato da funzionalità diagnostiche complete nonché dalla massima semplicità di accesso e manutenzione. Soprattutto, però, è resistente a ogni tipo di agente atmosferico“, sottolinea Daniel Pfeifer, Capo Elettrotecnico di Doppelmayr/Garaventa. Infatti, il sistema RPD Nexo è resistente a umidità, pioggia, ghiaccio, neve e grandine. Scariche atmosferiche nelle vicinanze dell’impianto, urti e vibrazioni, grassi per funi o lubrificanti non possono quindi nuocergli. Temperature ambiente comprese tra -40°C e +50°C non sono un problema.

Inoltre, è utilizzabile universalmente: un unico sensore per tutti i tipi di rulli e rulliere nonché per funi di tutti i diametri. È inoltre possibile il retrofit sugli impianti funiviari esistenti.

Il sistema RPD Nexo funziona con sensori senza contatto e un sistema Bus fail-safe da pilone a pilone. Uno spostamento della fune, provocato da vento, errori di regolazione o componenti usurati, viene immediatamente rilevato dai sensori. La funivia viene automaticamente rallentata o fermata, a seconda dell’entità dello spostamento della fune. I messaggi del sistema possono essere visualizzati sul display del dell’azionamento Doppelmayr Connect dalla sala comandi. Le fonti di errore vengono indicate con precisione, mostrando il numero del pilone/sensore interessato.

Se necessario, i sensori possono essere sostituti facilmente e velocemente, anche grazie al connettore ben congegnato e affidabile. Accanto alle funzioni diagnostiche automatiche dell’azionamento è possibile collegare direttamente un dispositivo diagnostico a ciascuna morsettiera nella zona della base o della traversa del pilone.

Nel complesso, dall’utilizzo del sistema RPD Nexo derivano molti vantaggi nel servizio quotidiano di un impianto. Gli operatori funiviari fruiscono di un’assoluta convenienza economica e di un’elevata disponibilità tecnica dell’impianto, mentre i passeggeri godono della la massima sicurezza”, afferma Daniel Pfeifer. Questa innovazione rappresenta un passo ulteriore verso una sempre maggiore digitalizzazione nel settore delle funivie: pienamente in linea con l’idea di SMART ropeway.

    Articolo redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr definisce continuamente nuovi standard di riferimento con innovativi sistemi di trasporto a fune. Il massimo comfort e sicurezza sono le caratteristiche che contraddistinguono i suoi impianti a fune, sia per le stazioni turistiche estive ed invernali che per il trasporto urbano. L'efficienza e le prestazioni dei sistemi di trasporto materiali sono altrettanto impressionanti. Doppelmayr, leader mondiale della qualità, della tecnologia e del mercato funiviario, gestisce impianti di produzione e centri di vendita e assistenza in oltre 40 paesi del mondo. Ad oggi, il Gruppo ha costruito più di 15.100 impianti per clienti in oltre 96 Paesi del mondo.




Pubblica i tuoi contenuti

Vuoi pubblicare i tuoi articoli o comunicati stampa su Funivie.org?

Segnala un problema su questa pagina




    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Pubblicità