Cortina mette in cantiere il futuro: da dicembre le prime emozioni iridate

Al cancelletto di partenza si presentano le piste del Col Drusciè e la Vertigine sulle quali andranno in scena il Circo Bianco e i Mondiali 2021, mentre sul Faloria arriva la Scoiattolo, una nuova pista nera.

Previsti per la prossima stagione estiva i lavori per la Tofana Freccia nel Cielo, la prima cabinovia del comprensorio pronta ad aprire i battenti nel dicembre 2019. Un piano di investimenti per il comprensorio ampezzano che ammonterebbe a 68 milioni di euro fra pubblico e privato.

L’emozione invernale? A Cortina è anche Mondiale. Una nuova stagione sta bussando alle porte e, per il 2018-2019, gli sciatori potranno già testare con sci e lamine il work in progress che, a grandi tappe, sta disegnando il profilo bello e nuovo della Cortina del futuro, quella che debutterà durante i Mondiali di Sci Alpino del 2021 e che, fra poco meno di un anno, potrebbe essere confermata, in tandem con Milano, come sede olimpica per i Giochi del 2026.

Intanto l’inverno e la voglia di curve riporteranno nel comprensorio veneto migliaia di appassionati di neve e sport invernali e, fra loro, anche il Gotha del Circo Bianco delle signore della velocità, che farà tappa il 19 e 20 gennaio nella regina delle Dolomiti con le tradizionali gare di Coppa del Mondo femminile di discesa e super-G giù a picco per la leggendaria Olympia delle Tofane.

 

Il futuro in cantiere

L’imperativo è fare squadra, lo ribadisce Marco Zardini, presidente del Consorzio Esercenti Impianti a Fune Cortina d’Ampezzo, San Vito di Cadore, Auronzo e Misurina: “Cortina 2021 è la grande occasione che è arrivata per cambiare passo: dobbiamo lavorare con rinnovato spirito di sistema, fare gruppo sia per le grandi opere, sia nei più piccoli dettagli”. Dalla nuova cartellonistica in pista resa omogenea ed ancora più chiara, agli interventi su piste e viabilità, Cortina parla una nuova lingua, quella del futuro e dell’emozione.

 

Antipasto di stagione

Gli investimenti, fra pubblico e privato, sono consistenti: in questi anni si stanno mettendo in campo oltre 68 milioni di euro per ridisegnare alcuni impianti di risalita, snodo fondamentale del comprensorio, mettere in sicurezza le piste e per potenziare l’innevamento programmato sulle piste che ospiteranno i Mondiali 2021.

Intanto, però, sugli stessi pendii dei campioni potranno già cimentarsi tutti, fin da dicembre, con l’apertura del comprensorio che fa segnare 120 km di piste incastonate fra alcuni degli scorci più magici delle Dolomiti. Perché l’unicità dello sci a Cortina è soprattutto la magia di sciare a stretto contatto con la nuda roccia.

Il Ponte dell’Immacolata darà il via alla nuova stagione invernale con un vernissage delle ski area all’insegna del Cortina Fashion Weekend, dove le novità lasceranno spazio anche alla tradizione di Cortina nello sci, con la chiusura del 50esimo anniversario della società Tofana Cortina, iniziato a gennaio sulla Marmolada. E proprio per il grande opening invernale le piste dei campioni saranno tirate a lucido pronte per accogliere tutti gli appassionati di sci.

 

Le nuove piste Col Druscié

Più larghe e più belle: le piste del Col Drusciè scaldano i motori in attesa dei Mondiali del 2021. Questo versante sarà fondamentale sia per le gare tecniche, come gli slalom speciali maschile e femminile e il Team Event a squadre in agenda sulla Col Drusciè A, sia per allenamenti e riscaldamento dei campioni, previsti sulla Col Drusciè B.

La Col Drusciè A si presenta oggi con una larghezza di 100 metri, grazie alle indicazioni tecniche della Fondazione Cortina 2021, per rispondere ai dettami dei regolamenti mondiali. Le nuove “misure” più generose permetteranno di riservare un segmento della pista anche agli allenamenti, mentre per i tanti sciatori appassionati saranno, fin da questa stagione, un nuovo terreno sul quale disegnare curve memorabili.

La Col Drusciè B, invece, pensata per il riscaldamento degli atleti prima delle gare del Mondiale Cortina 2021, è stata completamente rinnovata con una linea del tutto inedita e una larghezza di 40 metri.
Potenziato anche il sistema di innevamento attraverso degli interventi che grazie alle nuove tecnologie consentiranno di produrre neve con minori consumi energetici e maggiori prestazioni, in quanto permettono di miscelare acqua e aria anche a temperature più elevate.

 

Leggenda Olympia e nuova Vertigine

A beneficiare di un lifting è anche la bellissima Olympia delle Tofane, fra le storiche piste della Coppa del Mondo al femminile, sulla quale sono state apportate delle migliorie funzionali a garantire una maggiore sicurezza in pista e dove è stato anche rifatto ed implementato l’intero sistema di innevamento.

In fase di completamento anche i lavori per ridisegnare la Vertigine: sarà questa la pista dedicata agli uomini jet dei Mondiali. Con il posizionamento delle reti di protezione e gli ultimi accorgimenti la pista sarà aperta al pubblico durante questa stagione. Il nome scelto per la pista non è casuale, i brividi sono assicurati: il percorso si immette nel Valon per entrare attraverso lo storico Canalone e in una sinuosa chicane alla base della Vertigine classica. Con il nuovo salto, dedicato al campione di casa e Ambassador di Cortina 2021 Kristian Ghedina, la pista conclude la sua corsa a Rumerlo. Anche la tradizionale finish area della Coppa del Mondo è stata ridisegnata e debutterà il prossimo 19-20 gennaio 2019: spostata verso la zona del Caminetto, permetterà di migliorare la logistica a supporto delle gare e soprattutto la visuale.
In località Lacedel, infine, la seggiovia Gilardon Roncato da quest’anno sarà arricchita da un nuovo deposito sci.

 

Scoiattolo in pista

A rinnovarsi per la nuova stagione anche le piste del Faloria, dove nasce una nuova pista nera, la tredicesima per Cortina, che va ad ampliare l’offerta di un comprensorio amato per il sole e la bella neve: il nome del nuovo tracciato, Scoiattolo, è un esplicito richiamo al simbolo di Cortina ma anche all’agilità e alla velocità di questo animaletto; doti che ogni sciatore deve avere, insieme a un po’ di tenacia e buone gambe, per affrontare questo tracciato che parte da quota 2.054 m, dall’arrivo a monte della seggiovia Bigontina, e che scende a valle per quasi 1 km, con una pendenza massima del 55% e un dislivello di 238 metri. La pista è stata dotata di un moderno impianto di innevamento programmato e anche dei sistemi per il cronometraggio: si pensa già, infatti, all’omologazione come tracciato agonistico per le gare di slalom.

 

 

Un passaggio per il cielo

Dalle piste agli impianti, il new deal dei Mondiali regalerà a Cortina d’Ampezzo anche la sua prima cabinovia: pronta per la stagione 2019/2020, la nuova Freccia nel Cielo, progettata da G22 Projects, vale doppio e permetterà di pensionare non solo il primo troncone della funivia che dal paese sale ai 1.770 metri di Col Drusciè, ma anche la seggiovia di Col Fiere. Con meno tempo di attesa, migliore accessibilità anche alle zone alte delle Tofane e di Ra Valles rispetto alla funivia attuale, la moderna Freccia nel Cielo avrà anche una stazione intermedia, che consentirà l’accesso al parterre di arrivo delle gare di slalom mondiale.

 

Anche senza gli sci

L’esperienza mondiale è tout court e coinvolge anche chi preferisce la neve senza sci: fra le novità della stagione ci sono le coccole del nuovo Masi Wine Bar al Drusciè, costruito e allestito sotto la terrazza del rinomato Ristorante Col Drusciè in collaborazione con l’azienda vinicola Masi di Verona per aprire il primo wine bar sulle Dolomiti dedicato a vini e cucina.
In località Lacedel, ai piedi della seggiovia Gilardon Roncato, debutterà invece lo Chalet Tofana, curato e gestito dalla regia di uno chef stellato.

Comunicato Stampa Omnia Relations

    Articolo redatto da Funivie.org

Fondato nel 2003 e con una media di 2000 visitatori unici al giorno, Funivie.org è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, lavorano o semplicemente amano la tecnologia funiviaria.





Filtro multiplo per parole chiave, cliccale per filtrare gli articoli, cliccale nuovamente per rimuoverle
$ Premium 1884 1908 1912 1919 1929 1935 1937 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957 1958 1959 1960 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2021 2026 ABL Abruzzo Agamatic Agudio AIPnD Algeria Aliauto Italia Allestimenti per piste da sci Alpina Snowmobiles Alpinbob Alpitec Altim Andorra ANEF Anticaduta Aperture estive Aperture invernali APM Applicazioni smartphone Arabbafly Argentina Assistenza clienti Attrazioni per parchi di divertimento ATW Australia Austria Automotore Azerbaijan Azionamenti elettrici Badoni Basilicata Battipista Belleli BGD BMB-Asi-Nidec BMF Bartholet Bolivia Bolognola Ski Bosnia ed Erzegovina Brasile Brembo Ski Bulgaria Campania Canada Carlevaro e Savio Carrozzeria Cavallini Cartografia CCM Ceretti Tanfani Ceriani CFM CGD CGF CGR Cile Cina CLD CLF COGE Colombia Compac Concorsi Controllo accessi Convegni e seminari Corea del Sud Corsi di abilitazione Corsi di formazione Cortech Cortina2021 CWA CWR Demaclenko Ditte Divertimenti estivi Divertimenti invernali DMC Dolomiti Superski Doppelmayr Economia EEI Egitto Emilia-Romagna EMMEGI Enel Eritrea Estonia Federfuni Fiere Finlandia Fotovoltaico Francia Frey Friuli Venezia Giulia FUF FUL FUN Funitek Funivie Madonna di Campiglio Funivie urbane Gangloff Garau Giuseppe Garaventa GEA Georgia Germania Gestione flotte Gestione piste Giappone GIS Solution Gradio Graffer Grecia Guatemala Hoelzl e Kone Hölzl Imprese Turistiche Barziesi INE Infotainment Inghilterra Innevamento alta pressione Innevamento bassa pressione Innevamento indoor Innevamento sopra lo zero Interalpin Kaessbohrer LATIF Lazio LEGO Leitner Ropeways Liguria Lombardia Londra LST Lussemburgo Macchine operatrici Macedonia Magazzini Malesia MAN Manifestazioni Marche Marchisio MCB MEB Impianti Messico MET Metalna MGD MGF MGF-J MND Group Molise Montaz Mautino Montenegro Moosmair Mostre Motoslitte Mountain Planet MRL MRW Musei ed Esposizioni Nascivera Nepal Neveplast NeveXN Norvegia Nuova Zelanda OITAF Olanda Olimpiadi 2026 Olimpiadi Pyeongchang 2018 Opere su piste da sci Ospitalità in quota Pechino2022 Personaggi PHB Pohlig Heckel Bleichert Piemonte Piemonte Funivie Pininfarina Piste artificiali Polonia Poma Poma Italia Portogallo PowerGIS Prinoth Prodotti per manutenzione Prowinter PWH Qatar Raduni Railcon Redaelli Referenze e statistiche Regno Unito Repubblica Ceca Repubblica Dominicana Rifugi e ristoranti Risparmio energetico Rolba Romania Ropecon Rosnati RTW Russia Sacif Safecom Sicilia Sicurezza sul lavoro Singapore SKIDATA Skipass Skiperformance SL Slittovia Slovacchia Slovenia SNIPER Technology Snowpark Snowstar Sacif Snowsuite Sochi2014 Spagna SPM SpA Stati Uniti Steurer STM Sistem Teleferik Sudafrica Sunkid Svezia Svizzera Tappeti di imbarco Tappeti di risalita TechnoAlpin Teletrasporti Tesi TGD Thyssenkrupp Toscana Trasporto animali Trasporto materiale Trentino Alto Adige Trojer Turchia Turismo in alta quota Ucraina Ungheria Valanghe Val Gardena Marketing Valle d'Aosta Veicoli Veneto Venezuela Vietnam Visite guidate VLE Von Roll Wipptal360 Zemella
Segnala un errore su questa pagina



Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy