Con Leitner la neve è chiavi in mano

Il leader in impianti di trasporto a fune, battipista e innevamento programmato (fatturato 2012: oltre 700 milioni di euro) fornirà un sistema tecnologico completo per il centro sciistico di Plesivec (Rep. Ceca), in apertura a fine 2013. A Qabala (Azerbaijan) ha realizzato un megaimpianto dotato anche di 180 cannoni da neve. Valore delle due commesse: 40 milioni

Il Gruppo Leitner, realtà ai vertici mondiali del settore impianti di trasporto a fune, battipista e innevamento (fatturato 2012: oltre 7oo milioni), con Leitner Ropeways, Prinoth e Demaclenko si afferma come l’unico fornitore completo di tecnologie invernali a livello internazionale. La conferma arriva dalla conquista di due prestigiose commesse in Est Europa: in Azerbaijan, per l’impianto sciistico di Qabala; e in Repubblica Ceca, per quello di Plesivec. I due incarichi hanno un valore complessivo di 40 milioni di euro. In Italia, intanto, è proseguita con successo la collaborazione con Plan de Corones, in Alto Adige, per il progetto Ried.

Il nuovo centro sciistico di Qabala, città incastrata tra i verdi paesaggi del Caucaso e il Mar Caspio, abituale meta estiva degli azeri più abbienti, è stato realizzato a tempo di record e inaugurato lo scorso Natale. Qui sono stati installati quattro impianti ad ammorsamento automatico Leitner (due Telemix e due cabinovie da dieci posti); e sui 18 chilometri di pista – costruiti ex novo – sono state collocate 224 prese d’acqua con annessi 180 cannoni da neve Demaclenko, riforniti da un bacino artificiale di circa 100.000 m³ tramite due stazioni di pompaggio. Due battipista Prinoth garantiscono un manto nevoso sempre perfetto. La commessa ha un valore complessivo di 30 milioni di euro.

Il Gruppo Leitner metterà a frutto le sue competenze di fornitore completo di tecnologie invernali anche nel nord della Repubblica Ceca, a Plesivec, vicino alla nota località turistica di Abertamy. Per l’inizio della stagione sciistica 2013/14 saranno realizzati tre impianti (seggiovie) Leitner e un impianto di innevamento programmato Demaclenko, composto da 25 cannoni e 30 lance. Prinoth fornirà inoltre un battipista. Valore della commessa: 10 milioni di euro.

 «Voi ci mettete la montagna – commenta scherzosamente Michael Seeber, presidente Leitner –; noi ci mettiamo tutto il resto». Il Gruppo Leitner è infatti l’unica realtà a livello mondiale a fornire sistemi per il settore sciistico “chiavi in mano”: dalle seggiovie ai battipista, passando per i cannoni da innevamento. In questo quadro è proseguita la collaborazione con Plan de Corones, in Alto Adige, per il progetto Ried (dal nome della stazione posta a valle).

A Plan de Corones, nel 2011, è stata costruita una nuova pista da discesa lunga 7 chilometri, in aggiunta alle due già esistenti sul versante nord: un elemento di grande attrattività per turisti e sportivi. Per ridurre il traffico automobilistico e le emissioni di CO2 in zona, e aumentare la ricettività del comprensorio sciistico, è stata dunque decisa la realizzazione di una terza cabinovia da dieci posti Leitner Ropeways, con collegamento diretto con la stazione ferroviaria di Perca in Val Pusteria. La nuova pista, inoltre, è stata dotata – in un tempo record di cinque mesi – di 36 cannoni da neve a elica e 18 lance Demaclenko (e relative infrastrutture), e preparata con i mezzi Leitwolf e Beast Prinoth, protagonisti assoluti in fatto di tecnologie pulite. Leitwolf è infatti il primo battipista conforme alla normativa europea Euromot III B sulle emissioni inquinanti; accanto a questo, Prinoth, da sempre attenta in fatto di salvaguardia dell’ambiente, mette in pista anche il suo Husky E-motion, ossia la variante a trasmissione diesel elettrica, versatile, maneggevole e “tuttofare”.

Il Gruppo Leitner – di cui fanno parte Leitner Ropeways, Poma ed Agudio (impianti di trasporto a fune), Prinoth (battipista e veicoli multiuso), Leitwind (impianti per l’energia eolica) e Demaclenko (innevamento programmato) – vanta 10 stabilimenti in tutto il mondo e 3.300 dipendenti. Secondo le previsioni del management, nel 2013 il Gruppo conta di eguagliare i positivi risultati già attenuti nel 2012.

    Articolo redatto da Leitner Ropeways

Il Gruppo Leitner è protagonista a livello mondiale nel settore degli impianti a fune (Leitner ropeways e Poma), dei battipista e veicoli cingolati (Prinoth), dell’innevamento programmato (Demaclenko) e dell’energia eolica (Leitwind). Nel 2019, per la prima volta in 130 anni, ha superato il miliardo di fatturato.





Segnala un errore su questa pagina




Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy