Neveplast

Il nuovo sistema Minimetro decongestiona Pisa dal traffico dei pendolari

LEITNER ropeways realizza e gestisce un progetto di partenariato pubblico-privato. Con l’inaugurazione ufficiale del sistema di trasporto MiniMetro PisaMover il 18 marzo 2017, LEITNER ha dato il via a una nuova era sostenibile della mobilità.

Fino a oggi la città toscana di 90.000 abitanti era congestionata da un enorme volume di traffico, con il numero di persone in transito che raddoppiava a causa di pendolari, turisti e studenti. Ma ora finalmente la situazione è pronta a cambiare: il PisaMover riuscirà infatti a decongestionare quasi completamente la località toscana dal flusso automobilistico di pendolari.

Il sistema firmato LEITNER ropeways svolgerà inoltre un fondamentale ruolo nell’ambito del trasporto urbano, migliorando il collegamento con la rete pubblica degli autobus già esistente. In cinque minuti, il MiniMetro conduce i viaggiatori dall’aeroporto Galileo Galilei fino alla stazione centrale nel centro della città. Insieme anche al nuovo parcheggio scambiatore all’altezza della stazione intermedia San Giusto / Aurelia e all’ottimizzazione della rete di piste ciclabili, riduce il traffico e migliora l’aspetto e la qualità della vita di Pisa. Il nuovo MiniMetro è il primo impianto di questo tipo dotato di azionamento diretto LEITNER DirectDrive.

Addio code, benvenuti comfort e design d’eccellenza

Anche a Pisa, il percorso che porta dall’aeroporto al centro città (1760 metri) è uno tra quelli con maggiore presenza di code. Il PisaMover di LEITNER ropeways consentirà di alleggerire questa sezione nevralgica, permettendo di coprire il tragitto tra l’aeroporto Galileo Galilei, la zona meridionale di Pisa e la stazione centrale in soli cinque minuti. Entrambi i convogli sono composti da tre vagoni collegati l’uno all’altro e con una capienza totale di 107 passeggeri. I veicoli del MiniMetro a funzionamento elettrico, come anche le stazioni, sono stati progettati dal celebre architetto Adolfo Natalini.

Il carrello sul quale sono montati i veicoli rappresenta inoltre un nuovo, speciale sviluppo realizzato in collaborazione con l’università di Pisa, in grado di assicurare un comfort di viaggio davvero elevato. Uno sviluppo tecnologico che ha trovato applicazione anche a Miami dove di recente è stata inaugurata la seconda linea di collegamento tra terminal all’interno dell’aeroporto statunitense.

Innovativo progetto di partenariato pubblico-privato

Il PisaMover rappresenta un ulteriore esempio di impiego di successo degli impianti urbani di LEITNER ropeways, in grado di risolvere in maniera sostenibile complesse problematiche legate al traffico.

Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, è convito dei vantaggi offerti da questo nuovo mezzo di trasporto urbano: “È un modello di mobilità urbana innovativo che avrà un impatto positivo su tutta la città”. L’innovativo impianto si basa su un progetto comune di partenariato pubblico-privato tra LEITNER ropeways e il Gruppo Condotte d’Acqua, una tra i più importanti gruppi imprenditoriali italiani.

Il progetto include, oltre a progettazione e realizzazione dell’impianto, e delle diverse infrastrutture che hanno messo a nuovo il quartiere San Giusto, anche la gestione del MiniMetro e del parcheggio scambiatore presso la stazione intermedia. Un’opera complessiva da 72 milioni, che ha goduto di un finanziamento di 21 milioni da parte dell’Unione Europea, mentre i restanti sono a carico delle aziende private che hanno realizzato e gestiranno l’opera per i prossimi 33 anni prima che l’intera infrastruttura, così come definito in convenzione, passi al Comune di Pisa.

Rumorosità contenuta e consumi ridotti

L’impianto assume una speciale rilevanza anche in considerazione della sua qualità ecologica. Per tutelare al massimo l’ambiente, il PisaMover è stato dotato della più moderna tecnica di propulsione. L’impianto funziona infatti grazie al sistema LEITNER DirectDrive che è contraddistinto da consumi ed emissioni ridotte, come anche da una rumorosità molto contenuta. Entrambi i convogli si spostano in modalità va e vieni, muovendosi comunque ognuno sul proprio binario. L’intero sistema prevede il funzionamento completamente automatizzato e può essere gestito in maniera flessibile. I responsabili si aspettano un flusso di passeggeri pari a circa due milioni l’anno, numero che secondo le previsioni dovrebbe arrivare a circa 2,6 milioni a partire dal 2020.

Nuovo sviluppo infrastrutturale con parcheggio scambiatore

Alla riduzione del traffico automobilistico nella città contribuisce anche l’offerta Park&Ride con un parcheggio scambiatore in grado di ospitare 1.400 veicoli nell’area della stazione intermedia San Giusto / Aurelia. Situato nelle immediate vicinanze di un’importante uscita autostradale, consente ai pendolari della regione di posteggiare la propria macchina con soli 2,5 € al giorno e raggiungere comodamente e in pochi minuti il centro a bordo del PisaMover.

Anche i turisti possono sfruttare l’opportunità di arrivare in maniera rapida e conveniente alla stazione o all’aeroporto, come anche di recarsi dall’aeroporto al centro in pochi minuti. L’impianto fa parte di un’idea di sviluppo infrastrutturale più ampia: infatti si è proceduto alla realizzazione di una nuova rete di piste ciclabili, l’ottimizzazione dei percorsi pedonali, la creazione di nuove rotonde e l’eliminazione di un pericoloso passaggio a livello.

Dati tecnici

Sistema: MiniMetro
Lunghezza: 1.760 m
Numero di veicoli: 2
Velocità ca. 40 km/h
Portata: 107 persone per veicolo
Tempo di percorrenza: 5 minuti (incluso arresto alla stazione intermedia)

    Pubblicato da Leitner Ropeways

LEITNER ropeways è membro di HIGH TECHNOLOGY INDUSTRIES, che raggruppa i marchi PRINOTH (veicoli battipista e cingolati multiuso), DEMACLENKO (impianti di innevamento), LEITWIND (impianti eolici), POMA (impianti a fune), MINIMETRO (veicoli su rotaia) e AGUDIO (teleferiche). LEITNER ropeways opera nel settore degli sport invernali, del turismo e del trasporto urbano di persone. L’azienda, fondata nel 1888, ha la sua sede centrale a Vipiteno (BZ), Alto Adige/Italia. Stabilimenti produttivi per gli impianti a fune in Italia, Austria, Francia, Slovacchia, Stati Uniti e Cina.



Filtro multiplo per parole chiave, cliccale per filtrare, cliccale nuovamente per rimuoverle
1884 1908 1912 1929 1935 1937 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957 1958 1959 1960 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 ABL Abruzzo Agamatic Agudio AIPnD Algeria Aliauto Italia Alpe Tognola Alpina Snowmobiles Alpinbob Alpitec Altim Andorra ANEF Anticaduta Aperture APM Applicazioni smartphone Arabbafly Argentina Attrazioni per parchi di divertimento ATW Australia Austria Automotore Azerbaijan Azionamenti elettrici Badoni Basilicata Battipista Belleli BGD BMB-Asi-Nidec BMF Bartholet Bolivia Brasile Brembo Ski Campania Canada Carlevaro e Savio Carrozzeria Cavallini Cartografia CCM Ceretti Tanfani Ceriani CFM CGD CGF CGR Cile Cina CIRT - Centro di Ricerca Trasporti Citytech CLD CLF COGE Colombia Compac Concorsi Controllo accessi Convegni e seminari Corea Corsi di abilitazione Corsi di formazione Cortech Cortina2021 CWA CWR Demaclenko Ditte Divertimenti estivi Divertimenti invernali DMC Dolomiti Superski Doppelmayr EEI Egitto Emilia-Romagna EMMEGI Enel Enti pubblici Eritrea Estonia Federfuni Fiere Finlandia Fotovoltaico Francia Friuli Venezia Giulia FUF FUL FUN Funitek Funivie Madonna di Campiglio Gangloff Garau Giuseppe Garaventa GEA Georgia Germania Gestione flotte Gestione piste Giappone GIS Solution Gradio Graffer Grecia Guatemala Hoelzl e Kone Hölzl Imprese Turistiche Barziesi INE Infotainment Inghilterra Innevamento alta pressione Innevamento bassa pressione Innevamento sopra lo zero Interalpin ITEL Kaessbohrer LATIF Lazio LEGO Leitner Ropeways Liguria Lombardia Londra LST Macchine operatrici Magazzini MAN Manifestazioni Marche Marchisio Maspero MCB MEB Impianti Messico MET Metalna MGD MGF MGF-J MND Group Molise Montaz Mautino Moosmair Mostre Motoslitte Mountain Planet MRL MRW Musei ed Esposizioni Nascivera Nepal Neveplast NeveXN Norvegia Nuova Zelanda OITAF Olanda Olimpiadi Pyeongchang 2018 Ospitalità in quota Personaggi PHB Piemonte Piemonte Funivie Pininfarina Piste artificiali Piste da sci Pohlig Polonia Poma Poma Italia Portogallo PowerGIS Prinoth Prodotti per manutenzione Prowinter PWH Qatar Raduni Railcon Redaelli Referenze e statistiche Regno Unito Repubblica Ceca Rifugi e ristoranti Risparmio energetico Riviste aziendali Romania Rosnati Russia Sacif Safecom Sextner Dolomiten Sicilia Sicurezza sul lavoro Singapore SKIDATA Skipass Skiperformance SL Slittovia Slovacchia Slovenia Snowpark Snowstar Sacif Snowsuite Sochi2014 Spagna SPM SpA Stati Uniti Steurer STM Sistem Teleferik Svezia Svizzera Tappeti di imbarco Tappeti di risalita TechnoAlpin Teletrasporti Tesi TGD Toscana Trasporto materiale Trasporto urbano Trentino Alto Adige Trojer Turchia Turismo in alta quota Ucraina Ungheria Valanghe Val Gardena Marketing Valle d'Aosta Veneto Venezuela Vietnam Visite guidate VLE Von Roll Wipptal360 Zemella
Segnala un errore su questa pagina