Home Notizie Forum Cantieri Impianti Macchine Neve Divertimento Turismo Gallery Mappe Annunci Shop Contatti

Con Leitner la neve è chiavi in mano

Il leader in impianti di trasporto a fune, battipista e innevamento programmato (fatturato 2012: oltre 700 milioni di euro) fornirà un sistema tecnologico completo per il centro sciistico di Plesivec (Rep. Ceca), in apertura a fine 2013. A Qabala (Azerbaijan) ha realizzato un megaimpianto dotato anche di 180 cannoni da neve. Valore delle due commesse: 40 milioni

Il Gruppo Leitner, realtà ai vertici mondiali del settore impianti di trasporto a fune, battipista e innevamento (fatturato 2012: oltre 7oo milioni), con Leitner Ropeways, Prinoth e Demaclenko si afferma come l’unico fornitore completo di tecnologie invernali a livello internazionale. La conferma arriva dalla conquista di due prestigiose commesse in Est Europa: in Azerbaijan, per l’impianto sciistico di Qabala; e in Repubblica Ceca, per quello di Plesivec. I due incarichi hanno un valore complessivo di 40 milioni di euro. In Italia, intanto, è proseguita con successo la collaborazione con Plan de Corones, in Alto Adige, per il progetto Ried.

Il nuovo centro sciistico di Qabala, città incastrata tra i verdi paesaggi del Caucaso e il Mar Caspio, abituale meta estiva degli azeri più abbienti, è stato realizzato a tempo di record e inaugurato lo scorso Natale. Qui sono stati installati quattro impianti ad ammorsamento automatico Leitner (due Telemix e due cabinovie da dieci posti); e sui 18 chilometri di pista – costruiti ex novo – sono state collocate 224 prese d’acqua con annessi 180 cannoni da neve Demaclenko, riforniti da un bacino artificiale di circa 100.000 m³ tramite due stazioni di pompaggio. Due battipista Prinoth garantiscono un manto nevoso sempre perfetto. La commessa ha un valore complessivo di 30 milioni di euro.

Il Gruppo Leitner metterà a frutto le sue competenze di fornitore completo di tecnologie invernali anche nel nord della Repubblica Ceca, a Plesivec, vicino alla nota località turistica di Abertamy. Per l’inizio della stagione sciistica 2013/14 saranno realizzati tre impianti (seggiovie) Leitner e un impianto di innevamento programmato Demaclenko, composto da 25 cannoni e 30 lance. Prinoth fornirà inoltre un battipista. Valore della commessa: 10 milioni di euro.

 «Voi ci mettete la montagna – commenta scherzosamente Michael Seeber, presidente Leitner –; noi ci mettiamo tutto il resto». Il Gruppo Leitner è infatti l’unica realtà a livello mondiale a fornire sistemi per il settore sciistico “chiavi in mano”: dalle seggiovie ai battipista, passando per i cannoni da innevamento. In questo quadro è proseguita la collaborazione con Plan de Corones, in Alto Adige, per il progetto Ried (dal nome della stazione posta a valle).

A Plan de Corones, nel 2011, è stata costruita una nuova pista da discesa lunga 7 chilometri, in aggiunta alle due già esistenti sul versante nord: un elemento di grande attrattività per turisti e sportivi. Per ridurre il traffico automobilistico e le emissioni di CO2 in zona, e aumentare la ricettività del comprensorio sciistico, è stata dunque decisa la realizzazione di una terza cabinovia da dieci posti Leitner Ropeways, con collegamento diretto con la stazione ferroviaria di Perca in Val Pusteria. La nuova pista, inoltre, è stata dotata – in un tempo record di cinque mesi – di 36 cannoni da neve a elica e 18 lance Demaclenko (e relative infrastrutture), e preparata con i mezzi Leitwolf e Beast Prinoth, protagonisti assoluti in fatto di tecnologie pulite. Leitwolf è infatti il primo battipista conforme alla normativa europea Euromot III B sulle emissioni inquinanti; accanto a questo, Prinoth, da sempre attenta in fatto di salvaguardia dell’ambiente, mette in pista anche il suo Husky E-motion, ossia la variante a trasmissione diesel elettrica, versatile, maneggevole e “tuttofare”.

Il Gruppo Leitner – di cui fanno parte Leitner Ropeways, Poma ed Agudio (impianti di trasporto a fune), Prinoth (battipista e veicoli multiuso), Leitwind (impianti per l’energia eolica) e Demaclenko (innevamento programmato) – vanta 10 stabilimenti in tutto il mondo e 3.300 dipendenti. Secondo le previsioni del management, nel 2013 il Gruppo conta di eguagliare i positivi risultati già attenuti nel 2012.


    Questo articolo è stato redatto da LEITNER

LEITNER è parte del gruppo imprenditoriale High Technology Industries (HTI), protagonista a livello mondiale nel settore degli impianti a fune (Leitner, Poma, Bartholet e Agudio), dei battipista, veicoli cingolati e gestione della vegetazione (Prinoth e Jarraff), dell’innevamento programmato e sistemi di abbattimento polveri (Demaclenko e Wlp), dell’energia eolica (Leitwind), dell’idroelettrico (Troyer) e della gestione digitalizzata dei comprensori sciistici (Skadii). Presente con i propri prodotti in 89 Paesi sparsi nel mondo, il gruppo HTI conta 20 siti produttivi, 108 filiali e 138 centri di assistenza.

Funivie.org non è responsabile dei contenuti pubblicati da autori esterni. Come diventare autore aziendale o privato.






Ti piacciono i contenuti di Funivie.org? Offrici almeno un caffè!

Tutto il nostro lavoro viene svolto in modo VOLONTARIO senza alcuna retribuzione nè pubblicità, e mantenere un sito non è gratis. Impieghiamo molte ore e risorse ogni giorno, oltre alle spese di hosting e di programmazione.

Se vuoi, puoi offrirci un piccolo aiuto o un semplice caffé tramite PayPal, scansionando questo codice con lo smartphone, oppure cliccandoci sopra, oppure effettuando una donazione come utente registrato cliccando QUI


Potrebbero interessarti anche…

Segnala un problema su questa pagina



    Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy

    Ultimo aggiornamento cache pagina: 17/07/2024, 21:35 Sito Forum