A Zermatt inaugurata la cabinovia trifune più alta del mondo

Dopo circa due anni e mezzo di lavori è stato inaugurato come previsto il «Matterhorn glacier ride», la funivia trifune più alta del mondo. Ora Zermatt ha un’attrazione in più. A partire dall’inizio della stagione invernale 2018/19 gli ospiti possono usare questa funivia per salire sul Piccolo Cervino.

Un evento di apertura spettacolare tanto quanto questa impresa: sabato 29 settembre è stata ufficialmente aperta e inaugurata la nuova funivia trifune che collega la stazione a monte Trockener Steg con il Matterhorn glacier paradise sul Piccolo Cervino, a 3883 metri sul livello del mare.

Copyright Marc Kronig

Erano presenti le imprese che hanno partecipato ai lavori, i media e molte personalità provenienti dall’intera Svizzera. Indicativa dell’importanza del progetto per la Svizzera e per il settore turistico la presenza della Consigliera federale Doris Leuthard, che ha anche tagliato il nastro e si è congratulata con tutte le persone coinvolte per l’eccezionale prestazione. Ancora una volta la Svizzera definisce nuovi standard sia per il turismo sia per la costruzione di impianti a fune: «Possiamo esserne fieri», ha dichiarato la ministra dei trasporti. Colpisce vedere come sia stato possibile costruire una nuova funivia in condizioni tanto difficili, con un cantiere a quasi 4000 metri di quota.

All’intrattenimento fra un discorso e l’altro ha pensato Freddy Nock, dimostrando nuovamente al meglio le sue incredibili capacità di funambolo. Durante tutto l’evento Rainer Maria Salzgeber ha fatto in modo che nessuno perdesse il filo, conducendo abilmente gli invitati dall’inizio alla fine del programma ufficiale.

Copyright Marc Kronig

Un’impresa pionieristica

Responsabili per la costruzione dei 3940 metri del «Matterhorn glacier ride» sono Zermatt Bergbahnen AG e il produttore di impianti a fune LEITNER ropeways. Nell’imminente stagione invernale, dopo la messa in servizio ufficiale della funivia, a Zermatt gli ospiti possono salire su 25 cabine, ognuna con 28 posti a sedere creati dallo studio di design Pininfarina, per raggiungere la stazione a monte più alta d’Europa, a 3821 m di quota. Quattro delle cabine sono le cosiddette «Crystal ride», impreziosite da migliaia di cristalli Swarovski e con pavimento trasparente. Attraverso il vetro ai loro piedi i passeggeri vedono il suolo, quasi 200 metri più in basso: una vista sullo spettacolare mondo dei ghiacciai, che non si dimentica facilmente e che suscita certo delle emozioni forti nell’uno o nell’altro passeggero.

La capacità di fino a 2000 persone all’ora relegherà al passato i tempi di attesa sul Trockener Steg. Il viaggio di nove minuti entusiasma per il lussuoso comfort e per la fantastica vista a 360° sul panorama alpino di Zermatt.

Hans Peter Julen, presidente uscente del Consiglio di amministrazione di Zermatt Bergbahnen AG, dice: «Con il ”Matterhorn glacier ride” abbiamo creato un collegamento ad alta capacità tra il comprensorio sciistico di Zermatt e il comprensorio sciistico italiano di Cervinia/Valtournenche. Sono molto lieto che siamo riusciti con quest’opera a proseguire la serie di progetti visionari a Zermatt, potenziando ulteriormente la già eccellente posizione a livello internazionale della nostra destinazione turistica. Questa funivia è enormemente importante dal punto di vista turistico e permette di vivere un’esperienza fantastica nella cornice alpina più bella del mondo. A tutte le persone che hanno collaborato va un sentito ringraziamento.».

Il nuovo presidente del Consiglio di amministrazione di Zermatt Bergbahnen AG, Franz Julen, aggiunge: «La costruzione della funivia trifune più alta del mondo sul Piccolo Cervino è solo l’inizio di una visione ancora più grande: in una prima fase si dovrebbe realizzare una funivia per collegare Zermatt e l’Italia, il cosiddetto ”Alpine Crossing”. Questo collegamento transalpino sarà possibile grazie all’ulteriore funivia trifune già in fase di progettazione fra Testa Grigia e il Matterhorn glacier paradise (Piccolo Cervino). In una seconda fase i nostri partner italiani intendono collegare con due funivie il comprensorio sciistico Zermatt – Cervinia – Valtournenche con il Monterosa Ski (Val d’Ayas – Alagna – Gressoney). Questi ulteriori 180 km di piste porterebbero a 540 km l’insieme delle piste su cui divertirsi, creando uno dei più grandi comprensori sciistici del mondo».

Copyright Marc Kronig

Una novità a livello mondiale nel settore degli impianti a fune

Zermatt crea ancora una volta qualcosa di unico con il modernissimo impianto, le lussuose cabine e l’esperienza esclusiva «Crystal ride». A livello mondiale non esiste attualmente un progetto paragonabile. Il «Matterhorn glacier ride» dovrebbe perciò gradualmente diventare un’attrazione imperdibile per visitatori nazionali e stranieri. Sandra Stockinger, responsabile Marketing e Vendite di Zermatt Bergbahnen AG: «Con la nuova funivia offriamo ai nostri ospiti maggiore comfort, eliminiamo i tempi di attesa per salire sul Piccolo Cervino e permettiamo loro uno spettacolare viaggio in funivia sui nostri ghiacciai.

Non vediamo l’ora di scoprire come reagiranno gli ospiti alla funivia e alle nuove cabine ”Crystal ride” con pavimento trasparente, naturalmente speriamo che piaceranno loro tanto quanto è piaciuto a noi progettarle e costruirle». Un viaggio nelle nuove cabine di Zermatt garantisce comunque tre cose: vista mozzafiato, un tocco di glamour e un certo brivido.

Copyright Marc Kronig

Comunicato stampa Zermatt Bergbahnen AG

    Articolo redatto da Funivie.org

Fondato nel 2003 e con una media di 2000 visitatori unici al giorno, Funivie.org è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, lavorano o semplicemente amano la tecnologia funiviaria.





Filtro multiplo per parole chiave, cliccale per filtrare gli articoli, cliccale nuovamente per rimuoverle
$ Premium 1884 1908 1912 1919 1929 1935 1937 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957 1958 1959 1960 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2021 2026 ABL Abruzzo Agamatic Agudio AIPnD Algeria Aliauto Italia Allestimenti per piste da sci Alpina Snowmobiles Alpinbob Alpitec Altim Andorra ANEF Anticaduta Aperture estive Aperture invernali APM Applicazioni smartphone Arabbafly Argentina Assistenza clienti Attrazioni per parchi di divertimento ATW Australia Austria Automotore Azerbaijan Azionamenti elettrici Badoni Basilicata Battipista Belleli BGD BMB-Asi-Nidec BMF Bartholet Bolivia Bolognola Ski Bosnia ed Erzegovina Brasile Brembo Ski Bulgaria Campania Canada Carlevaro e Savio Carrozzeria Cavallini Cartografia CCM Ceretti Tanfani Ceriani CFM CGD CGF CGR Cile Cina CLD CLF COGE Colombia Compac Concorsi Controllo accessi Convegni e seminari Corea del Sud Corsi di abilitazione Corsi di formazione Cortech Cortina2021 CWA CWR Demaclenko Ditte Divertimenti estivi Divertimenti invernali DMC Dolomiti Superski Doppelmayr Economia EEI Egitto Emilia-Romagna EMMEGI Enel Eritrea Estonia Federfuni Fiere Finlandia Fotovoltaico Francia Frey Friuli Venezia Giulia FUF FUL FUN Funitek Funivie Madonna di Campiglio Funivie urbane Gangloff Garau Giuseppe Garaventa GEA Georgia Germania Gestione flotte Gestione piste Giappone GIS Solution Gradio Graffer Grecia Guatemala Hoelzl e Kone Hölzl Imprese Turistiche Barziesi INE Infotainment Inghilterra Innevamento alta pressione Innevamento bassa pressione Innevamento indoor Innevamento sopra lo zero Interalpin Kaessbohrer LATIF Lazio LEGO Leitner Ropeways Liguria Lombardia Londra LST Lussemburgo Macchine operatrici Macedonia Magazzini Malesia MAN Manifestazioni Marche Marchisio MCB MEB Impianti Messico MET Metalna MGD MGF MGF-J MND Group Molise Montaz Mautino Montenegro Moosmair Mostre Motoslitte Mountain Planet MRL MRW Musei ed Esposizioni Nascivera Nepal Neveplast NeveXN Norvegia Nuova Zelanda OITAF Olanda Olimpiadi 2026 Olimpiadi Pyeongchang 2018 Opere su piste da sci Ospitalità in quota Pechino2022 Personaggi PHB Pohlig Heckel Bleichert Piemonte Piemonte Funivie Pininfarina Piste artificiali Polonia Poma Poma Italia Portogallo PowerGIS Prinoth Prodotti per manutenzione Prowinter PWH Qatar Raduni Railcon Redaelli Referenze e statistiche Regno Unito Repubblica Ceca Repubblica Dominicana Rifugi e ristoranti Risparmio energetico Rolba Romania Ropecon Rosnati RTW Russia Sacif Safecom Sicilia Sicurezza sul lavoro Singapore SKIDATA Skipass Skiperformance SL Slittovia Slovacchia Slovenia SNIPER Technology Snowpark Snowstar Sacif Snowsuite Sochi2014 Spagna SPM SpA Stati Uniti Steurer STM Sistem Teleferik Sudafrica Sunkid Svezia Svizzera Tappeti di imbarco Tappeti di risalita TechnoAlpin Teletrasporti Tesi TGD Thyssenkrupp Toscana Trasporto animali Trasporto materiale Trentino Alto Adige Trojer Turchia Turismo in alta quota Ucraina Ungheria Valanghe Val Gardena Marketing Valle d'Aosta Veicoli Veneto Venezuela Vietnam Visite guidate VLE Von Roll Wipptal360 Zemella
Segnala un errore su questa pagina



Useremo i tuoi dati solo per correggere questo errore. Accetto il trattamento dati Privacy