Filtro contenuti: Impianti storia

Friburgo, Cabinovia Schauinslandbahn

La funivia dello SCHAUINLAND a Friburgo, lunga 3600 m., è stata la prima cabinovia ad ammorsamento automatico del mondo. Era caratterizzata da cabine di 26 persone che si ammorsavano e disammorsavano automaticamente nelle stazioni. Un’opera veramente spettacolare per l’epoca, e che è stata eguagliata solo nel 1956 e poi nel 2002. Continua a leggere

Referenze storiche ditta Marchisio

La Marchisio nacque alla fine della Seconda guerra mondiale, fondata a Torino da Giovanni e Felice Marchisio e nel 1951 iniziò a costruire in proprio impianti funiviari, a seguito di varie esperienze anche all’estero con la ditta Carlevaro & Savio. Nel corso degli anni si affermò come una delle aziende leader del settore in Italia, specie nella produzione di piccoli impianti a morsa fissa. Negli anni Ottanta venne acquistata dalla ditta funiviaria austriaca Doppelmayr ed assunse il nome di Marchisio-Doppelmayr. Nel 1993 Doppelmayr cedette il marchio alla ditta funiviaria piemontese CCM.
Continua a leggere

2017-09-12 Si viaggia all’insù, una mostra per Alessandro Ferretti a Bergamo

Nell’anno in cui ricorrono i centodieci anni dalla nascita di ATB – Azienda Trasporti Bergamo (1907) e i centotrent’anni trascorsi dall’inaugurazione della Funicolare di Bergamo (1887), ATB e Fondazione Bergamo nella storia presentano la mostra “Si viaggia all’insù. Alessandro Ferretti l’ingegnere del progresso”. Continua a leggere

Come funziona l’ammorsamento automatico Carlevaro & Savio

In questo articolo spiegheremo il funzionamento del sistema di ammorsamento automatico inventato e costruito dalla Società Carlevaro & Savio e poi utilizzato anche dalle aziende Piemonte Funivie (Italia), Agudio (un solo impianto in Svizzera), Heckel (Svizzera e Germania) e Cables & Monorails Mancini (Francia), mentre C&S si occupò prevalentemente del mercato americano.

Continua a leggere

Campodolcino, Funivia Campodolcino – Passo di Angeloga

Questo impianto è stato costruito alla fine del 1957 dalla Ceretti&Tanfani per la società EdisonVolta che aveva preso l’incarico di costruire la diga della Val di Lei per lo sfruttamento delle acque del Reno di Lei da parte della società Svizzera Kraftwerke Hinterrhein di Thusis. Costruito in tempi record l’impianto costituito da 2 tronchi (Campodolcino-Passo di Angeloga) e (Passo di Angeloga-Valle di Lei) ha servito il cantiere giorno e notte per poco più di 4 anni.

Continua a leggere

Bognanco Fonti, Funivia San Lorenzo

La funivia di Bognanco venne costruita dalla società Agudio nel 1952 e serviva per collegare San Lorenzo al fondovalle quando ancora non esisteva l’attuale strada (era solo una mulattiera). In realtà era solo il primo tronco per poi proseguire verso l’alta valle con una seggiovia mai costruita.

Continua a leggere

Catalogo prodotti Gradio

Uno storico catalogo pubblicitario della ditta Gradio, joint venture tra le ditte Graffer e Agudio; la Gradio è nata dopo il fallimento della Nascivera. Il marchio è nato nell’84-85, ma non è durato più di 5-6 anni.

Continua a leggere

50 anni rivista ISR – Storia delle funivie (deu/fra/eng)

La rivista “ISR”, probabilmente la più anziana rivista nel settore funiviario e anche gazzetta ufficiale dell’OITAF festeggia suo 50esimo anniversario. Per questa occasione hanno messo a disposizione una fantastica pubblicazione sulla storia delle funivie (trilingue- tedesco/inglese/francese). Documento messo a disposizione da Krisu Continua a leggere

Caracas, Teleferico Warairarepano Mariperez-Avila-El Cojo

L’impianto a moto unidirezionale Caracas-Avila-El Cojo in Venezuela, sebbene sconosciuto ai più, è una delle opere piu importanti della storia funiviaria mondiale per lunghezza della linea, portata delle cabine, tecnologia impiegata e difficoltà di montaggio rapportata agli anni di costruzione. Continua a leggere

Sappada, Seggiovia Monte Ferro

Questa monoposto originale Marchisio si trova a Sappada (paese nel Veneto nel nord, nella zona di Cortina, provincia di Belluno). Lo stato di mantenimento di questo impianto non è dei migliori, gli anni li dimostra tutti; la vernice è vecchissima e non è mai stata ripristinata, le seggiole sono tutte arrugginite e l’intero impianto da un senso di “vissuto” non trascurabile.
Continua a leggere

Ortisei, Vecchia seggiovia Rasciesa

La seggiovia Rasciesa fu progettata il 06.12.1950 dal ing. Leo Demetz e Luis Trenker. Dopo due anni di costruzione fu attivata nella primavera del 1952 ed innaugurata nell´ottobre dello stesso anno. La costruzione del primo impianto venne curata dalla ditta Trojer di Merano, in seguito l’impianto è stato ricostruito da Leitner
Continua a leggere

Livigno, Cestovia Lac Salin

L’impianto che illustriamo in queste pagine è la prima cabinovia realizzata a Livigno all’inizio degli anni 70. Si tratta di una ovovia biposto Leitner a morsa fissa che, con due tratte separate, collegava la zona di San Rocco con Lac Salin a quota 2750. Continua a leggere

Leonessa, Cestovia

La stazione della cestovia, a pochi passi dal centro di Leonessa, pare ancora in buone condizioni, anche se la struttura in cemento stona un po’ con l’ambiente naturale circostante e leva un po’ di quel fascino di antico che si ritrova in certi impianti funiviari d’epoca. Continua a leggere

Madonna di Campiglio, Funivia Pradalago

La Ceretti&Tanfani ha costruito a Madonna di Campiglio, per conto della S.p.A. Funivie Madonna di Campiglio, un quarto impianto. Dopo la funivia del Monte Spinale e i due tronchi Campo Carlomagno-Calchera di Boc-Passo del Grostè, è stata la volta della funivia di Pradalago, realizzata a tempo di record e inaugurata ufficialmente nel marzo 1968 . Continua a leggere

Montgenevre,Cabinovia Chalmettes

Proponiamo in questa monografia una carrellata di foto della storica cabinovia dello Chalmettes realizzata da Agudio nel 1976. L’impianto si avvia tristemente verso la demolizione in quanto entro la prossima stagione invernale sarà sostituito da un nuovo telemix di costruzione Poma. Vediamo qui la stazione di partenza con sullo sfondo il centro abitato di Montgenevre.
Continua a leggere

Bormio, Cabinovia CIUK

Questa grande monografia è dedicata all’impianto Agudio Bormio-Ciuk ma spiega dettagliatamente il funzionamento di tutti gli impianti gemelli Agudio degli anni 80 (Champoluc, Alpe Limerza, Etna, Andalo, Dantercepies, Aprica ecc)
Continua a leggere

Sauze d’Oulx, Storia degli impianti di Sportinia

Siamo negli anni ’50 e la foto ritrae il primo storico impianto di risalita che collegava il paese di Sauze d’Oulx (m. 1509) con il pianoro di Sportinia, a m. 2.170 (il cui vero nome è Clot Sabouiller). Si trattava di una seggiosciovia, che consisteva nell’alternanza di gruppi di seggiole monoposto e di ancore biposto. Continua a leggere

Mondovi, storica funicolare Breo – Piazza

Le origini della funicolare di Mondovi risalgono ad un secolo fa, al lontano 1886 quando, su studio dell’Ing. Ferretti, venne realizzato il primo impianto per collegare Breo, il centro storico, con Piazza, la città alta: la stazione a monte non si trova lontana dall’ospedale, dal tribunale e da alcune scuole. La portata oraria era di 700 persone al giorno e l’azionamento avveniva riempiendo di acqua i serbatoi presenti sulla cabina in discesa e svuotandoli lungo il tragitto fino ad arrivare a valle con il serbatoio vuoto, quindi con un conseguente rallentamento e fermata dell’impianto quando la cabina a valle pesava quanto la cabina arrivata a monte (che naturalmente viaggiava con serbatoio scarico). La portata era di sole 700 persone al giorno. Continua a leggere

Lavis, Funivia Direttissima della Paganella

Direttissima della Paganella era il nome della funivia che collegava la stazione a valle di Lavis (Trento), posta sulla sponda sinistra dell’Adige a 220 m s.l.m., con la cima della Paganella a quota 2080 m s.l.m. Chiamata anche “L’ascensore delle Dolomiti” per la notevole pendenza dell’impianto, fu inaugurata nel 1957 e rimase in funzione fino al 1979. Dell’impianto originario rimangono solo le stazioni di partenza e arrivo, convertite ad altro utilizzo.
Continua a leggere

Cervinia, Funivia del Furggen

La funivia del Furggen era stata un capriccio del Conte Lora Totino, e doveva servire come base per l’ulteriore capriccio di arrivare in cima al Cervino. Era un impianto di prestigio, ma il suo esercizio è sempre stato in perdita, con continui problemi dovuti alle condizioni ambientali estremamente avverse; venne costruita nel 1952 dalla Agudio e dalla società Nazionale delle Officine di Sivigliano. Continua a leggere

Bormio, Funivia Bormio 2000

In queste pagine presentiamo il vecchio arroccamento di Bormio, la funivia per Bormio 2000 costruita nel 1973/74 da AGUDIO. Purtroppo, come si può intuire dal titolo, l’impianto non esiste più poichè nell’estate del 2003 è stato smantellato ed al suo posto è stata costruita una comunissima cabinovia da 8 posti. Continua a leggere




Filtro multiplo per parole chiave, cliccale per filtrare, cliccale nuovamente per rimuoverle
$ Premium 1884 1908 1912 1929 1935 1937 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957 1958 1959 1960 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2021 2026 ABL Abruzzo Agamatic Agudio AIPnD Algeria Aliauto Italia Allestimenti per piste da sci Alpina Snowmobiles Alpinbob Alpitec Altim Andorra ANEF Anticaduta Aperture estive Aperture invernali APM Applicazioni smartphone Arabbafly Argentina Assistenza clienti Attrazioni per parchi di divertimento ATW Australia Austria Automotore Azerbaijan Azionamenti elettrici Badoni Basilicata Battipista Belleli BGD BMB-Asi-Nidec BMF Bartholet Bolivia Bolognola Ski Bosnia ed Erzegovina Brasile Brembo Ski Campania Canada Carlevaro e Savio Carrozzeria Cavallini Cartografia CCM Ceretti Tanfani Ceriani CFM CGD CGF CGR Cile Cina CLD CLF COGE Colombia Compac Concorsi Controllo accessi Convegni e seminari Corea del Sud Corsi di abilitazione Corsi di formazione Cortech Cortina2021 CWA CWR Demaclenko Ditte Divertimenti estivi Divertimenti invernali DMC Dolomiti Superski Doppelmayr Economia EEI Egitto Emilia-Romagna EMMEGI Enel Eritrea Estonia Federfuni Fiere Finlandia Fotovoltaico Francia Frey Friuli Venezia Giulia FUF FUL FUN Funitek Funivie Madonna di Campiglio Funivie urbane Gangloff Garau Giuseppe Garaventa GEA Georgia Germania Gestione flotte Gestione piste Giappone GIS Solution Gradio Graffer Grecia Guatemala Hoelzl e Kone Hölzl Imprese Turistiche Barziesi INE Infotainment Inghilterra Innevamento alta pressione Innevamento bassa pressione Innevamento indoor Innevamento sopra lo zero Interalpin Kaessbohrer LATIF Lazio LEGO Leitner Ropeways Liguria Lombardia Londra LST Lussemburgo Macchine operatrici Magazzini Malesia MAN Manifestazioni Marche Marchisio MCB MEB Impianti Messico MET Metalna MGD MGF MGF-J MND Group Molise Montaz Mautino Montenegro Moosmair Mostre Motoslitte Mountain Planet MRL MRW Musei ed Esposizioni Nascivera Nepal Neveplast NeveXN Norvegia Nuova Zelanda OITAF Olanda Olimpiadi 2026 Olimpiadi Pyeongchang 2018 Ospitalità in quota Pechino2022 Personaggi PHB Pohlig Heckel Bleichert Piemonte Piemonte Funivie Pininfarina Piste artificiali Polonia Poma Poma Italia Portogallo PowerGIS Prinoth Prodotti per manutenzione Prowinter PWH Qatar Raduni Railcon Redaelli Referenze e statistiche Regno Unito Repubblica Ceca Repubblica Dominicana Rifugi e ristoranti Risparmio energetico Rolba Romania Ropecon Rosnati RTW Russia Sacif Safecom Sicilia Sicurezza sul lavoro Singapore SKIDATA Skipass Skiperformance SL Slittovia Slovacchia Slovenia SNIPER Technology Snowpark Snowstar Sacif Snowsuite Sochi2014 Spagna SPM SpA Stati Uniti Steurer STM Sistem Teleferik Sudafrica Sunkid Svezia Svizzera Tappeti di imbarco Tappeti di risalita TechnoAlpin Teletrasporti Tesi TGD Thyssenkrupp Toscana Trasporto animali Trasporto materiale Trentino Alto Adige Trojer Turchia Turismo in alta quota Ucraina Ungheria Valanghe Val Gardena Marketing Valle d'Aosta Veicoli Veneto Venezuela Vietnam Visite guidate VLE Von Roll Wipptal360 Zemella