Generazione di neve 365 giorni l’anno grazie a TechnoAlpin

Da quasi 25 anni TechnoAlpin produce impianti di innevamento chiavi in mano per comprensori sciistici di tutto il mondo. Ora TechnoAlpin presenta il nuovo Snowfactory, il generatore di neve per temperature sopra lo zero.

Il primo generatore di questo tipo è stato messo in funzione recentemente alle sorgenti del fiume Ruhr, nel comprensorio Ferienwelt Winterberg (GER). La scorsa estate le soluzioni mobili hanno fatto bella mostra di sé in occasione del festival Freestyle.ch di Zurigo e di un evento organizzato dal resort sciistico Île-de-France a Parigi.

image_manager__right_img_2  image_manager__right_img_20140926_133222  image_manager__right_img_dsc_2234

Per commercializzare un prodotto di serie e collaudato, TechnoAlpin ha optato per una partnership con una rinomata azienda tedesca impegnata da ben 30 anni nella produzione di impianti simili destinati all’industria edilizia. Il prodotto in futuro verrà anche realizzato in Germania. Il pluriennale know-how di TechnoAlpin confluisce nello sviluppo di prodotti per l’innevamento.

I campi d’impiego sono ben definiti. Non si tratta di sostituire l’innevamento classico, ma di integrarlo in modo puntuale. Il generatore Snowfactory si presta infatti soprattutto per l’innevamento di brevi tratti di pista in comprensori sciistici oppure per eventi di vario genere.

Il modello utilizzato nel comprensorio Ruhrquelle è in grado di generare 230 m³ di neve al giorno. Grazie alla produzione in serie, è possibile realizzare vari modelli e dimensioni diverse.

A spingere il comprensorio Ruhrquelle ad affrontare l’investimento è stato il mite inverno dell’anno scorso. Grazie al funzionamento indipendente dalle temperature esterne, è possibile programmare la stagione con sicurezza. Si prevede quindi un vantaggio competitivo rispetto ai comprensori circostanti in presenza di temperature miti e per quanto riguarda prenotazioni a lungo termine.

Il 15 novembre il generatore Snowfactory verrà presentato ad un vasto pubblico nel comprensorio Ruhrquelle. Dopo di che verrà ufficialmente inaugurata la nuova stagione sciistica. Un inizio così anticipato è reso possibile dal sistema “plug-and-play” di Snowfactory. L’impianto è infatti arrivato a Winterberg già pronto per l’uso all’interno di un container. Dopo l’allacciamento alla corrente e all’acqua, nelle ultime settimane la generazione di neve è proseguita senza sosta 24 ore su 24. Non ci sono dunque più ostacoli alla lunga stagione invernale.

Venite a conoscere il nuovo Snowfactory:

Per specifici ambiti d’applicazione nell’innevamento tecnico, TechnoAlpin offre il generatore Snowfactory, un impianto per l’innevamento adatto alle temperature sopra lo zero.

Campi d’impiego del generatore di neve

Snowfactory non è concepito per sostituirsi agli impianti di innevamento classici; è piuttosto pensato come integrazione per i generatori di neve tradizionali. Si presta in particolare all’innevamento di aree di dimensioni contenute nei comprensori sciistici, per eventi di varia natura, quali ad esempio manifestazioni di snowboard o gare di sci in grandi città, o per l’innevamento dei tratti di pista situati nelle zone più basse. Anche le località più a nord si trovano spesso in zone troppo miti per l’innevamento. In questo caso Snowfactory può garantire una programmazione più sicura della stagione sciistica.

Come viene prodotta la neve?

Questo generatore di neve si serve di una tecnica di raffreddamento collaudata e all’avanguardia che raffredda l’acqua fino al punto di congelamento tramite un efficiente scambiatore di calore. Il freddo generato favorisce il congelamento dell’acqua, senza bisogno di additivi chimici. I refrigeranti impiegati rimangono confinati all’interno di un circuito chiuso, senza contaminare la pista. Snowfactory è così in grado di produrre neve a qualsiasi temperatura.

In realtà non viene prodotta neve nel senso classico del termine, quanto piuttosto piccole lamelle di neve secca che risultano congelate al 100%. Snowfactory è quindi l’unico impianto in grado di fornire un prodotto finale privo di umidità residua. Grazie alla lavorazione delle piste con il veicolo PistenBully, non è difficile ottenere una neve di qualità Firn.

Vengono impiegati solo componenti tecnicamente all’avanguardia che si caratterizzano per un’elevata efficienza energetica. Le dimensioni dipendono dal circuito di raffreddamento integrato.

Plug-and-play:

Per l’installazione di Snowfactory non sono richiesti dispendiosi lavori di costruzione o installazione. L’impianto di innevamento viene inviato all’interno di un container presso il luogo di installazione ed è già pronto all’uso. Dopo l’allacciamento a corrente e acqua, è possibile produrre neve 24 ore su 24, indipendentemente dalle condizioni esterne o dalla temperatura dell’acqua in loco.

Diversi modelli grazie ad una comprovata tecnologia:

Grazie alla produzione in serie e alla comprovata tecnologia di questo generatore di neve è possibile realizzare vari modelli e diverse dimensioni. Esiste dunque una soluzione adeguata per ogni campo d’impiego nell’innevamento.

Innumerevoli sono anche le possibilità di distribuzione della neve. Si va dai nastri trasportatori al convogliatore, soluzioni che vengono di volta in volta proposte in modo personalizzato dal team di esperti TechnoAlpin.

    Articolo redatto da TechnoAlpin

TechnoAlpin costruisce dal 1990 impianti di innevamento per comprensori sciistici in ogni parte del mondo. In virtù degli elevati investimenti nel settore Ricerca e Sviluppo, l'azienda si è imposta come leader innovativo di settore. La sede principale è situata a Bolzano, ma TechnoAlpin comprende anche 12 filiali internazionali e 25 partner commerciali. Sono più di 2.100 i clienti, provenienti da oltre 50 paesi, che hanno deciso di affidarsi al know-how della società altoatesina. L'azienda è partner ufficiale della Federazione Internazionale Sci (FIS) e allestirà l'80% delle piste dei Giochi Olimpici invernali che si terranno in Corea del Sud nel 2018. Nel 2017 TechnoAlpin ha realizzato per la prima volta un fatturato annuo pari a 200 milioni di euro.





Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy