Dall’Europa all’Asia con la funicolare Hisarüstü-Asiyan Füniküler a Istanbul

Dal Bosforo asiatico all’Università Tecnica europea in 2,5 minuti – la funicolare urbana di Istanbul »Rumeli Hisarüstü-Asiyan Füniküler« lo rende possibile. Cosa la rende speciale: la nuova funicolare correcompletamente sottoterra.

 

Nella vivace metropoli di Istanbul, dall’autunno 2022 un’altra funicolare Garaventa integra i servizi di trasporto della città. Dopo il successo dell’impianto Taksim-Kabatas nel 2006, la città si è affidata ancora una volta alla competenza svizzera: Garaventa ha realizzato la nuova funicolare Füniküler insieme a Frey Stans, responsabile della tecnologia di controllo. Le cabine sono state prodotte dalla CWA di Olten.

 

Una pietra miliare nella rete di trasporto pubblico

Il progetto rappresenta un’importante pietra miliare nella rete di trasporto pubblico della metropoli. La nuova funicolare in galleria collega i quartieri europei e asiatici di Istanbul. L’impianto sotterraneo, lungo quasi 750 metri, porta i passeggeri in tutta comodità dalla stazione inferiore sul Bosforo, che si trova sotto il livello del mare, all’università tecnica, che si trova 82 metri più in alto. Una volta arrivati, si può cambiare con la metropolitana, che porta direttamente nel cuore della parte europea della città. Nelle immediate vicinanze della stazione a valle si trova un collegamento in traghetto con la parte asiatica della città. Il Füniküler amplia così in modo impressionante i servizi di trasporto urbano di Istanbul e si inserisce perfettamente nella rete esistente.

 

3.150 passeggeri all’ora e direzione

Le cabine accessibili senza barriere offrono spazio per 200 passeggeri e trasportano fino a 3.150 passeggeri all’ora e per direzione. L’attenzione è rivolta a un’esperienza di viaggio piacevole e senza intoppi: il sistema è dotato di un doppio argano ridondato e di un motore di emergenza, di sistemi di monitoraggio video e audio, di un sistema di interfono e di porte automatiche per le piattaforme di imbarco. Inoltre, l’alimentazione elettrica è garantita da una linea elettrica lungo l’intero percorso, in modo da assicurare l’illuminazione, la ventilazione e la climatizzazione dei veicoli sia nelle stazioni che lungo il percorso.


    Questo articolo è stato redatto da Doppelmayr

Il Gruppo Doppelmayr rappresenta la qualità, la tecnologia e la leadership di mercato nella costruzione di impianti a fune per il trasporto di persone e materiali e di soluzioni intralogistiche ad alta tecnologia. L'azienda vanta 130 anni di storia e un secolo di esperienza nella progettazione, sviluppo, design, produzione e costruzione di impianti a fune. Questa tecnologia collaudata e la sua affidabilità hanno reso gli impianti a fune una soluzione di mobilità popolare e performante nelle regioni sciistiche, ricreative e nelle città di tutto il mondo.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 15/06/2024, 19:37 Sito Forum