Copenaghen – Neveplast realizza la pista da sci sul tetto del termovalorizzatore

A Copenaghen, in centro città, è in pieno fermento la costruzione di Copenhill: il più grande impianto di attrazione sportiva sul tetto di un termovalorizzatore.

Copenhill-Copenaghen-Dry-Ski-Slope

Amager Bakke, rinominato anche Copenhill, perché ambisce a rappresentare una collina verde dentro la città è uno degli impianti di termovalorizzazione più avanzati del mondo. Realizzato dal pluripremiato studio di architettura danese Biarke Ingels Group (BIG), è destinato a ridefinire la sostenibilità ambientale a livello globale. Ma l’unicità del progetto sta nel fatto che a Copenhill si potrà sciare, lungo una pista in materiale artificiale, tutto l’anno. E la firma della pista è di Neveplast.

Neveplast, vince l’ appalto e viene scelta nel giugno del 2017 come fornitore della pista da sci articiale sul tetto di Amager Bakke. I primi incontri con la Fondazione danese che sta a capo del progetto risalgono al 2011. Sei anni di incontri, discussioni e soprattutto test molto selettivi atti a individuare, tra tutte le aziende al mondo, la realtà che offrisse il materiale migliore.

Per il progetto Copenhill, Neveplast ha studiato un prodotto “ad hoc”, sviluppando una colorazione della pista che contiene 5 differenti sfumature di verde. L’obiettivo dei committenti danesi all’interno dell’ampia filosofia eco-friendly di cui sono promotori, è di rendere la pista sintetica il più possibile simile ad un prato naturale. Una sfida che l’azienda bergamasca da sempre sensibile alla questione ambientale, accetta con grande entusiasmo.

E’ di questi giorni la notizia che è stata ultimata la ‘children slope’ ovvero la parte meno impegnativa della pista, alla base del termovalorizzatore, servita da un nastro trasportatore. Il 22 novembre scorso c’ è stato il collaudo di una parte della ‘Children slope’ e il test ha riscosso feedback positivo. L’inaugurazione dell’impianto, con l’ apertura ufficiale al pubblico della pista è prevista per la primavera 2019. La pista da sci artificiale  si snoderà dal tetto alto 90 metri fino alla base del termovalorizzatore per circa 400 metri di lunghezza con una superficie sciabile di circa 10.000 metri quadrati. In queste ultime settimane il progetto di Copenhill, è balzato  al centro dell’attenzione mediatica mondiale. I principali network internazionali ci hanno dedicato molta attenzione .Questi alcuni esempi:

www.ilgiornale.it/news/cronache/parte-degli-inceneritori-1603232.html

www.corriere.it/esteri/18_novembre_19/inceneritori-copenaghen-nuovo-impianto-c-pista-sci-c032ebc8-ebdc-11e8-a70c-410ca07c6063.shtml

www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2018-11-19/a-copenhagen-l-inceneritore-diventa-collina-sciatori-132647.shtml?uuid=AESO4WjG

www.stream24.ilsole24ore.com/video/notizie/copenhill-termovalorizzatore-pista-sci-copenhagen/AEYtkjjG?refresh_ce=1

www.pressreader.com/italy/gente3612/20181208/282978221080492

www.sport.sky.it/calcio/approfondimenti/termovalorizzatore-copenaghen-neve-artificiale-azienda-italiana.html

    Articolo redatto da Neveplast

Neveplast è leader mondiale nel campo delle piste da sci sintetiche, per la realizzazione di veri e propri impianti per sci da discesa o Snowpark, così come prodotti funzionali per le zone di imbarco e sbarco di impianti a fune. La ditta bergamasca ha ampliato la sua gamma di prodotti con le piste da snow-tubing e da drifting artificiali. Per inserire i tuoi articoli come sta facendo questa azienda richiedi l'accreditamento.





Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy