Il gruppo Doppelmayr aumenta il fatturato del 5% nel 2015/2016

L’esercizio 2015/2016 è stato un anno di grande successo per il gruppo Doppelmayr. Nel confronto con l’anno precedente, la società ha aumentato i propri ricavi di vendita annuali del 5%, raggiungendo quota 834 milioni di euro.

Per il leader mondiale nell’ingegneria funiviaria questo è il secondo maggior livello di ricavi mai raggiunto nella storia dell’azienda. Progetti faro ed importanti contratti in tutto il mondo si riflettono nel bilancio. Anche l’introduzione della nuova linea di prodotti D-Line è stata un successo clamoroso. Il numero di collaboratori è cresciuto ulteriormente; il gruppo Doppelmayr attualmente impiega 2673 persone in tutto il mondo, 127 in più rispetto all’anno precedente.

10-mgd-kirchenkarbahn-jpg_origin

10-MGD Kirchenkarbahn (Doppelmayr)

Ancora una volta, i clienti del Gruppo Doppelmayr hanno dimostrato il loro spirito pionieristico ed il loro entusiasmo per le soluzioni funiviarie innovative nel corso dell’esercizio 2015/2016. Con la D-Line, il gruppo Doppelmayr ha raggiunto un traguardo importante e dà il benvenuto ai passeggeri con una esperienza di viaggio in prima classe. Design e la funzionalità di tutti i componenti sono stati riprogettati e migliorati, con un conseguente miglioramento di comfort per i passeggeri e per gli operatori funiviari. La cabinovia Kirchenkar a Hochgurgl è stata la prima cabinovia D-Line ad entrare in servizio, seguita da molte altre nel 2016.

Nel dicembre 2015, il gruppo Doppelmayr per la prima volta ha reso possibile effettuare curve con un impianto 3S. Per la cabinovia Penken, a Mayrhofen, l’azienda ha progettato un innovativo sostegno con una deviazione di 6,5° sull’asse linea. Altre caratteristiche implementate in quest’opera sono il concetto di imbarco facilitato e la connessione Wi-Fi in tutte le cabine.

curvapenken

3S Penkenbahn

Sul Kitzsteinhorn, a Kaprun, la seggio-cabinovia Gletscherjet 3 e la cabinovia Gletscherjet 4 stanno raggiungendo un numero di passaggi da record. Nei primi cinque mesi di funzionamento, questi due impianti hanno trasportato quasi tre milioni di ospiti nel massimo comfort – un record raramente raggiunto da qualsiasi altra funivia invernale. I due impianti sono collegati per mezzo di uno speciale sistema di scambi nella stazione intermedia. Le cabine da 10 passeggeri passano dritte fino alla stazione di monte della Gletscherjet 4, mentre le seggiole continuano a circolare sul Gletscherjet 3.

Principali progetti internazionali

Gli impianti a fune stanno attualmente godendo di grande popolarità in Vietnam, in particolare nel settore turistico. La funivia Ha Long Queen Cable Car attraversa la famosa baia di Ha Long ed è dotata del sostegno più alto del mondo – 188.88 metri – così come delle più grandi cabine del mondo, da 230 passeggeri. A partire da aprile è stato anche possibile raggiungere il Fansipan, vetta più alta del Vietnam, grazie ad una nuova cabinovia trifune: i passeggeri, in un viaggio di soli 15 minuti, superano un dislivello di 1.410 metri su una lunghezza di 6.326 metri.

Doppelmayr Cable Car completato un automated people mover nel nuovo aeroporto internazionale di Doha. Il Cable Liner Shuttle a doppio binario, con una lunghezza di 500 metri ed una velocità di 12,5 m / s (= 45 km / h), collega il terminal con i gates. I treni corrono sopra i banchi di check-in, all’interno della struttura aeroportuale.

Nel corso dell’esercizio 2015/2016, il Gruppo Doppelmayr ha completato un impianto RopeCon in Messico. Questo serve come soluzione di trasporto tra la miniera aurifera di El Limón e l’impianto di trasformazione. Il nuovo RopeCon scende per poco meno di 400 metri di dislivello su una lunghezza di 1,3 km con un solo sostegno, e trasporta 1.000 tonnellate di minerale d’oro all’ora.

Ha Long Queen Cable Car

Ha Long Queen Cable Car

Buone prospettive per il 2017

Ancora una volta, diversi progetti interessanti sono attualmente in costruzione – sia a livello nazionale che internazionale. Un collegamento in Arlberg tramite quattro nuove cabinovie, linee aggiuntive nella più grande rete funiviaria urbana mondiale in Bolivia, la prossima funivia da record mondiale Hon Thom in Vietnam così come i progetti per i Giochi Olimpici Invernali in Corea del Sud sono già in fase di completamento.

La prima seggiovia D-Line vi accoglierà gli ospiti nella stagione invernale 2016/2017. Un altro progetto che sta rapidamente giungendo a compimento è la costruzione della nuova palazzina amministrativa presso lo stabilimento aziendale di Hohe Brücke.

Nel corso dell’ultimo anno, il gruppo Doppelmayr ha investito molto in ricerca e sviluppo, ed ha presentato numerose innovazioni. Oltre alla D-Line, è stato completamente riprogettato anche il sistema elettronico di azionamento. Doppelmayr Connect entrerà in servizio per la prima volta questo inverno ed è destinato a stabilire nuovi parametri di riferimento. Con queste fasi di sviluppo e di prodotti di prima classe, l’azienda è ben attrezzata per il futuro.

dmw2

I nuovi uffici di Wolfurt

Fact box

2015/2016 (1 Apr – 31 Mar) 2014/2015 (1 Apr – 31 Mar)
Fatturato EUR 834 milioni EUR 794 milioni
Collaboratori mondiali 2.673 2.546
di cui in Austria 1.360 1.326

Doppelmayr Holding AG

Management Board

Ing. Michael Doppelmayr

Hanno Ulmer

    Articolo redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr/Garaventa definisce continuamente nuovi standard di riferimento con innovativi sistemi di trasporto a fune. Il massimo comfort e sicurezza sono le caratteristiche che contraddistinguono i suoi impianti a fune, sia per le stazioni turistiche estive ed invernali che per il trasporto urbano. L'efficienza e le prestazioni dei sistemi di trasporto materiali sono altrettanto impressionanti. Doppelmayr/Garaventa, leader mondiale della qualità, della tecnologia e del mercato funiviario, gestisce impianti di produzione e centri di vendita e assistenza in oltre 40 paesi del mondo. Ad oggi, il Gruppo ha costruito più di 15.000 impianti per clienti in oltre 95 paesi del mondo.





Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy