Gruppo Doppelmayr: fatturato di 801 milioni di euro nel 2016/17

Il Gruppo Doppelmayr chiude un esercizio che ha visto numerose innovazioni. Rispetto all’anno precedente, i ricavi di vendita per il 2016/2017 hanno registrato un lieve calo del 4%, ma la quota di 801 milioni di euro rimane comunque ad un livello elevato.

Numerosi progetti e sviluppi sono stati pionieristici nel settore funiviario e confermano la posizione di leader di mercato del Gruppo Doppelmayr. Accanto all’introduzione sul mercato di un nuovo sistema di azionamenti funiviari e alla penetrazione sul mercato con la D-Line, tra i traguardi raggiunti nel corso dell’ultimo esercizio figurano altri progetti che vantano record mondiali e sono i primi a livello mondiale.

Al fine di realizzare questi e futuri progetti, il gruppo Doppelmayr ha creato quasi 50 nuovi posti di lavoro in tutto il mondo, di cui 38 in Austria. Un’altra pietra miliare è stata il completamento della nuova palazzina uffici di Hohe Brücke, Wolfurt, in cui sono entrati 450 dipendenti nel giugno 2017. Doppelmayr è attualmente alla ricerca di circa 50 nuovi collaboratori da assumere in tutto il mondo, in un’ampia gamma di settori.

106 progetti funiviari per 84 clienti testimoniano la posizione di leadership del Gruppo Doppelmayr sul mercato mondiale.

Nell’esercizio 2016/2017 il turismo invernale si è dimostrato ancora una volta il mercato più forte per gli impianti a fune del Gruppo. Gli impianti a fune per il turismo estivo che servono punti di interesse (POI) sono particolarmente popolari nella regione asiatica.

Le installazioni eccezionali in Vietnam, Macao e Corea del Sud sono tipici esempi. In Sudamerica, gli impianti a fune costituiscono un mezzo di trasporto pubblico impressionante nell’ambiente urbano. Progetti in Bolivia e Colombia sono attualmente in fase di realizzazione. Nel settore del trasporto di materiali, RopeCon è in grado di dimostrare le sue capacità prestazionali in modo costante, in Messico, Svizzera o nelle ultime realizzazioni in Guatemala e Sud Africa.

La D-Line convince

Il lancio sul mercato della nuova generazione di impianti a fune D-Line ha riscosso un grande successo. Altre sette cabinovie sono state completate con completa soddisfazione dei clienti. Tra queste c’è anche un nuovo record mondiale: la cabinovia Giggijoch di Sölden è attualmente la cabinovia monofune a movimento continuo con la portata più alta al mondo, 4.500 passeggeri all’ora per direzione. Nel corso dell’ ultimo esercizio Doppelmayr ha completato la prima seggiovia D-Line. La seggiovia a 6 posti Waidoffen rappresenta un nuovo punto di riferimento nel settore, in quanto è la prima ad essere equipaggiata con il nuovo sistema di comando Doppelmayr Connect.

 

I Giochi Olimpici credono in Doppelmayr

Non c’è ancora molto tempo fino alle prossime Olimpiadi invernali. Presso le quattro località alpine di Pyeongchang sono in funzione 22 impianti Doppelmayr. Doppelmayr è riuscita a vincere tutti e quattro i bandi di gara per i nuovi impianti a fune e a consegnarli tutti esattamente secondo i tempi previsti: una cabinovia a 8 posti e tre seggiovie quadriposto, tutte ad ammorsamento automatico.

La partnership di prim’ordine con il Comitato Olimpico Austriaco (ÖOC), che è stata recentemente prorogata fino al 2022, riflette l’impegno dell’azienda a fornire le massime prestazioni e a sostenere lo sport a livello internazionale.

I dipendenti fattore di successo

Nell’esercizio 2016/2017 l’organico è cresciuto a 2.720 collaboratori in tutto il mondo. Gli uffici di Hohe Brücke esprimono l’impegno dell’azienda verso la propria sede di Wolfurt. Il giugno 2017 ha visto il completamento del nuovo complesso edilizio ed il trasferimento di circa 450 dipendenti nella nuova sede. I nuovi locali rappresentano anche il valore attribuito al lavoro svolto da ogni singolo individuo, ed il contributo dato al buon risultato economico. La formazione e lo sviluppo sono al centro dell’attenzione, con un numero record di 92 giovani attualmente in formazione a Wolfurt, il più alto nella storia dell’azienda.

 

Buone prospettive per i prossimi anni

Il Gruppo Doppelmayr continua ad essere molto attivo sulla scena internazionale e nel nuovo anno di esercizio può aspettarsi alcuni progetti sensazionali. Nuove sfide comportano nuovi sviluppi e innovazioni tecniche. Essere all’avanguardia della tecnologia, pensare un passo avanti e entusiasmare i clienti con spirito pionieristico sono obiettivi che l’azienda continuerà a perseguire in futuro, senza compromessi.

    Articolo redatto da Doppelmayr

Il gruppo Doppelmayr/Garaventa è il leader mondiale per qualità e tecnologia nel settore degli impianti a fune. La conoscenza delle necessità dei clienti e la professionalità e precisione sono le basi per una posizione primaria sul mercato mondiale. Il gruppo è presente sia come produzione, che come vendita e assistenza in oltre 35 paesi nel mondo e finora ha realizzato più di 14.700 impianti funiviari in più di 90 stati.






Filtro multiplo per parole chiave, cliccale per filtrare, cliccale nuovamente per rimuoverle
$ Premium 1884 1908 1912 1929 1935 1937 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957 1958 1959 1960 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 ABL Abruzzo Agamatic Agudio Algeria Aliauto Italia Allestimenti per piste da sci Alpina Snowmobiles Alpinbob Alpitec Altim Andorra ANEF Anticaduta Aperture estive Aperture invernali APM Applicazioni smartphone Arabbafly Argentina Attrazioni per parchi di divertimento ATW Australia Austria Automotore Azerbaijan Azionamenti elettrici Badoni Basilicata Battipista Belleli BGD BMB-Asi-Nidec BMF Bartholet Bolivia Bolognola Ski Brasile Brembo Ski Campania Canada Carlevaro e Savio Carrozzeria Cavallini Cartografia CCM Ceretti Tanfani Ceriani CFM CGD CGF CGR Cile Cina CLD CLF COGE Colombia Compac Concorsi Controllo accessi Convegni e seminari Corea Corsi di abilitazione Corsi di formazione Cortech Cortina2021 CWA CWR Demaclenko Ditte Divertimenti estivi Divertimenti invernali DMC Dolomiti Superski Doppelmayr Economia EEI Egitto Emilia-Romagna EMMEGI Enel Eritrea Estonia Federfuni Fiere Finlandia Fotovoltaico Francia Frey Friuli Venezia Giulia FUF FUL FUN Funitek Funivie Madonna di Campiglio Funivie urbane Gangloff Garau Giuseppe Garaventa GEA Georgia Germania Gestione flotte Gestione piste Giappone GIS Solution Gradio Graffer Grecia Guatemala Hoelzl e Kone Hölzl Imprese Turistiche Barziesi INE Infotainment Inghilterra Innevamento alta pressione Innevamento bassa pressione Innevamento indoor Innevamento sopra lo zero Interalpin Kaessbohrer LATIF Lazio LEGO Leitner Ropeways Liguria Lombardia Londra LST Macchine operatrici Magazzini Malesia MAN Manifestazioni Marche Marchisio MCB MEB Impianti Messico MET Metalna MGD MGF MGF-J MND Group Molise Montaz Mautino Moosmair Mostre Motoslitte Mountain Planet MRL MRW Musei ed Esposizioni Nascivera Nepal Neveplast NeveXN Norvegia Nuova Zelanda OITAF Olanda Olimpiadi Pyeongchang 2018 Ospitalità in quota Personaggi PHB Pohlig Heckel Bleichert Piemonte Piemonte Funivie Pininfarina Piste artificiali Polonia Poma Poma Italia Portogallo PowerGIS Prinoth Prodotti per manutenzione Prowinter PWH Qatar Raduni Railcon Redaelli Referenze e statistiche Regno Unito Repubblica Ceca Rifugi e ristoranti Risparmio energetico Romania Rosnati Russia Sacif Safecom Sicilia Sicurezza sul lavoro Singapore SKIDATA Skipass Skiperformance SL Slittovia Slovacchia Slovenia Snowpark Snowstar Sacif Snowsuite Sochi2014 Spagna SPM SpA Stati Uniti Steurer STM Sistem Teleferik Svezia Svizzera Tappeti di imbarco Tappeti di risalita TechnoAlpin Teletrasporti Tesi TGD Thyssenkrupp Toscana Trasporto materiale Trentino Alto Adige Trojer Turchia Turismo in alta quota Ucraina Ungheria Valanghe Val Gardena Marketing Valle d'Aosta Veicoli Veneto Venezuela Vietnam Visite guidate VLE Von Roll Wipptal360 Zemella
Segnala un errore su questa pagina



Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Privacy