Efficienza dei generatori TechnoAlpin

Non esiste un altro sport legato alla natura come lo sci. La nostra azienda ruota attorno allo sci e lavora a stretto contatto con le montagne. È per questo che abbiamo particolarmente a cuore l’utilizzo ecocompatibile delle risorse disponibili.

TechnoAlpin si impegna con determinazione ad incrementare l’efficienza di tutti i componenti. Dalla progettazione degli impianti, alle stazioni di pompaggio, dai generatori di neve alle unità di comando: siamo sempre alla ricerca di un potenziale da sfruttare per ottimizzare i nostri sistemi. E i risultati si vedono: grazie a sistemi per l’innevamento intelligenti, negli ultimi anni il bilancio energetico è continuamente migliorato.

Il reparto Ricerca e Sviluppo di TechnoAlpin è costantemente impegnato a migliorare l’efficienza dei generatori di neve: l’obiettivo è quello di produrre più neve impiegando meno risorse. Nel caso dei generatori a ventola, gli ugelli Quadrijet con inserto in ceramica assicurano una polverizzazione uniforme e ottimale, generando così più neve con la stessa quantità di acqua.

TechnoAlpin_ruhpolding_13555

Juris Panzani, Product Manager di TechnoAlpin, racconta, come negli ultimi 10 anni sia aumentata l’efficienza energetica dei generatori a ventola di TechnoAlpin: “Nel 2005, il nostro generatore a ventola M20 era il non plus ultra sul mercato mondiale: basta pensare al compressore esente da olio, pale in alluminio, ugelli in ceramica e molto altro. Dieci anni dopo, il nostro generatore a ventola TF10 è il migliore sul mercato, grazie alle numerose innovazioni, come la sua prestazione, sicurezza di funzionamento, facilità di utilizzo e l’eco compatibilità (fari a LED, bassa potenza termica, plastica riciclabile, ecc.).” Entrambi i generatori hanno una potenza del ventilatore di 18,5 kW e un compressore da 4 kW, oltre ad un consumo di energia molto simile. Ciò che differenzia il TF10 dal M20, è che a parità di consumo, riesce a produrre il 30% in più di neve.

“Se vogliamo, possiamo confrontare il generatore M20 con il T40,” prosegue Panzani, “il T40 ha però una potenza del ventilatore di 12,5 kW (ben 6 kW in meno del M20), il ché corrisponde ad una diminuzione del 30% di consumo elettrico.”
“Grazie a questi confronti possiamo quindi affermare che in 10 anni siamo riusciti, grazie ad una costante ricerca, a diminuire del 30% il consumo energetico, oppure, a parità di consumo energetico, ad aumentare del 30% la produzione di neve.“

TF10_2

Inoltre, il classico TF10 è, nonostante la sua impressionante potenza, uno dei generatori più silenziosi sul mercato: il che lo rende ideale per l’innevamento nei pressi di riserve naturale o di centri abitati.

TechnoAlpin continua a lavorare su costanti miglioramenti: sin dagli inizi infatti, l’azienda ha sviluppato i propri prodotti ricercando sempre il massimo rendimento col minimo spreco, cercando di garantire sempre una maggiore quantità e qualità della neve. Negli ultimi anni i risultati sono stati evidenti.

    Articolo redatto da TechnoAlpin

TechnoAlpin costruisce dal 1990 impianti di innevamento per comprensori sciistici in ogni parte del mondo. In virtù degli elevati investimenti nel settore Ricerca e Sviluppo, l'azienda si è imposta come leader innovativo di settore. La sede principale è situata a Bolzano, ma TechnoAlpin comprende anche 12 filiali internazionali e 25 partner commerciali. Sono più di 2.100 i clienti, provenienti da oltre 50 paesi, che hanno deciso di affidarsi al know-how della società altoatesina. L'azienda è partner ufficiale della Federazione Internazionale Sci (FIS) e allestirà l'80% delle piste dei Giochi Olimpici invernali che si terranno in Corea del Sud nel 2018. Nel 2017 TechnoAlpin ha realizzato per la prima volta un fatturato annuo pari a 200 milioni di euro.





Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy